Reggio Emilia e Macerata tra le grandi della pallavolo italiana

29/05/2022

La Conad Reggio Emilia festeggia la promozione in SuperLega

La pallavolo non si ferma davvero mai. Abbiamo appena conosciuto i verdetti dei campionati di vertice ed è già tempo di vedere all’opera le nazionali nella Volleyball Nations League, primo impegno di una lunga estate che si concluderà con i Mondiali

SOGNO O SON DESTO? Nessuno aveva obiettivamente previsto che sarebbe stata Reggio Emilia a festeggiare la promozione in SuperLega, e invece la squadra di Vincenzo Mastrangelo - trascinata da un superlativo Roberto Cominetti e dai figli d’arte Diego Cantagalli e Tim Held - ha realizzato un autentico sogno al termine di una stagione intensissima in cui peraltro aveva già assaporato la gioia di conquistare la Coppa Italia di categoria. Gli emiliani hanno centrato l’impresa battendo in 4 vibranti partite nella finale di play off Cuneo, che adesso si dice stia pensando di acquistare il titolo per giocare il prossimo tra le grandi della pallavolo italiana. La vera domanda infatti adesso è: Reggio Emilia, priva di un impianto adeguato (quest’anno ha giocato a Rubiera), sarà al via della prossima SuperLega oppure venderà il titolo? Le ipotesi e le voci si rincorrono, tra conferme e smentite quotidiane di ogni tipo. La verità la scopriremo tra poco, comprendendo quale è la reale volontà della società e quali sono le offerte che potrebbero concretamente essere formulate da Cuneo e/o Vibo Valentia. Per il momento comunque per i reggiani continua la festa. Giustamente. Così come vivono un momento di gioia straordinaria Grottazzolina e Prata di Pordenone, promosse con merito in Serie A2.

LA PRIMA VOLTA IN A1. Al termine di un adrenalinico tie-break terminato 15-12, è stata Macerata a conquistare la promozione di A1 femminile: le marchigiane di Luca Paniconi hanno chiuso 2-1 l’accesa serie che ha caratterizzato la finale con Mondovì, raggiungendo così un traguardo storico per una regione che ama visceralmente il volley. Mvp delle finali è stata premiata l’israeliana Polina Malik, ma tutte le giocatrici (anche quelle piemontesi) hanno meritato un applauso infinito.

AZZURRI ALLA NVL. Il ct Fefè De Giorgi ha deciso la squadra che prenderà parte alla prima settimana di gare di Volleyball Nations League in programma dal 9 al 12 giugno a Ottawa, in Canada. Palleggiatori: Marco Falaschi, Simone Giannelli. Centrali: Lorenzo Cortesia, Gianluca Galassi, Leandro Mosca, Marco Vitelli. Schiacciatori: Mattia Bottolo, Davide Gardini, Fabrizio Gironi, Francesco Recine. Opposti: Giulio Pinali, Yuri Romanò. Liberi: Alessandro Piccinelli, Leonardo Scanferla. L’Italia giocherà giovedì 9 giugno con la Francia, venerdì 10 con la Polonia, sabato 11 con il Canada e domenica 12 con l’Argentina. Un buon test per iniziare ad assemblare il gruppo nel migliore dei modi.

AZZURRE ALLA NVL. Il ct Davide Mazzanti ha convocato queste giocatrici in vista della prima settimana di Volleyball Nations League che andrà in scena ad Ankara in Turchia dal 31 maggio. Palleggiatrici: Francesca Bosio e Ofelia Malinov. Schiacciatrici: Alessia Gennari, Sofia D’Odorico, Elena Perinelli, Alice Degradi, Terry Enweonwu. Opposto: Silvia Nwakalor. Centrali: Marina Lubian, Sara Bonifacio, Cristina Chirichella, Alessia Mazzaro. Liberi: Monica De Gennaro e Eleonora Fersino. La prima sfida sarà con la Turchia martedì 31 maggio, poi giovedì 2 giugno l’avversaria sarà il Belgio, venerdì 3 l’Olanda e sabato 4 la Cina.

CASTELLANA TRICOLORE. Ad Alba Adriatica è stata la Matervolley Castellana a trionfare nel Campionato Under 19 maschile. Nell’atto conclusivo i pugliesi di Luca Leoni hanno superato per 3-0 i Diavoli Rosa Brugherio, mentre nella finale per il terzo posto il successo ha invece arriso al Volley Treviso, capaci di piegare per 3-0 il Volley Milano con il punteggio di 3-0 (25-21, 25-23, 25-18). Quinta la Robur Ravenna, 3-2 alla Pallavolo Padova. I riconoscimenti individuali sono andati a Cosimo Balestra (miglior centrale), Edwin Arguelles (miglior schiacciatore), Gabriele Laurenzano (miglior libero) e Nicola Mazzon (miglior palleggiatore), mentre Alessandro Fanizza della Matervolley Castellana è stato premiato miglior giocatore della manifestazione. Di loro sentiremo di certo parlare in un futuro speriamo non troppo lontano.

CONEGLIANO INCONTENIBILE. Al termine di una stagione indimenticabile, Conegliano ha conquistato a Verona anche il titolo Under 18 femminile confermandosi campione d’Italia. In finale le venete hanno superato per 3-1 il Volleyrò Casal de Pazzi, mentre sul gradino più basso del podio sono salite le ragazze del Fusion Team Volley, vincitrici per 3-0 dell’Igor Novara. I premi individuali sono andati a Princess Atman (miglior centrale), Dominica Giuliani (miglior schiacciatrice), Anna Bardaro (miglior libero) e Matilde Pinarello (miglior alzatrice). Miglior giocatrice del torneo è stata premiata Matilde Munarini dell’Imoco.

Buona pallavolo a tutti!

Sigla.com - Internet Partner