Quiroga a Vibo Valentia

22/11/2009

Rodrigo QuirogaRodrigo Quiroga
Rodrigo Quiroga
È arrivato a Vibo Valentia nella mattinata e già lunedì prenderà parte agli allenamenti della Volley Tonno Callipo. Stiamo parlando dell’argentino Rodrigo Quiroga, schiacciatore, classe 87, 191 cm di altezza. Quiroga ha già militato in Italia, nel campionato di A2, prima con Bassano poi con Catania. In Sicilia è riuscito ad approdare ai playoff, ottenendo un inaspettato quinto posto. La sua ultima stagione in Italia è stata molto positiva, al punto da riscuotere l’interessamento di Montichiari, dove tra l'altro ha militato per tante stagioni lo zio di Rodrigo, Raul Quiroga, stella del volley negli anni '80-'90. Montichiari ha deciso di acquistarlo con un contratto di tre anni, mandandolo in prestito a Cavriago, ma poi l’accordo con la società bresciana è stato interrotto. Con la maglia della Volley Tonno Callipo esordirà per la prima volta nel campionato italiano di serie A1. Quiroga, che attualmente è il capitano della nazionale argentina, ha ottime capacità sia in ricezione che in difesa. Riesce inoltre a far molto bene in attacco grazie alla sua ottima elevazione.

Il Presidente Pippo Callipo: “Diamo il benvenuto a Quiroga, un elemento giovane ma di cui Uriarte mi ha parlato molto bene. Sono certo che Quiroga si inserirà velocemente nel gruppo e che gli altri atleti lo accoglieranno con piacere. Vanta già ottime esperienze per cui ci auguriamo che non deluda le nostre aspettative”.

Rodrigo Quiroga: “Con la Volley Tonno Callipo si è aperta per me un’occasione importantissima, che potrà segnare la svolta per la mia carriera pallavolistica. Sono già stato in Italia e conosco bene il campionato di A2 per cui sono molto entusiasta di poter partecipare per la prima volta al massimo campionato, di cui se ne parla in tutto il mondo. Sta passando per me veramente un treno molto fortunato che devo afferrare al volo dando il massimo e mettendomi in evidenza. Mi auguro che da Vibo Valentia inizi l’ascesa della mia carriera. Conosco Uriarte, che mi ha già allenato. Sono certo che con lui potrò ancora crescere e migliorare. Per quanto riguarda gli atleti, So di trovare un gruppo già molto affiatato, per cui spero di riuscire ad inserirmi velocemente”.
Sigla.com - Internet Partner