Sabato alle 20.30 tutte le gare dell'ultima giornata di regular Season di serie A1 femminile

24/03/2017

Sabato alle 20.30 tutte le gare dell'ultima giornata di regular Season di serie A1 femminile
C'è grande attesa per l'ultima giornata della Regular Season della Samsung Gear Volley Cup di Serie A. Sabato sera si completerà la stagione regolare con le sei partite del 22° turno e molto è ancora da scrivere: innanzitutto si conoscerà il nome della squadra che retrocederà in A2 insieme al Club Italia Crai, quindi si definirà una volta per tutte la griglia dei Play Off Scudetto, con il dettaglio delle squadre che si qualificheranno direttamente ai quarti di finale (dalla 1^ alla 6^ classificata) e quelle che invece dovranno attraversare l'ostacolo degli ottavi (dalla 7^ alla 10^). Cinque campi caldi, con qualcosa di importante in palio, e un sesto - il PalaNorda di Bergamo - in cui Foppapedretti e Imoco Volley Conegliano, già consapevoli della posizione che occuperanno nella post-season, si affronteranno in preparazione a un mese di aprile molto intenso.
Su Rai Sport + HD (canale 57 del digitale terrestre, telecronaca affidata a Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta) in diretta il derby del Ticino tra Unet Yamamay Busto Arsizio e Igor Gorgonzola Novara. Le farfalle di Marco Mencarelli conservano piccole chances di sesto posto, legate non solo ad una vittoria da tre punti contro le piemontesi, ma anche a un risultato vantaggioso nel match di Modena; mentre le azzurre si sono garantite la terza posizione e possono ambire al secondo, attualmente occupato dalla Pomì Casalmaggiore. Le due formazioni si affrontano per la quarta volta in stagione e finora il testa a testa è del tutto favorevole all'Igor, che si è imposta all'andata e in entrambi i match dei quarti di finale di Coppa Italia. Le biancorosse, attese martedì dalla semifinale di andata di CEV Volleyball Cup contro la stessa Pomì, non riescono a imporsi sulle 'vicine' di casa dal gennaio 2015. "La partita sarà importante per i punti e per il piazzamento - avvisa la centrale azzurra Cristina Chirichella - ma anche e soprattutto perché è l’ultimo test prima dei Playoff. Ovviamente ambiamo a chiudere al meglio la Regular Season ma soprattutto vogliamo continuare in vista della post-season il nostro percorso di crescita e maturazione. La stagione? È stata un crescendo importante, siamo diventate un gruppo compatto in fretta e con il passare del tempo anche una squadra forte in grado di giocarsela con tutti. Ora viene la parte più affascinante e importante dell’annata. A fare la differenza sabato sarà la capacità da parte delle due squadre di giocare in maniera coordinata e compatta e di gestire gli errori e i momenti di difficoltà. Busto in casa ha sempre una marcia in più e lo sappiamo, ma la difficoltà di giocare in un palazzetto 'caldo', per quanto mi riguarda, è uno stimolo enorme e sono certa che sarà così anche per le mie compagne".
Altro derby, altro match che può mescolare le carte della classifica è quello tra Savino Del Bene Scandicci e Il Bisonte Firenze. Riempirono il Mandela Forum lo scorso 26 dicembre e con tutta probabilità faranno lo stesso in casa della squadra di Alessandro Beltrami, decisa a confermare il quinto posto della classifica senza il rischio di passare per gli ottavi. Le bisontine invece - sempre sconfitte nei confronti diretti in A1 - sognano di salire fino alla settima piazza, che darebbe vantaggi importanti proprio in ottica Play Off. "Sabato sera scendieremo in campo con un unico obiettivo ben impresso nella nostra mente: vincere - sillaba Sara Loda, schiacciatrice della Savino Del Bene -. Abbiamo solo un risultato utile per raggiungere quel quinto posto in classifica che è diventato il nostro obiettivo principale da centrare, prima di voltare pagina. Siamo artefici del nostro destino e tornare alla vittoria sarebbe fondamentale anche in vista dei Play Off. Conquistato il quinto posto potremo iniziare a guardarvi con una determinazione e una grinta maggiori. Vincere sarà fondamentale anche per il morale per affrontare al meglio la fase decisiva della stagione, un campionato a parte dove, sono sicura, la Savino Del Bene Volley può recitare un ruolo da protagonista". "Domani sarà una partita sicuramente importante e sentita, perché entrambe le squadre hanno voglia di chiudere alla grande la regular season, noi per migliorare la nostra posizione in classifica, loro per mantenerla - racconta Marco Bracci, coach de Il Bisonte -: andremo a Scandicci per giocare la nostra partita e fare meglio che si può, poi conosceremo gli accoppiamenti dei play off, ma ci penseremo solo dopo. Se noi arriviamo al match con tranquillità e serenità è perché ce la siamo guadagnata: avevamo degli obiettivi e li abbiamo centrati, adesso guardiamo solo avanti senza più voltarci indietro". 
Vale il sesto posto la sfida del PalaPanini tra Liu Jo Nordmeccanica Modena e Sudtirol Bolzano, due squadre che attualmente si trovano l'una di fianco all'altra con 31 punti: una quota che le bianconere di Marco Gaspari non giudicano forse corrispondente alle attese di inizio stagione e a cui invece le altoatesine di Francois Salvagni sono approdate grazie a un girone di ritorno spettacolare. Di fatto, chi vince - a meno di incroci molto complicati - salta direttamente ai quarti di finale Play Off: "Sappiamo di affrontare una squadra di altissimo livello, con giocatrici molto forti sia in campo sia in panchina - commenta coach Salvagni -. Noi siamo consci di quello che abbiamo fatto in questa stagione, ma anche di avere davanti a noi una occasione importante. Ovvero quello di fare qualcosa di grandissimo e ci proveremo fino in fondo". Modena ritrova il palazzetto di casa pochi giorni dopo la sfortunata prestazione nell'andata dei PlayOffs 6 di CEV Champions League, conclusa con uno 0-3 in favore della Dinamo Mosca che mette ad altissimo rischio il proseguimento della pur scintillante avventura europea. 
In corsa per il decimo e l'undicesimo posto della classifica Saugella Team Monza e Metalleghe Montichiari: una otterrà la salvezza e si infilerà in extremis nei Play Off Scudetto, l'altra retrocederà in Serie A2. Nella sfida a distanza le brianzole partono con un vantaggio di due punti, frutto della rimonta ai danni di Busto Arsizio nello scorso weekend. Le ragazze di Davide Delmati hanno il destino nelle proprie mani e si assicureranno la permanenza nella massima serie in caso di successo in casa del Club Italia Crai (si giocherà eccezionalmente al Centro Pavesi, a Milano) già retrocesso. "Sapevamo che le ultime tre gare della stagione regolare sarebbero state delle finali: così è stato nelle ultime due e sarà sicuramente domani contro le azzurrine - anticipa coach Delmati -. Abbiamo due punti di vantaggio su Montichiari, è vero, ma questo per noi conta relativamente. Il nostro obiettivo, infatti, è pensare solo e unicamente a fare punti. Il Club Italia è una squadra con molte insidie: oltre al talento dei singoli, che in questa stagione è venuto fuori in modo evidente, infatti, può contare su una grande determinazione. Noi dalla nostra ci metteremo cuore e carattere, proprio come nella gara contro Busto, confronto in cui, inoltre, va sottolineato come questo gruppo sia unito e coeso, visto che a risultare determinanti sono state proprio delle giocatrici entrate a gara in corso". Per le azzurrine di Cristiano Lucchi l'ultima recita stagionale, da vivere senza pressioni e con la volontà di mostrare tutto il buono possibile. Serata particolare per Paola Egonu che punta a incrementare ulteriormente il suo record di punti in campionato (al momento sono 513 quelli messi a segno dalla schiacciatrice azzurra) e che, come la compagna Alessia Orro, disputerà domani, con ogni probabilità, la sua ultima partita con la maglia azzurra dopo ben 5 anni di militanza nel Club Italia. "Teniamo tantissimo a chiudere bene il campionato - conferma Orro - sia per dimostrare le nostre qualità, sia perché giocheremo finalmente a casa nostra, dove è iniziato il nostro percorso verso la A1 e la Nazionale. Per alcune di noi sarà l'ultima partita con questa maglia e questo aggiunge ulteriori motivazioni. Vogliamo una bella prestazione per chiudere nel migliore dei modi una stagione molto difficile, ma che ci ha fatto crescere tanto".
Molto interessata a ciò che accadrà al Centro Pavesi è la Metalleghe Montichiari, che nel match interno con la Pomì Casalmaggiore dovrà senz'altro vincere e poi attendere buone notizie da Milano. Solo con i tre punti, le ragazze di Leonardo Barbieri potranno sperare in un colpo di coda favorevole. Certo, al PalaGeorge si misureranno con le rosa di Gianni Caprara, che appaiono in netta ripresa dopo un periodo di assestamento coinciso con l'infortunio di Samanta Fabris: le Campionesse d'Europa in carica si sono rimboccate le maniche e hanno infilato una serie di risultati positivi che le mantiene in seconda posizione e in semifinale di CEV Cup. "Non è stato facile metabolizzare la partita di domenica a Firenze - ammette Ludovica Dalia, capitana della Metalleghe -. Avremmo dovuto vincere e approfittare di un mini vantaggio su Monza anche in vista dell'ultima di campionato che in teoria la vede favorita e ora invece siamo in netto svantaggio: lotteremo fino alla fine, azione dopo azione, per il miglior risultato di fronte al nostro pubblico e ai tifosi che ringrazio calorosamente per averci sempre sostenuto".
Non avranno nulla da perdere Foppapedretti Bergamo e Imoco Volley Conegliano nello scontro diretto del PalaNorda. Le rossoblù di Stefano Lavarini possiedono da una settimana la certezza di concludere la stagione regolare al quarto posto, mentre da più tempo le pantere di Davide Mazzanti hanno la garanzia del primato. Ne uscirà dunque un match spettacolare, ripetizione della Supercoppa Italiana dello scorso dicembre e - almeno nelle ipotesi - l'anticipo di un duello che si potrebbe riproporre nei Play Off, visto che sicuramente lombarde e venete saranno inserite nella stessa parte di tabellone. Per la Foppa l'opportunità di provare le proprie condizioni tecniche e fisiche, ora che anche Partenio e Popovic si sono unite al gruppo, mentre per l'Imoco un test importante in vista della Final Four di Champions League e l'occasione di allungare la striscia di vittorie consecutive tra Campionato e Coppa (ora a quota 21). È Miriam Sylla a presentare il match, con una certezza: "Se fossi nel pubblico avrei già comprato il biglietto, perché sono certa che sarà una sfida che emozionerà. Una partita che ci metterà alla prova. Un'altra durissima prova per noi. Ma potremmo anche divertirci perché sappiamo che quando si gioca con squadre così forti vieni portato a lottare ancora di più". "Quella di domani sarà una partita dove il risultato non conterà, nè per noi nè per loro, ma sarà ugualmente importante perché è l'ultimo impegno ufficiale prima dei play off e per noi anche delle finali europee - chiarisce Davide Mazzanti, ex Bergamo esattamente come la moglie Serena Ortolani -. Quindi sarà un bel test prima delle partite dentro-fuori ed entrambe le squadre giocheranno per vincere. In prospettiva il lavoro sta procedendo molto bene, la squadra sta rispondendo con un bell'atteggiamento alle sollecitazioni mie e dello staff, tutti sono ben focalizzati sugli aspetti su cui dobbiamo migliorare e l'impegno è davvero ottimo. In questa settimana abbiamo reinserito a pieno regime Bricio e Costagrande che stanno recuperando la migliore forma fisica e la qualità tecnica, tutto procede e tra poco si rimetteranno in pari con le compagne dopo i loro stop forzati". 

IL PROGRAMMA DELLA 22^ GIORNATA DI SERIE A1 FEMMINILE
Sabato 25 marzo, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)

Unet Yamamay Busto Arsizio - Igor Gorgonzola Novara
ARBITRI: Saltalippi-Bellini  ADDETTO VIDEO CHECK: Di Gaetano
Sabato 25 marzo, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Foppapedretti Bergamo - Imoco Volley Conegliano
ARBITRI: La Micela-Cerra  ADDETTO VIDEO CHECK: Bartesaghi
Metalleghe Montichiari - Pomì Casalmaggiore
ARBITRI: Del Vecchio-Lot  ADDETTO VIDEO CHECK: Scotti
Liu Jo Nordmeccanica Modena - Sudtirol Bolzano
ARBITRI: Sobrero-Zingaro  ADDETTO VIDEO CHECK: Clemente
Savino Del Bene Scandicci - Il Bisonte Firenze
ARBITRI: Zucca-Curto  ADDETTO VIDEO CHECK: Spitaletta
Club Italia Crai - Saugella Team Monza 
ARBITRI: Pristerà-Goitre  ADDETTO VIDEO CHECK: Caporotundo

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 53, Pomì Casalmaggiore 46, Igor Gorgonzola Novara 44, Foppapedretti Bergamo 37, Savino Del Bene Scandicci 32, Liu Jo Nordmeccanica Modena 31, Sudtirol Bolzano 31, Unet Yamamay Busto Arsizio 30, Il Bisonte Firenze 28, Saugella Team Monza 19, Metalleghe Montichiari 17, Club Italia Crai 10*.
*retrocessa in A2

SAMSUNG GEAR VOLLEY CUP ALL'ESTERO
Grazie all'accordo tra Lega Pallavolo Serie A Femminile e Sportsman, le partite della Samsung Gear Volley Cup trasmesse dai Rai Sport saranno visibili in moltissimi paesi esteri sui seguenti canali:
CLARO SPORTS
Argentina, Bolivia, Chile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, México, Nicaragua, Panamá, Paraguay, Perú, República Dominicana, Uruguay e Venezuela
ESPN
Usa, Canada
KWESÉ SPORT
Botswana, Congo, Eritrea, Ethiopia, Ghana, Kenya, Lesotho, Liberia, Malawi, Namibia, Nigeria, Rwanda, Sierra Leone, South Sudan, South Africa, Swaziland, Tanzania, Uganda, Zambia, Zanzibar, Zimbabwe
SPORTKLUB
Slovenia, Croatia, Serbia, Macedonia, Bosnia and Herzegovina, Kosovo, Montenegro
CYTA
Cipro
Sigla.com - Internet Partner