Presentata in Campidoglio il Memorial Franco Favretto

23/09/2010

Presentata in Campidoglio il Memorial Franco Favretto
Dai Fori Imperiali al Mondiale di pallavolo, ormai alle porte, in nome di Franco Favretto, l’amato presidente della FIPAV Roma prematuramente scomparso, al quale sarà dedicata la manifestazione di mini-volley che domenica 26, con il coinvolgimento di oltre 4.000 bambini, animerà i Fori Imperiali dalle 9 alle 13. La manifestazione farà da cornice all’inizio dei campionati del Mondo che approderanno a Roma dal 4 di ottobre per concludersi il 10 con la finale che assegnerà il titolo. Stamattina, nell’austera e prestigiosa Sala Pietro da Cortona all’interno dei Musei Capitolini, è stato gettato un’ideale ponte fra l’attività di base, che da sempre contraddistingue la pallavolo laziale e romana, e il grande evento che avrà come teatro il Palalottomatica. Tanti ospiti ed autorità per l’occasione fra i quali il Presidente del COL di Roma dei Mondiali di Pallavolo Massimo Mezzaroma, il Delegato allo Sport del Comune di Roma Alessandro Cochi, il vice-Presidente della FIPAV Luciano Cecchi, Barbara Pescatori Direttore Generale del Col di Roma, l’Assessore allo Sport della Regione Lazio Fabiana Santini, l’Assessore allo Sport della Provincia di Roma Patrizia Prestipino, il Presidente del CP di Roma della FIPAV Claudio Martinelli, Claudio Di Coste, vice-campione del mondo nel 1978 con l’Italia di Carmelo Pittera.
L’affollata conferenza stampa è stata inaugurata da Alessandro Cochi Delegato allo Sport del Comune di Roma. “Ci accingiamo a vivere un grande evento sportivo che spero sia godibile e di grande impatto per il pubblico romano. Abbiamo lavorato molto al fianco del Col affinchè si potesse realizzare una manifestazione nella migliore tradizione organizzativa italiana. Il coinvolgimento della gente, che sicuramente gremirà il Palalottomatica sarò fondamentale per le fortune della nostra nazionale nella che di Anastasi ci possano far sognare. Domenica intanto ai Fori ricorderemo quel grande uomo di sport che ci ha lasciato troppo presto: Franco Favretto. Il Sindaco Alemanno ed il sottoscritto saremo presenti per commemorarlo come merita.”
La parola è passata al presidente del COL Massimo Mezzaroma: “Il Mondiale è un grande evento per la nostra città. Sono convinto che Roma saprà esprimere tutte le sue capacità organizzative. Il Mondiale, che è stato preceduto dal congresso mondiale della pallavolo al quale hanno preso parte delegati di tutto il mondo, pone ancora una volta Roma al centro delle attenzioni mediatiche. Sarà una festa, da nord a sud, che vuole dare un segnale di pace e di gioia da nord a sud e a tutte le 24 formazioni partecipanti. Dopo 32 anni Roma rivivrà le emozioni e la passione che fece dell’edizione del 1978 un momento storico, indimenticabile. Da romano e da presidente della MRoma Volley permettetemi di esprimere l’orgoglio di avere in nazionale un nostro giocatore, Ivan Zaitsev, che dovrà essere un esempio per i tanti giocatori che fanno attività nella nostra regione. Il mio pensiero non può che andare infine a Franco Favretto, uomo di grande passione ma anche dirigente illuminato che si adoperava senza risparmiarsi per insegnare ai più giovani, il suo esempio dovrà esserci da sprone per seguirne la strada tracciata. Non posso infine non ringraziare tutti gli sponsor del mondiale. Istituzioni ed aziende ci sono state vicine per la riuscita del Campionato del Mondo, lasciandosi coinvolgere direttamente nella macchina organizzativa, senza di loro l’evento non sarebbe stato possibile.”
Luciano Cecchi Vice Presidente FIPAV “ Mi associo alla parole di Mezzaroma, nel ricordo di un grande dirigente ed amico come Franco Favretto. Ringrazio in prima persona Alessandro Cochi che ha voluto fortemente questa manifestazione a lui dedicata. Mi piace inoltre ricordare la mia esperienza ai mondiali del 1978, muovevo i primi passi nel mondo della pallavolo e da appassionato ebbi un ruolo nell’organizzazione che mi fece crescere umanamente è fece aumentare in me l’amore per questo sport. Sono felice di sedere oggi accanto alle tre istituzioni, segno tangibile del coinvolgimento della città e della regione in questo. Abbiamo lavorato molto per arrivare a questo grande evento. Roma ha costruito un lunghissimo percorso tra le scuole, i Municipi, in tutta la Regione, un’entusiasmante marcia di avvicinamento verso le finali di Roma. Ora la palla passa alla nostra nazionale. Siamo pronti alla battaglia ed abbiamo fiducia. Roma avrà in Ivan Zaitzev un giocatore che la rappresenterà, questo ci riempie d’orgoglio e credo che il Palalottomatica avrà per lui un affetto davvero speciale, nella speranza che possa essere decisivo per portarci più in alto possibile.”
Fabiana Santini Assessore allo Sport della Regione Lazio “Sono appassionata di pallavolo, e mi fa particolarmente felice essere qui a rappresentare la Regione Lazio. spero sia l’inizio di una lunga collaborazione con la Federazione che nei prossimi anni porterà a Roma altri grandi eventi internazionali. Il Mondiale accenderà i riflettori su Roma, che anticiperanno il GP di F1 e, speriamo, le Olimpiadi di Roma 2020. Come Assessore sono pronta a sostenere e incoraggiare e giovani che si avvicineranno alla pallavolo perchè è da sempre uno sport legato al mondo della scuola. Sono certa dell’entusiasmante il successo di questo mondiale che sarà propedeutico per le prossime generazioni di atleti”
Patrizia Prestipino Assessore allo Sport della Provincia di Roma “Siamo alle porte di un grande evento agonistisco-sportivo e siamo orgogliosi che si svolga a Roma. Ognuno di noi ha creduto in questo progetto che per il territorio sarà una grande risorsa, in termini di proselitismo. Mi fa piacere aver lavorato in questi mesi in collaborazione con Col. Il mio ricordo di Franco, per quanto fosse un brontolone nato, è sempre vivo e pieno di ricordi. L’idea di coniugare il mondo della pallavolo con quello della scuola è stata una sfida che lui ha lanciato e vinto. Prometto che il primo palazzetto che nascerà a Roma cercheremo di dedicarlo alla sua memoria”.
Barbara Pescatori Direttore Generale Col di Roma “Tra pochi giorni in città salirà la febbre per le finali, la città di si vestirà con le insegne del Mondiale e il Palalottomatica si gremirà di tantissima gente. Sono stati mesi di duro lavoro ma credo che il Col abbia fatto un eccellente lavoro. Tutto il mondo sportivo ci guarderà ma credo che alla fine i nostri risultati saranno ripagati con la riuscita migliore dell’evento. Personalmente ho scoperto una disciplina piena di fermenti, conosciuto persone e dirigenti eccezionali, i risultati saranno in linea con le attese di tutti.”
Claudio di Coste vice-campione del mondo “Con Franco Favretto siamo cresciuti insieme. Volevo esserci a tutti i costi oggi per poterlo ricordare come piaceva a lui: parlando di sport e di giovani. Per il Mondiale che sta per iniziare vedo Tante analogie con quello che ci vide protagonisti nel 1978 mi auguro solo che non ci sia troppa pressione sulla nostra nazionale e che possa si giocare serenamente per arrivare fino in fondo”
Claudio Martinelli Presidente CP Roma“Un affetto profondo mi legava a Franco Favretto. Il suo obiettivo era quello di aiutare i ragazzi a giocare a pallavolo e a questo ha dedicato la sua vita di dirigente. Da presidente del Comitato Provinciale ha sempre lavorato per i giovani e noi cercheremo di seguire la sua linea affinchè i sui ragazzi possano vivere con entusiasmo il nostro sport. Domenica vivremo una grande manifestazione, con protagonisti quei ragazzi che lui tanto amava, è il modo migliore per ricordarlo e per lanciarci verso un Mondiale che sarà certamente un momento entusiasmante per chi come noi vive la pallavolo quotidianamente.”
Sigla.com - Internet Partner