Seconda vittoria delle azzurre nel Grand Prix

22/06/2008

L'esultanza delle giocatrici dell'ItaliaL'esultanza delle giocatrici dell'Italia
L'esultanza delle giocatrici dell'Italia
ITALIA-POLONIA 3-1 (25-17 25-22 23-25 25-16)
ITALIA:
Lo Bianco 5, Del Core 12, Anzanello 8, Ortolani 17, Secolo 13, Gioli 11, Croce (L), Piccinini 2. N.e. Aguero, Fiorin, Guiggi, Ferretti. All. Barbolini.
POLONIA: Bednarek 7, Kaczor 17, Frackowiak 8, Dziekiewicz 7, Skorupa 3, Ciaszkiewicz 4, Sawicka (L), Gajgal 8, Rosner, Baranska 6, Sadurek. N.e. Wozniakowska. All. Bonitta
ARBITRI: Anderson (Rus) e Boudaya (Tun).
Spettatori: 3000. Durata set: 18, 24, 25, 20. Italia: bs 7, a 6, m 13, e 13, ricezione 73% (perfetta 56%). Polonia: bs 11, a 5, m 5, e 19, ricezione 72% (perfetta 41%).
Un bel pubblico ha applaudito la seconda vittoria delle azzurre nel Grand Prix 2008. Lo Bianco e compagne hanno regolato per 3-1 la Polonia, priva di alcune pedine importanti, ma egualmente combattiva.
Massimo Barbolini ha variato il suo sestetto, rispetto al match inaugurale con la Dominicana, in due elementi: Manuela Secolo ha rilevato Francesca Piccinini, Sara Anzanello è stata schierata al centro al posto di Martina Guiggi. Le azzurre pur non mostrando una grande continuità sono piaciute per come hanno affrontato l’impegno, per quello che ha mostrato soprattuto in fase difensiva ed a muro.
Domani affrontano Cuba in una gara di livello superiore ed importante in chiave qualificazione alla Final six, un primo test per capire la forza attuale della squadra tricolore.
PRIMO SET – L’Italia ha giocato un buonissimo primo set, molto presente in difesa, efficace al servizio, ben inquadrata a muro, positiva in attacco. La Polonia, priva di molte delle sue titolari rimaste a casa a preparare i giochi, non ha retto il confronto ed ha subito regalato un gran margine di vantaggio alle ragazze di Barbolini, che hanno chiuso 25-17.
SECONDO SET – Al rientro in campo la Polonia cerca il riscatto e trova dall’altra parte della rete un sestetto tricolore meno concentrato. La squadra dell’ex-ct azzurro Bonitta vola 10-5, ma la reazione di Lo Bianco è imperioso si riportano subito in vantaggio 11-10. Punteggio altalenante sino 15-18, poi, grazie anche all’ingresso di Piccinini al posto di Secolo, l’Italia rimonta e s’impone 25-22.
TERZO SET – La partita cala di ritmo, anche perchè in questa fase della stagione la condizione non è ancora al meglio. Fioccano gli errori che caratterizzano il finale del set. La Polonia arriva a condurre 23-19, ma trema nel finale, anche se riesce a riaprire il match imponendosi 25-23.
QUARTO SET – La reazione delle azzurre è stata perentoria e confortante hanno ripreso a giocare il loro volley migliore e sino sono fermate solo quando il vantaggio (21-9) era ormai incolmabile per le avversarie. ITALIA-

LA SITUAZIONE - Ad Alassio: Dominicana-Cuba 0-3 (22-25 15-25 19-25); Italia-Polonia 3-1 (25-17 25-22 23-25 25-16). Domani: ore: 16 Polonia-Dominicana; 18:30 Italia-Cuba (diretta Rai Sport Più). A Kobe: Kazakhistan-Stati Uniti 0-3; Giappone-Turchia 3-2. Domani: Kazakhistan-Turchia; Giappone-Stati Uniti. A Ningbo: Cina-Thailandia 3-0; Germania-Brasile 1-3. Domani: Germania-Thailandia; Cina-Brasile. Classifica: Cuba 4, Giappone 4, Brasile 4, Cina 4, Italia 4, Turchia 2, Stati Uniti 2, Polonia 0, Dominicana 0, Germania 0, Kazakhistan 0, Thailandia 0.
Sigla.com - Internet Partner