Play off scudetto maschili, Civitanova batte Modena al fotofinish in gara 3. Play off Challenge: bene Latina, stagione conclusa per Milano

08/04/2018

Play off scudetto maschili, Civitanova batte Modena al fotofinish in gara 3. Play off Challenge: bene Latina, stagione conclusa per Milano
SuperLega UnipolSai
Semifinali gara 3: dopo Perugia, un’altra maratona a Civitanova. Davanti al sold out dell’Eurosuole Forum (4.100 spettatori) i padroni di casa hanno la meglio al tie break su Modena, con un Sokolov da 34 punti. Domenica 15 aprile in campo per gara 4: diretta Rai Sport + HD per Azimut Modena – Cucine Lube Civitanova, in streaming su Lega Volley Channel Diatec Trentino - Sir Safety Conad Perugia
 
Risultati Play Off Scudetto UnipolSai, Semifinali Gara 3
Cucine Lube Civitanova-Azimut Modena 3-2 (27-25, 33-35, 25-16, 22-25, 21-19)
Sir Safety Conad Perugia-Diatec Trentino 3-2 (25-27, 25-13, 21-25, 25-17, 15-13) giocata sabato 07/04/2018 ore 18:00
 
Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena 3-2 (27-25, 33-35, 25-16, 22-25, 21-19)
Cucine Lube Civitanova: Christenson 5, Juantorena 19, Candellaro 7, Sokolov 34, Sander 20, Cester 11, Stankovic 0, Grebennikov (L), Kovar 0, Marchisio 0. N.E. Zhukouski, Casadei, Milan. All. Medei.
Azimut Modena: Mossa De Rezende 3, Ngapeth E. 21, Mazzone 14, Sabbi 9, Urnaut 23, Holt 8, Tosi (L), Rossini (L), Argenta 2, Bossi 0, Van Garderen 1. N.E. Ngapeth S., Penchev, Pinali. All. Stoytchev.
ARBITRI: Saltalippi, Santi. NOTE - durata set: 30', 41', 24', 30', 27'; tot: 152' Spettatori 4107 MVP Sokolov
 
Servono quasi tre ore di gioco alla Cucine Lube Civitanova per far valere il fattore campo in gara 3 della Semifinale Play Off della SuperLega UnipolSai. Nel tutto esaurito dell’Eurosuole Forum i Campioni d’Italia battono l’Azimut Modena 3-2 (27-25, 33-35, 25-16, 22-25, 21-19) portandosi avanti 2-1 nella serie, e conquistando dunque due match point per la finale, il primo da giocarsi domenica prossima al PalaPanini (ore 18.00).
Squadre con una variazione nella metà campo Lube, rispetto alle due precedenti partite. Medei stavolta schiera Sander in posto 4 con Juantorena, sacrificando dunque Stankovic al centro in favore della coppia tutta italiana Cester-Candellaro.
Nel primo set è un ace di Giulio Sabbi a regalare ai modenesi il primo break sul 4-6, vantaggio che successivamente assumerà maggiore consistenza con gli errori commessi dai campioni d’Italia: 14-17 dopo un appoggio in bagher sbagliato da Grebennikov, 15-19 dopo un attacco in diagonale di Sokolov che si spegne ampiamente al lato del campo. E’ la battuta l’arma più incisiva dell’Azimut, che fa male agli avversari soprattutto sui turni di Max Holt, e con un Mazzone nuovamente in giornata super (4 punti, 100% sui primi tempi) sembra avere la vittoria del parziale ben salda nelle proprie mani dopo il punto del 21-24, che le metteva a disposizione ben tre chance di chiudere a proprio favore. Invece, spalle al muro i marchigiani sfoderano la reazione decisiva, trascinati da un grandissimo Taylor Sander (6 punti, 100% in attacco su 5 schiacciate): con l’americano dai nove metri la ricezione ospite va letteralmente in tilt, consentendo ai suoi prima di trovare il -1 con un contrattacco di Juantorena (4 punti, 57%), poi la parità con un muro di Christenson su Ngapeth, quindi persino il set-ball grazie ad un ace (25-24). Modena lo annulla immediatamente, ma nulla può alla seconda occasione: il 27-25 finale per la Lube lo assegna il video check, rilevando che non c’è tocco di Juantorena sulla palla schiaffeggiata in posto 2 da Ngapeth, che finisce fuori.
Il secondo parziale corre quasi interminabilmente (ben 41’ di gioco!) sui binari dell’equilibrio e si decide ai vantaggi in favore degli ospiti, che mettono il muso davanti con un ace di Ngapeth dopo aver annullato ben 6 set-ball alla Lube, quindi chiudono sul 33-35 grazie ad un attacco out di Sander. Superlativa la prestazione nel parziale di Urnaut, autore di 10 punti col 100% di positività in attacco su 8 schiacciate.
Nel terzo parziale è la Cucine Lube Civitanova a dettare legge, forte di un servizio sempre più insidioso, e soprattutto di un’efficacia in attacco cresciuta fino a toccare percentuali di positività ad altezze siderali: 71% di squadra per i biancorossi, con Cester al 100% su quattro primi tempi, Sokolov al 70% su 10 attacchi (10 punti per il bulgaro), e Juantorena al 67% (3 punti). La Lube vola sul 5-1 in avvio, quindi sfodera un cambio palla regolare che le consente di mantenere senza affanno il gap conquistato, allungando poi con muro (Juantorena su Sabbi per il 17-11) e contrattacchi che capitalizzano il buon lavoro di Grebennikov in seconda linea. Il finale è tutto di Sokolov, che firma il 25-16 finale con due ace consecutivi.
Sotto 2-1, Modena reagisce nel quarto parziale col servizio di Ngapeth, che prima mette a terra i due ace che portano l’Azimut avanti 10-6, e successivamente si ripete sempre dai nove metri, riportando i marchigiani a debita distanza, sul 18-14, con il suo terzo ace personale nel set. I Campioni d’Italia si rifanno sotto con un mai out di Sander che capitalizza il buon lavoro del muro-difesa (16-18), seguito dal muro di Cester su Sabbi (sostituito da Argenta) per il momentaneo -1 (17-18). La parità arriva a quota 19 dopo un attacco a rete di Ngapeth, che si riscatta comunque subito regalando un nuovo break ai suoi con il contrattacco vincente del 19-21. Ed è sempre al francese (7 punti col 40% in attacco, mentre il compagno Urnaut ne mette 7 col 78%) che si affida Bruno, quando il lavoro del muro-difesa gli consente di ricostruire l’ennesimo pallone, che stavolta vale il decisivo +3 (19-22). Finisce 22-25 dopo due set-ball annullati, si va al tie break.
In cui Stoytchev conferma in campo Argenta al posto di Sabbi, e Ngapeth commette i due errori che lanciano inizialmente la Cucine Lube: prima l’attacco out del 3-1, poi un’invasione che spedisce Juantorena e compagni sul 6-3. Un ace di Christenson fa allungare ulteriormente la Lube (11-7), ma Modena non si dà per vinta e risorge sul turno al servizio di Holt: sul quale Mazzone mura Sander 10-12, quindi un invasione dei biancorossi riporta a -1 gli emiliani, che con un ace del centrale americano pareggiano, e col successivo attacco out di Sander passano addirittura a condurre 12-13. Ne nasce una battaglia di muscoli, l’ennesima, che dopo 5 palle match annullata a Modena vede esultare la Lube al secondo tentativo grazie ad un mani out di Sokolov (21-19), votato Mvp (per il bulgaro 34 punti col 58% in attacco, 5 muri, 3 ace) mentre l’Azimut protesta per l’azione precedente a quella finale, in cui l’arbitro ha decretato a terra una palla su cui Bruno Rezende si era proiettato in difesa col palmo steso sul terreno di gioco.
MVP Sokolov
Spettatori 4107
Incasso 62417
Giampaolo Medei (allenatore Cucine Lube Civitanova):Partita di nuovo equilibratissima come ci aspettavamo, penso sia stato un grandissimo spettacolo per tutti i tifosi. In alcuni frangenti abbiamo pagato la tensione, ma nel complesso penso che la nostra sia stata un’ottima prestazione, soprattutto dal punto di vista caratteriale. E adesso sotto con il prossimo impegno in Europa, poi penseremo a gara 4”.
Bruno Rezende (Azimut Modena):Nel primo set abbiamo sciupato una grande occasione per partire con il piede giusto, portandoci in vantaggio. Nel complesso è stata una gara difficile e questo non ci sorprende di sicuro, perché sappiamo che si tratta di una serie molto difficile. Di sicuro non molliamo, e domenica prossima faremo di tutto per cercare di portarli a gara 5”.
 
Giocata sabato 7 aprile
Sir Safety Conad Perugia - Diatec Trentino 3-2 (25-27, 25-13, 21-25, 25-17, 15-13) 
Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 4, Zaytsev 15, Podrascanin 12, Atanasijevic 23, Russell 21, Anzani 4, Cesarini (L), Shaw 0, Colaci (L), Berger 1, Della Lunga 0, Ricci 0. N.E. Andric, Siirila. All. Bernardi.
Diatec Trentino: Giannelli 4, Kovacevic 17, Kozamernik 8, Teppan 16, Lanza 19, Carbonera 4, Chiappa (L), Vettori 0, Hoag 1, De Pandis (L), Zingel 0, Partenio 0. N.E. Boninfante, Cavuto. All. Lorenzetti.
ARBITRI: Pasquali, Satanassi. NOTE - durata set: 33', 23', 29', 28', 21'; tot: 134'.
 
Play Off Scudetto UnipolSai, Semifinali Gara 4
Domenica 15 aprile 2018, ore 18.00
Azimut ModenaCucine Lube Civitanova  Diretta Rai Sport + HD
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
Diatec Trentino - Sir Safety Conad Perugia  Diretta Lega Volley Channel
 
Play Off Scudetto UnipolSai, Semifinali Gara 5
Sir Safety Conad Perugia - Diatec Trentino
Cucine Lube Civitanova – Azimut Modena
Mercoledì 18 aprile 2018, ore 20.30
Diretta Lega Volley Channel
Giovedì 19 aprile 2018, ore 20.30
Diretta RAI Sport + HD
(in caso di un solo match si giocherà giovedì 19 in diretta RAI Sport + HD)
 
     

 

 

 

1a Sir Safety Conad Perugia   2

   

 

 

 

3-1  2-3  3-0

Sir Safety Conad Perugia           2

 

 

 

8a Bunge Ravenna                 1

   

 

 

 

3-1  2-3  3-2

 

 

4a Diatec Trentino                2

   

 

3-2  2-3  3-0

Diatec Trentino                        1

 

 

5a Calzedonia Verona            1

   

 

     

Campione d’Italia

2017/18

2a Cucine Lube Civitanova    2

   

 

3-0  3-2

Cucine Lube Civitanova             2

 

 

7a Wixo LPR Piacenza           0

   

 

 

3-2  1-3  3-2

 

 

3a Azimut Modena                2

   

 

3-2  3-1

Azimut Modena                        1

 

 

 

6a Revivre Milano                  0

   

 

 

 
Play Off Challenge UnipolSai
Quarti di Finale: Latina raggiunge Monza in Semifinale battendo Milano anche nel match di ritorno. Domenica prossima le sfide di andata di Semifinale Kioene Padova – Calzedonia Verona e Taiwan Excellence Latina – Gi Group Monza
 
Risultato Play Off Challenge UnipolSai, Quarti di Finale Ritorno*
Revivre Milano-Taiwan Excellence Latina 0-3 (22-25, 23-25, 22-25)
 
Revivre Milano - Taiwan Excellence Latina 0-3 (22-25, 23-25, 22-25)
Revivre Milano: Sbertoli 2, Schott 7, Tondo 9, Abdel-Aziz 21, Cebulj 10, Galassi 7, Piccinelli (L), Fanuli (L), Klinkenberg 6. N.E. Perez Rivera, Averill, Piano, Preti. All. Giani.
Taiwan Excellence Latina: Sottile 2, Ishikawa 7, Rossi 7, Starovic 12, Maruotti 13, Gitto 4, Caccioppola (L), Corteggiani 0, Shoji (L), Savani 0. N.E. Kovac, Huang, De Angelis, Le Goff. All. Di Pinto.
ARBITRI: Sobrero, Zanussi. NOTE - durata set: 26', 29', 25'; tot: 80'
MVP: Maruotti
 
Si chiude con una sconfitta la stagione 2017/18 della Revivre Milano. Nel match di ritorno dei Quarti di Finale dei Play Off Challenge UnipolSai la Taiwan Excellence Latina gioca una partita senza strafare, sfrutta gli errori e la poca determinazione dei meneghini aggiudicandosi con un netto 0-3 la contesa al PalaYamamay. Poco da raccontare di una gara in cui la squadra di Di Pinto gioca una pallavolo efficace, con Sottile a smistare bene il pallone ai suoi compagni di squadra. La Taiwan Excellence Latina festeggia il passaggio in Semifinale dove ad attenderà ci sarà il Gi Group Monza. Dall’altra parte della rete la Revivre, orfana di Piano e Averill (Tondo spostato al suo vecchio ruolo di centrale) fatica a trovare gioco ed energie mentali per opporsi a laziali, salutando così con una sconfitta il proprio pubblico. Gabriele Maruotti è stato eletto MVP grazie ai 13 punti totali con il 62% in attacco, con Starovic a ruota con 12 punti. Per Milano 21 punti per Nimir Abled Aziz (57% in attacco, 1 muro e 4 aces) e 10 per Cebulj (35% in attacco, 1 muro e 2 ace).
MVP: Gabriele Maruotti
Andrea Giani (allenatore Revivre Milano): Abbiamo perso malamente in soli tre set. E’ stata l’ombra della squadra che abbiamo visto per tutta la stagione e questo mi dispiace molto. Abbiamo sempre lavorato molto per far emergere le nostre caratteristiche ma questa sera siamo stati al di sotto dei nostri standard. Dispiace molto perché ogni volta bisogna dimostrare cosa siamo e noi non lo abbiamo fatto nelle ultime due gare. Al di là dei valori indubbi di Latina, non abbiamo mostrato chi siamo e questo porta tanta delusione”.
Gabriele Maruotti (Taiwan Excellence Latina):Una partita che abbiamo gestito anche nei momenti in cui Milano ha spinto con il servizio. Abbiamo fatto il nostro questa sera, giocando concentrati e mettendo in campo la nostra pallavolo. Stiamo giocando bene ultimamente, questi sono i Play Off del riscatto e vogliamo goderci il più possibile questo momento”.
 
Giocate sabato 7 aprile
Wixo LPR Piacenza - Gi Group Monza 2-3 (25-15, 19-25, 21-25, 25-20, 7-15) 
Wixo LPR Piacenza: Baranowicz 2, Marshall 17, Alletti 8, Fei 8, Parodi 4, Yosifov 3, Giuliani (L), Manià (L), Clevenot 1, Di Martino 8, Cottarelli 1, Kody 6, Hershko 0. N.E. All. Giuliani.
Gi Group Monza: Shoji 1, Plotnytskyi 14, Beretta 7, Finger 8, Dzavoronok 11, Buti 4, Brunetti (L), Botto 1, Rizzo (L), Terpin 7, Hirsch 8, Walsh 1, Barone 4, Langlois 7. N.E. All. Falasca.
ARBITRI: Rapisarda, Puecher. NOTE - durata set: 20', 25', 26', 21', 12'; tot: 104'.
 
Calzedonia Verona - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1 (26-28, 25-22, 25-18, 25-18) 
Calzedonia Verona: Spirito 2, Jaeschke 11, Grozdanov 13, Stern 13, Manavinezhad 16, Mengozzi 2, Pesaresi (L), Frigo (L), Birarelli 2, Magalini 1, Paolucci 1, Maar 2, Marretta 2, Pajenk 3. N.E. All. Grbic.
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Coscione 1, Lecat 8, Costa 10, Patch 12, Massari 15, Verhees 6, Torchia (L), Domagala 4, Presta 0, Izzo 1, Marra (L), Corrado 2, Felix Jr 2. N.E. All. Fronckowiak.
ARBITRI: Pozzato, Florian. NOTE - durata set: 31', 30', 24', 24'; tot: 109'.
 
Bunge Ravenna - Kioene Padova 3-2 (25-22, 23-25, 20-25, 25-23, 15-11)
Bunge Ravenna: Orduna 0, Marechal 7, Diamantini 7, Buchegger 9, Poglajen 5, Georgiev 8, Marchini (L), Raffaelli 11, Goi (L), Vitelli 3, Maretti 1, Gutierrez 19, Pistolesi 1. N.E. All. Soli.
Kioene Padova: Travica 5, Cirovic 4, Polo 10, Premovic 8, Randazzo 14, Volpato 5, Bassanello (L), Koprivica 4, Nelli 15, Balaso (L), Gozzo 7, Peslac 0, Scanferla 0, Sperandio 4. N.E. All. Baldovin.
ARBITRI: Luciani, Frapiccini. NOTE - durata set: 30', 29', 29', 30', 16'; tot: 134'.
 
Prossimo turno
Play Off Challenge UnipolSai, Semifinale Andata
Domenica 15 aprile 2018, ore 18.00
Kioene Padova – Calzedonia Verona  Diretta Lega Volley Channel
Taiwan Excellence Latina - Gi Group Monza  Diretta Lega Volley Channel
 
Play Off Challenge UnipolSai, Semifinale Ritorno*
Sabato 21 aprile 2018, ore 20.30
Calzedonia Verona – Kioene Padova  Diretta Lega Volley Channel
Gi Group Monza - Taiwan Excellence Latina Diretta Lega Volley Channel
 
*in caso di parità punti si disputerà il Golden Set
 
Play Off Challenge UnipolSai, Finale Unica
Domenica 29 aprile 2018, ore 18.00
Match in casa della migliore classificata in RS
 
 
 

Calzedonia Verona               2

     

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia                            2

 3-1  3-1

Calzedonia Verona 

   

3-1  1-3  3-2

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia                              0

 

   

Biosì Indexa Sora               1

 

 

 

 
 

Bunge Ravenna                    1

 

 

 
 

1-3  3-2

Kioene Padova

 

 
 

Kioene Padova                     1

 

 

 
     

 

 

 

Wixo LPR Piacenza               0

 

 

Partecipa alla Challenge Cup 2019

 

1-3  2-3

Gi Group Monza

 

 
 

Gi Group Monza                   2

 

 

 
   

 

 

 
 

Revivre Milano                     0

 

   

Taiwan Excellence Latina   2

2-3  0-3

Taiwan Excellence Latina

   

 

3-0 3-0

 

BCC Castellana Grotte       0

Taiwan Excellence Latina     2

     
     
 
Sigla.com - Internet Partner