Salvatore Rossini a Monza

22/06/2011

Salvatore RossiniSalvatore Rossini
Salvatore Rossini
Ha un che di pontino la composizione del nuovo roster dell’Acqua Paradiso Monza Brianza per la stagione 2011/12. Dopo il regista argentino De Cecco, già palleggiatore di Latina, alla corte di Emanuele Zanini approda nelle vesti di libero il formiano Salvatore Rossini.
“Sono molto contento di vestire la maglia dell’Acqua Paradiso – dichiara il neo acquisto – perchè i suoi colori rappresentano una società importante che si è sempre distinta nel palcoscenico della pallavolo italiana ed europea.”
Alla sua prima esperienza nella massima serie, il venticinquenne laziale arriva dopo un’ultima stagione di grande spessore a Città di Castello in A2 (è stato tra i migliori nel suo ruolo in cadetteria), è pronto a questo nuovo salto, una sorta di scommessa fatta congiuntamente col proprio nuovo club. “Porto con me tanta voglia di far bene – prosegue Rossini - lo spirito di sacrificio e la consapevolezza di far parte di un gruppo fatto di campioni. Spero di riuscire a trasmettere in campo la grinta che ho dentro e di trasformare in positivo le emozioni che sto provando. Sono molto curioso di misurarmi con la categoría, sapendo che ho tanto da apprendere e che sono nell’ambiente giusto per farlo. Insomma, sono molto optimista e fiducioso e so di essere nelle mani giuste.”
Il neo libero, per lui un contratto biennale con opzione sul terzo anno, cerca di entrare in sintonia con i tifosi: “Un saluto speciale ai supporter arancio blu, sarà un’emozione forte vedere dal vivo il Pala IPED colorato e gremito come spesso accade, spero di entrare presto nei loro cuori.”
A puntare forte sul giocatore è lo stesso allenatore arancio blu Zanini. “Rossini è un giocatore che ho seguito molto nella passata stagione: – commenta – sono andato spesse volte, quando potevo, a Città di Castello per vederlo all’opera e, tra l’latro, l’ho incrociato in più di una circostanza nelle amichevoli infrasettimanali. Come di consueto, prima della scelta ho raccolto numerosi informazioni tecniche sul suo conto. Dalla sua, è un ragazzo con potenzialità notevoli. Indubbiamente, ad inizio stagione probabilmente pagherà un po’ lo scotto dell’inesperienza su di un palcoscenico importante, motivo per cui sarà opportuno avere un po’ più di pazienza in avvio, ma, a mio avviso, ha tutte le carte in regola per diventare un libero di medio-alto livello prima e poi un top nel suo ruolo”.
Solo il tempo – prosegue il neo allenatore – ci confermerà la positività della scelta. Le scommesse, però, a mio avviso si devono fare, soprattutto nella certezza che l’elemento su cui si puntano gli occhi non lesinerà impegno e volontà. E, in questo caso, la scommessa ci sta tutta”.
Dello stesso avviso il direttore sportivo Enrico Marchioni: “Sarà la nostra scommessa per le prossime stagioni, proprio come è accaduto con Exiga due anni fa puntiamo su un volto nuovo per il panorama della serie A1. Salvatore ha già dimostrato il suo valore nella stagione appena conclusa a Città di Castello e le sue prestazioni non sono passate inosservate! La volontà e la tenacia sono due elementi che lo contraddistinguono e ci auguriamo che questa stagione sia per lui veramente importante sia sotto l'aspetto sportivo (con la sua consacrazione nella massima serie) sia sotto l'aspetto personale (vista la sua prossima laurea in Ingegneria....solo 3 esami alla fine).”
Tanto più in perfetta tendenza con la ‘linea verde’ rilanciata ulteriormente dal club del presidente Giulia Gabana per il torneo in arrivo.
Sigla.com - Internet Partner