Prima riunione del Mondiale femminile 2014

28/02/2013

Giovanni Malagò Giovanni Malagò
Giovanni Malagò
È partito ufficialmente questo pomeriggio nella Sala Giunta del Coni il Mondiale Femminile del 2014. Oggi, infatti, si è riunito ed è stato ufficializzato il Comitato Organizzatore, che, per l’occasione, ha ricevuto la visita del Presidente Giovanni Malagò e del Segretario Generale Roberto Fabbricini.
Il CO, composto dal presidente federale Carlo Magri, Gianni Letta, Gilberto Benetton, Enzo Mei, Marco Staderini, Gaetano Guerci, Alessandro Pasquarelli, Giuseppe Sala e Maurizio Tamagnini, ha nominato Presidente Carlo Salvatori.
Queste le parole del Presidente del Coni:Mi fa davvero piacere essere qui oggi per questa occasione così importante. In Italia, nel 2014, non ci sarà evento più importante della rassegna iridata pallavolistica. Credo che la Federazione Italiana Pallavolo e il Presidente Magri siano encomiabili per l’impegno che mettono nel voler sempre organizzare manifestazioni della massima importanza come sono, appunto, i Campionati del Mondo. La rassegna iridata darà lustro sia alla pallavolo sia all’intero movimento sportivo nazionale. Ricordo che nel 2010 i Mondiali maschili furono un grande successo, così come gli Europei del 2005 di cui ebbi l’onore di essere il Presidente del CO. Credo che proprio quell’Europeo mi abbia portato fortuna nella mia carriera, spero quindi che anche questa manifestazione abbia il successo che merita.”
Il Presidente del CO Carlo Salvatori:Possiamo dire che oggi è il giorno della partenza ufficiale di questa nuova importante avventura. Per me si tratta del secondo incarico come Presidente dopo i successi di quattro anni fa e per noi è un onore poter organizzare nuovamente un Campionato del Mondo. Credo che questa sia la più importante manifestazione di fiducia che la Federazione Internazionale potesse riporre nei nostri confronti. Noi faremo di tutto per non deludere le aspettative del mondo sportivo nazionale e mondiale”.
Il Presidente federale Carlo Magri:Dire che sono soddisfatto forse è scontato, ma con il nostro lavoro cerchiamo sempre di essere al vertice sia a livello tecnico che a livello organizzativo. Ospitare due rassegne iridate consecutive non è cosa da poco, ma noi come di consueto non ci tiriamo indietro di fronte a questo genere di sfide. Credo sia stato giusto presentare oggi ufficialmente l’organigramma di un Comitato che oltre a vecchi amici, si avvarrà anche dell’importante collaborazione di nuovi elementi che ci permetteranno di lavorare a stretto contatto anche con organizzazioni come l’Expo. Sono sicuro che Il nostro movimento femminile trarrà un grande beneficio dal Mondiale ospitato in casa.” 
Sigla.com - Internet Partner