Qualificazioni al World Grand Prix: Italia supera 3 a 2 la Francia e rimane in corsa

20/09/2008

Un attacco di Valentina FiorinUn attacco di Valentina Fiorin
Un attacco di Valentina Fiorin
ITALIA - FRANCIA 3-2 (25-27, 25-15, 19-25, 25-19, 15-5)
ITALIA: Guiggi 17, Pincerato 2, Bosetti 16, Crisanti 10, Centoni 3, Fiorin 17. Libero: Croce. Ferretti, Arrighetti, Merlo. Ortolani 18. Non entrata: Garzaro. All. Barbolini.
FRANCIA: Syren, Djilali 26, Bauer 16, Mauricette A. 8, Lienard 14, Lozancic 6. Libero: Ortschitt. Faesch 1, Larnack 1, Bousquet. Non entrate: Turiaf, Mauricette B. All. Vial.
ARBITRI: ZahorcovaK(CZE) FlueckigerA(SUI).
Note: Italia: bs 8, a 8, m 10, e 11. Francia: bs 5, a 1, m 13, e 22. Durata set: 28, 22, 24, 24, 10.

Omsk. L’Italia supera per 3-2 la Francia al termine di una partita altalenante e tiene viva la speranza di raggiungere la Qualificazione al World Grand Prix 2009. Domani Centoni e compagne chiuderanno i loro impegni contro la Serbia (squadra che solo aritmeticamente è ancora in corsa). Le atlete italiane sono obbligate a vincere 3-0 o 3-1 per essere certe della qualificazione e non dipendere dai risultati degli altri match.
Le ragazze di Massimo Barbolini si sono piú volte complicata la vita contro le volenterose transalpine e pur mostrando una certa superioritá complessiva, hanno rischiato la sconditta, essendosi trovate in svantaggio per 2-1.
Il ct azzurro, dopo la buona prestazione offerta nella seconda parte della gara contro la Russia ha riproposto Pincerato in regia, Fiorin di banda e Crisanti al centro, poi ha dato spazio anche ad Ortolani al posto di Centoni e proprio la romagnola è risultata decisiva nel tie-break.
La squadra italiana ha avuto lunghi momenti di difficoltá, soprattutto in costruzione e quindi in attacco. La Francia, ultima in classifica e giá eliminata alla vigilia del match, ha giocato con grande generositá, approfittando dei passaggi a vuoto azzurri, ma nel finale nulla ha potuto contro un’Italia che ha trovato nelle difese del libero Croce e negli aattacchi di Fiorin le armi per centrare un successo, che pur peggiorando il quoziente, tiene viva la speranza.
L’Italia ha iniziato molto bene, si è trovata largamente in vantaggio (16-8), poi ha subito una inattesa rimonta e pur arrivando al set point ha ceduto 27-25. Pronta reazione nel secondo set vinto dalle ragazze di Barbolini con sicurezza, poi sull’8-6 del terzo set il gioco delle campionesse d’Europa si è nuovamente involuto. La Francia ne ha subito approfittato, ha ribaltato la situazione ed è arrivata sul 16-9. Nel frattempo Barbolini ha provato ad inserire Ferretti in regia, ma con scarsi risultati.. Vinto il parziale 25-19, la squadra di Vial ha dovuto fare i conti con l’orgoglio azzurro. L’Italia ha condotto in porto il quarto con relativa tranquillitá e nel quinto, grazie ad una scatenata Ortolani ha chiuso la gara.
Risultati quarta giornata: Olanda-Germania 3-0; Italia-Francia 3-2; Russia-Serbia 3-1. Classifica: Olanda 8 (12-1), Russia 6 (9-6), Italia 4 (9-8), Germania 4 (6-7), Serbia 2 (5-9), Francia 0 (2-12). Ultima giornata: ore 10 Germania-Francia; ore 12.15 Italia-Serbia; ore 14.30 Olanda-Russia.

Sigla.com - Internet Partner