Play off sinonimo di sorprese e spettacolo

16/04/2023

Paolo Porro mentre serve un primo tempo dietro a Matteo Piano

Mentre non si è ancora spenta la eco della scomparsa di Julia Ituma, la promettente pallavolista dell’Igor Novara che è stata trovata morta a Istanbul dove si trovava con la sua squadra per la trasferta di Champions League, i play off maschili e femminili sono entrati nel vivo. Prima di esaminarli nel dettaglio, voglio dedicare un ultimo pensiero a una ragazza che troppo presto ha visto svanire i suoi sogni e le sue speranze, una giovane per la quale bisogna portare rispetto. Ho trovato particolarmente toccante quanto ha scritto su Facebook Caterina Bosetti: “Tante domande poche risposte, solo un grande vuoto. Tanti ‘perché’, tanti abbracci, tante lacrime, tanti sguardi persi nel vuoto e tanti silenzi. Quando viviamo in squadra questa diventa come una seconda famiglia, ci trascorri tanto tempo insieme e condividi emozioni fortissime dentro e fuori dal campo; ora mi fermo e mi chiedo quanto davvero tutta la nostra vita frenetica fatta di sudore, allenamenti, viaggi e partite ci dà modo di conoscere davvero la persona che è al nostro fianco. Rifletto e piango, penso e piango ancora. Poi penso ancora quanto nella vita bisogna essere più empatici, più gentili, più buoni con le persone che incontriamo durante il nostro cammino perché non sappiamo o perché non riusciamo a capire, nonostante il tempo insieme, le battaglie interiori che stanno combattendo. Mi dispiace Titu, mi dispiace non averti capito, vorrei tanto tornare indietro nel tempo, poterti aiutare, anche solo con uno sguardo, una parola o un abbraccio. Spero che lassù tu possa trovare la pace che non hai trovato qui. Riposa in pace. Cate”.

SEMIFINALI SPUMEGGIANTI. play off scudetto della SuperLega continuano a regalare grandi sorprese. L’ultima viene da Milano, dove l’Allianz ha battuto Civitanova 15-9 al tie break pareggiando i conti. In un palasport sold out che ha regalato un colpo d’occhio bellissimo, la squadra di Roberto Piazza ha confermato di attraversare un momento magico e di giocare una bellissima pallavolo, ispirata da quel giovin talento di Paolo Porro. Ho visto la partita da vicino e l’ho osservato con attenzione: è davvero molto bravo, sempre lucido, brillante nel gestire il contrattacco. Quando migliorerà un pò la regolarità del palleggio soprattutto in zona 4 diventerà un big, anche se qualche centimetro gli fa difetto nel volley di oggi riservato ai giganti. Intorno a lui hanno ruotato tre eccellenti attaccanti: l’mvp Ishikawa ha chiuso con 22 punti, Patry con 19 e Mergarejo con 17 (prima del match è stato premiato miglior giocatore dei quarti di finale). E la Lube? Continua a essere ondivaga nel rendimento, e lo ha confermato anche domenica. Alterna ottimi spunti a errori grossolani, un set eccellente a uno non soddisfacente. Però è indubbiamente forte. In gara 2 sono stati 20 i punti di Nikolov e 19 quelli di Zaytsev, ma la ricezione ha avuto solo il 17% di perfezione. Troppo poco davvero. Trento è invece avanti 2-0 nei confronti di Piacenza dopo aver violato il Palabanca per 3-1 in gara 2: la brillante squadra di Angelo Lorenzetti ha avuto 15 punti da Michieletto e 10 da Kaziyski, eccellenti bocche da fuoco, a quella di Massimo Botti (in procinto di essere confermato per la prossima stagione) non sono bastati i 19 di Romanò. I trentini vogliono chiudere in fretta il discorso per preparare al meglio la finale, ma gli emiliani vogliono tenere viva la serie appellandosi al carattere che ha già consentito loro di eliminare Modena dalla corsa tricolore dopo aver conquistato la Coppa Italia. Mercoledì sera sono in programma i terzi atti delle semifinali in Trentino e nelle Marche, sabato 22 gara 4 e martedì 25 l’eventuale gara 5. Lo spettacolo continua.

PLAY OFF AL VIA. Sono scattati i quarti di finale dei play off della A2 maschileVibo Valentia, che quest’anno ha conquistato Coppa Italia e Supercoppa, ha piegato 3-1 Ravenna con 17 di Paul Buchegger vanificando i 25 di Alessandro Bovolenta. Successo casalingo anche per Santa Croce, 3-0 al Prata di Pordenone con 23 punti di Motzo. Vittoria per 3-2 in trasferta per Castellana Grotte in quel di Cantù con 29 punti di un eccellente Lopes. Infine affermazione in trasferta anche per Bergamo, passata 3-1 a Porto Viro (dove adesso in panchina c’è Vincenzo Mastrangelo) con 18 punti a testa per Held e Cominetti. Mercoledì è in programma gara 2, domenica l’eventuale gara 3.

RICORDANDO JULIA. Sono iniziati anche i play off femminile, e su tutti i campi c’è stato ovviamente il ricordo di Julia Ituma accompagnato da un caloroso applauso. La partita Chieri e la sua Novara è stata rinviata a mercoledì sera. Nel primo atto dei quarti intanto Conegliano non ha concesso nulla a Busto Arsizio, presentatasi al Palaverde senza la sua bomber Montibeller. E’ finita 3-0, con le lombarde che non hanno mai passato i 20 punti nei vari set: superlativa Isabelle Haak, capace di mettere a segno ben 11 dei suoi 24 punti nel terzo set meritandosi per l’ennesima volta il riconoscimento di migliore in campo. Pochi problemi anche per Scandicci (reduce dal trionfo in Coppa Cev) contro Bergamo, piegata 3-0 con 16 punti della fuoriclasse cinese Zhu (premiata mvp) e 12 della Mingardi. Milano ha faticato invece ben oltre il preventivabile per avere ragione di Casalmaggiore, fermata solo 15-12 al tie break: 24 i punti della Stysiak e 20 della Davyskiba per le brianzole che hanno applaudito mvp Dana Rettke, 23 i punti firmati dalla Dimitrova per le lombarde che il prossimo anno saranno allenate da Marco Musso: la sua partenza da Busto ha fatto brillare la fervida mente del presidente Giuseppe Pirola, interessato ad affidare la panchina delle farfalle addirittura a Julio Velasco. Gara 2 verrà spalmata su quattro giorni: si inizia martedì 18 con Busto-Conegliano, si prosegue mercoledì con Casalmaggiore-Milano e giovedì con Bergamo-Scandicci per concludere il turno sabato con Novara-Chieri. Una settimana ad alta intensità pallavolistica. La Roma Volley Club nell'ultima giornata di Pool Promozione di A2 femminile ha battuto 15-8 al tie break l'Itas Trentino ed ha conquistato la promozione in serie A1. Decisivi nel team di Beppe Cuccarini i 19 punti di Rivero e Bici e i 13 di Melli.

FANTINI CLUB LIVE. Continua la seguitissima programmazione della trasmissione dedicata la mondo dello sport e del turismo con una puntata dedicata a “Sportcity”lunedì 17 aprile ospiti saranno l’on. Mauro Berruto, ex allenatore della nazionale maschile di pallavolo, e Fabio Pagliara, presidente della Fondazione Sportcity e di Sport Italiae. Un bellissimo appuntamento da non perdere in diretta dalle ore 21.00 sul canale Linkedin di Fantini Club e Lorenzo Dallari oltre che sui canali YouTube e Facebook consueti, ovvero Oasport,Dallari Volley e Fantini Club. Vi aspetto numerosi come sempre. E segnatevi che da quest’anno è possibile riascoltare le puntate in formato podcast su Spotify, Googlepodcast e Spreaker.

GUIDA AL VOLLEY 2023. Sempre più completa, sempre ricca di fotografie, sempre più accattivante graficamente pur mantenendo la sua essenza di opera omnia dedicata al nostro bellissimo sport: sulla Guida al Volley potete trovare tutti i dati dei campionati maschili e femminili, della pallavolo internazionale, delle Coppe Europee, del beach volley, dei giocatori e delle giocatrici. Per riceverla cliccate sul banner in questa home page e trovate tutte le informazioni.

Buona pallavolo a tutti!

Sigla.com - Internet Partner