Sette italiane avanti in Europa

04/03/2021

Settimana importante per la pallavolo italiana in Europa, mentre nel fine settimana vanno in scena le elezioni federali, con Giuseppe Manfredi che verrà nominato nuovo presidente della Fipav

CHAMPIONS MASCHILE. Settimana importante per le nostre squadre: martedì nell’elettrizzante derby italiano Perugia ha eliminato Modena battendo gli emiliani 15-5 al golden set e recuperando così una situazione oltremodo complicata (i gialloblù di Giani partivano dal netto successo per 3-0 colto nel match di andata), mercoledì Civitanova è stata malauguratamente eliminata ad opera dello Zaksa di Nick Grbic arrendendosi 16-14 al golden set, e giovedì Trento  ha staccato il biglietto per la Final Four eliminando Berlino, già piegato 3-1 in Germania e superato 3-0 nel cuore delle Dolomiti. La pallavolo italiana sarà così rappresentata da due squadre con il tricolore sul petto nel momento-clou della Champions maschile. Le due semifinali in programma il 16 e il 23 marzo saranno dunque Kazan-Zaksa (i russi hanno eliminato il Belchatow) e il derby italiano Trento-Perugia. Un vero peccato, perché avremmo potuto assistere a una finale tutta italiana. 

CHAMPIONS FEMMINILE. Tempo di verdetti anche nei quarti di finale donne. Novara ha realizzato il sogno di eliminare il Fenerbahce piegando le turche per 3-1, stesso punteggio con il quale si era imposta in trasferta. Nella sfida tutta italiana Conegliano ha chiuso la pratica con Scandicci: dopo aver tremato in Toscana (dove è passata solo al quinto set), le campionesse d’Italia hanno vinto per 3-0. Giovedì Busto è stata protagonista di un’autentica impresa andando a violare il campo di Istanbul per 3-1, stesso punteggio con il quale aveva piegato  l’Eczacibasi in terra lombarda. Le due semifinali saranno dunque il derby Novara-Conegliano, ripetizione dell’ultimo epilogo a Berlino due anni fa, e Vakifbank-Busto, visto che la squadra di Guidetti ha superato ancora le polacche del Police per 3-0. Sognare in grande per la nostra pallavolo è più che lecito.

SUPERFINALS A VERONA. Avevamo anticipato che la Cev avrebbe desiderato che fosse l’Italia a organizzare le Super Finals di Champions League, e così sarà. Sabato 1° maggio sarà Verona a ospitare questo straordinario appuntamento, con le due migliori squadre al maschile e al femminile che si confronteranno per il più trofeo continentale più prestigioso. Confermato l’aumento del montepremi a 4,8 milioni di euro, con i vincitori che incasseranno un assegno-record da 500.000 euro ciascuno. Le squadre seconde classificate riceveranno invece 250.000 euro a testa, mentre le perdenti delle semifinali porteranno a casa 125.000 euro ciascuna. Un bello stimolo per ben figurare.

CHALLENGE MASCHILE. Sarà un epilogo in parte italiano quello che caratterizza la finale della Challenge Cup maschile. Milano, che ha eliminato l’Halkbank Ankara, affronta infatti lo Ziraat Bankasi Ankara allenato da Gianpaolo Medei, ex allenatore di Civitanova. Primo atto all’Allianz Cloud, con la speranza che il nostro volley possa festeggiare in Europa.

CEV FEMMINILE. Sarà invece Monza a rappresentare l’Italia nell’atto conclusivo della Cev donne: la Saugella, dopo aver eliminato in semifinale le serbe del Tent Obrenovac, se la vedranno con il Galatasaray Istanbul, che ha messo fuori gioco le francesi del Beziers.

PLAY OFF MASCHILI. Primi verdetti nel turno preliminare. Sono approdate ai quarti di finale Piacenza e Modena: i biancorossi di Bernardi hanno eliminato Padova con un doppio 3-1 e adesso se la vedranno con Trento, mentre i gialloblù di Giani hanno messo fuori Ravenna con un doppio 3-0 e adesso giocheranno contro Civitanova. Tutto ancora aperto invece tra Milano e Verona: dopo che la squadra di Piazza si è aggiudicata gara 1 per 3-1, quella di Stoytchev ha pareggiato la situazione imponendosi con il medesimo punteggio. Lo spareggio decisivo è in programma sabato alle 21.10: chi vincerà affronterà Perugia. Mercoledì 10 scattano invece i quarti di finale, sempre al meglio del 2 su 3. Lo spettacolo continua.

BRESCIA IN A2, PERUGIA SALVA. Verdetti inappellabili quelli emessi dall’ultima giornata di regular season in A1 femminile: grazie alla vittoria per 3-1 a Firenze, le umbre di Mazzanti hanno centrato la permanenza tra le grandi del campionato, mentre le lombarde di Micoli sono state condannate alla retrocessione complice pure la sconfitta per 3-1 patita a Monza. Serena Ortolani è stata magistrale e ha messo a segno 27 punti: se vuole davvero chiudere la carriera, come pare, l’ha fatto mettendo la sua firma indelebile su questa impresa. Conegliano ha chiuso la prima fase con la quota-record di 72 punti, ben 17 in più di Novara: le piemontesi di Lavarini sono scivolate in casa contro una Busto in grande spolvero. Gray ha messo a segno 26 punti e 19 Mingardi, best scorer del campionato con 392 punti (seconda la Egonu con 359). 

EUROPEO MASCHILE. Saranno Cracovia, Danzica, Katowice, Ostrava, Tampere e Tallinn le sei città che ospiteranno dal 1° al 19 settembre la rassegna continentale maschile che vedrà la partecipazione delle prime 24 squadre europee. Nella prima fase Tampere, Tallinn, Cracovia e Ostrava ospiteranno pool da 6 squadre con 15 partite per girone. Le fasi a eliminazione diretta invece si disputeranno in Polonia e Repubblica Ceca, con Danzica e Ostrava che ospiteranno a testa quattro ottavi di finale e due partite dei quarti di finale. Le semifinali e le gare che assegneranno le medaglie si giocheranno a Katowice in Polonia. A maggio, dopo le gare di qualificazione, è previsto il completamento delle squadre che parteciperanno alla rassegna continentale e successivamente verranno formati i gironi.

CONFIDENZE SOTTORETE. Sono molto contento del fatto che tutti i protagonisti del libro “Confidenze sottorete” si siano fotografati con il libro in mano, sorridenti e soddisfatti. Non si tratta di un libro mio, ma di tutti quelli che amano questo bellissimo sport, ringraziando di cuore tutti i campioni che durante il lockdown ci siamo concessi mezzoretta senza veli parlando non solo di pallavolo. Grazie di cuore a tutt

INTERVISTE LIVE SU INSTRAGRAM. Noi ci vediamo ogni lunedì per parlare di pallavolo con il sorriso sulle labbra sulla mia pagina personale Instagram @dallarilorenzo. Stiamo raccontando tante storie bellissime: lunedì sera dalle 21.00 parleremo con Dragan Travica, regista di Perugia, con Serena Ortolani e con Gianni Caprara, appena andato ad allenare in Romania. Vi aspetto: vi assicuro che ci divertiremo.

Buona pallavolo e buona vita a tutti!

Sigla.com - Internet Partner