Qualificazioni World Grand Prix 2011: Italia sconfitta 3-1 dalla Germania

21/09/2010

Qualificazioni World Grand Prix 2011: Italia sconfitta 3-1 dalla Germania
GERMANIA-ITALIA 3-1 (25-22, 16-25, 25-20, 25-22)
GERMANIA: Beier 4, Ssuchke 13, Weiss 4, Brinker 9, Radzuweit 8, Kozuch 9, Tzscherlich (L), Furst, Matthes 9, Hanke 0, Thomsen 0, Hippe 15. All. Giovanni Guidetti.
ITALIA: Arrighetti 9, Ortolani 9, Bosetti 15, Gioli 10, Lo Bianco 1, Piccinini 12, Merlo (L), Del Core 3, Rondon 1, Garzaro 0. All. Massimo Barbolini.
Arbitri: Viktorini-Lisa (SVK), Sokol (POL).
Spettatori: 3900 Durata set: 26’, 25’, 29, 27. Germania: bs 9 a 12 mv 11 et 29. Italia: bs 8 a 6 mv 14 et 20

Cagliari. Le azzurre oggi sono state sconfitte 3-1 (25-22, 16-25, 25-20, 25-22) dalla Germania collezionando così il secondo ko del torneo. Nonostante la battuta d’arresto le ragazze di Massimo Barbolini rimangono in corsa per la qualificazione. Durante il terzo set della gara, poi, è stata diffusa una comunicazione ufficiale della Fivb che rende noto l’allargamento a tre (e non più due) delle squadre qualificate al World Grand Prix 2011. Ad essere sicure del visto, a questo punto, la Russia e la Germania.

Sotto lo sguardo del presidente federale Carlo Magri (accanto a lui quello della Cev André Meyer) l’Italia ha perso una gara durante la quale, solo a sprazzi, sembrava essersi ritrovata dopo la partita di due giorni fa contro l’Olanda. Barbolini ha cambiato la formazione di partenza schierando Lo Bianco in palleggio, Ortolani opposto, Arrighetti e Gioli centrali, Bosetti e Piccinini schiacciatrici, Merlo libero. Ancora indisponibili Barazza e Di Iulio con la Del Core in pachina.

Perso il primo set durante il quale l’Italia ha subìto un parziale di 9-0 (da 7-7 a 16-7), quella scesa in campo nel secondo è sembrata una squadra completamente diversa, rinfrancata da un atteggiamento molto aggressivo, ma soprattutto da una serie prodigiosi interventi difensivi.

Nel terzo, però, dopo un promettente avvio, le azzurre sono andate nuovamente in confusione non riucendo più a ritrovarsi e finendo per perdere il parziale così come nel quarto quando la Germania è sembrata irresistibile aiutata da un atteggiamento un po’ rinunciatario dell’Italia.

Domani alle ore 20 (diretta Rai Sport 1) ultimo match contro la Russia già qualificata.

CALENDARIO- 17/9: Olanda-Russia 2-3, Germania-Turchia 3-1, Italia-Bulgaria 3-1; 18/9: Olanda-Germania 1-3, Russia-Bulgaria 3-1, Turchia-Italia 0-3; 19/9: Germania-Russia 1-3, Bulgaria-Turchia 0-3, Italia-Olanda 0-3; 20/9: giorno di riposo; 1/9: Russia-Turchia 3-1 (24-26, 25-22, 25-23, 28-26); Olanda-Bulgaria 0-3 (21-25, 17-25, 22-25); Germania-Italia 3-1 (25-22, 16-25, 25-20, 25-22). 22/9: Turchia-Olanda (ore 15), Bulgaria-Germania (ore 17.30), Italia-Russia (ore 20).

CLASSIFICA: Russia 8, Germania 7, Italia 6, Olanda 5, Turchia 5, Bulgaria 5.
Sigla.com - Internet Partner