Settimana importante per le Coppe europee e i Play Off scudetto

21/03/2021

Inizio con i ringraziamenti. Il primo va agli amici di Rai Radio 1, che anche l’altro giorno mi hanno coinvolto per commentare a lungo il mondo della pallavolo e hanno parlato spontaneamente di dallarivolley.com e delle interviste live del lunedì sera su Instagram. Il secondo va a Mark Lebedew, ex allenatore di Vibo Valentia e oggi sulla panchina di Cracovia in Polonia, che ha scritto una bellissima mail di apprezzamento riguardante la Guida al volley di cui riporto testualmente un estratto: “Thanks for producing the book. It is my favourite”. Una gran bella soddisfazione che premia l’immenso lavoro che serve per realizzarla. E ora via, andiamo ad analizzare quello che sta accadendo sottorete.

OLIMPIADI OK. Alla fine il Cio e il Comitato Organizzatore dei Giochi di Tokyo 2020 hanno deciso che la Rassegna a Cinque Cerchi si svolgerà regolarmente a partire dal 23 luglio. O meglio, regolarmente solo in parte, visto che non ci saranno spettatori che proverranno fuori dal Giappone. Il motivo è da ricercare nella paura di introdurre nel Paese nipponico il covid: dei 9 milioni di biglietti stimati, ne verrà venduta solo la metà al pubblico di casa, con inevitabili gravissime perdite economiche in tema di incassi e di ritorni turistici. Se Olimpiadi e Paralimpiadi si fossero svolte a porte chiuse la perdita prevista era di 19 miliardi di euro, con gli impianti a mezza capienza l’ipotesi è di una perdita pari a 11 miliardi di euro. Une bella cifra, non c’è che dire. Vedremo quali saranno gli interventi straordinari del governo giapponese e del Cio, che ha siglato contratti miliardari con gli sponsor e le con le tv che intende onorare (i diritti tv ammontano a 4.5 miliardi di dollari, pari al 73% delle entrare del Comitato Olimpico Internazionale). Intanto giovedì parte la fiaccola olimpica, portata in 121 giorni da 10.000 corridori. Poi finalmente si inizierà a gareggiare, e l’Italia del volley sogna che possa essere la volta buona per coronare il proprio sogno d’oro.

PLAY OFF MASCHILI. Sono Trento-Civitanova e Perugia-Monza le inedite semifinali dei play off maschili: la squadra di Angelo Lorenzetti ha eliminato in due sole partite Piacenza e altrettanto hanno fatto con Modena i marchigiani ora allenati dal ct azzurro Chicco Blengini. E’ stato invece necessario ricorrere alla sfida decisiva tra Monza e Vibo nonché tra Perugia e Milano. Sabato i brianzoli hanno sofferto cinque set prima di battere 16-14 al tie break i mai domi calabresi di Valerio Baldovin: il sestetto di Massimo Eccheli ha avuto 22 punti da Dzavotonok e ha trovato in Lanza l’mvp del match. Più facile il successo per gli umbri di Vital Heynen sui lombardi di Roberto Piazza: 3-0, con 19 punti dell’mvp Thijs Ter Horst (65% in attacco e 4 punti in battuta). Sabato alle 20.15 gara 1 tra Perugia e Monza (alla prima semifinale della sua storia), domenica alle 18.00 Civitanova-Trento. Si gioca al meglio delle cinque partite, arrivando in caso di gara5 a domenica 11 aprile.

PLAY OFF FEMMINILI. E’ scattata nel week end la corsa al tricolore rosa. Conegliano, Novara, Monza e Busto, vale a dire le prime quattro della classifica, accedono direttamente ai quarti di finale al via sabato 27 marzo. Mentre Casalmaggiore-Chieri è stata purtroppo rinviata, Firenze ha battuto Trento per 3-1, Scandicci ha vinto 3-0 a Bergamo e Perugia ha piegato Cuneo per 3-1. Il ritorno si gioca mercoledì 24 (compreso l'eventuale Golden Set nel caso in cui le due formazioni abbiano conquistato lo stesso numero di punti nel doppio confronto).

CHAMPIONS MASCHILE. Stiamo per conoscere il nome delle due finaliste del trofeo di club più importante d’Europa. La semifinale a noi vicina è il derby tricolore Trento-Perugia: nel primo round nel cuore delle Dolomiti il sestetto di Lorenzetti ha vinto con un perentorio 3-0 in un’ora e un quarto (15 punti per l’mvp Nimir e solo 7 per Leon). Mercoledì 24 marzo alle 20.30 gara 2 sarà di scena al PalaBarton. L’altro faccia a faccia è Zenith Kazan-Zaksa: nel primo atto in Russia i polacchi hanno recuperato lo svantaggio iniziale di due set per poi imporsi 16-14 al tie break. Secondo atto mercoledì 24 marzo alle 18.00.

CHAMPIONS FEMMINILE. Sono invece tre le squadre italiane impegnate nelle semifinali della massima competizione continentale. Nel derby Novara-Conegliano, ripetizione dell’ultimo epilogo a Berlino due anni fa, l’Imoco si è imposta d’autorità sul campo dell’Igor per 3-0 nella prima partita mettendo una seria ipoteca sulla finale: il ritorno è in programma martedì alle 20.30 in Veneto. Autentica impresa per Busto, andata a vincere sul campo del temibilissimo Vakifbank Istanbul per 3-2 al tie break dopo essersi trovata sotto 2-0: per la squadra di Marco Musso, allenatore-rivelazione dell’anno, Gray 22 punti e Mingradi 21. Il ritorno si gioca in Lombardia mercoledì 24 marzo alle 18.00: sognare in grande per la nostra pallavolo è più che mai lecito.

SUPERFINALS A VERONA. Sabato 1° maggio sarà Verona a ospitare questo straordinario appuntamento, con le due migliori squadre al maschile e al femminile che si confronteranno per il più trofeo continentale più prestigioso. Confermato l’aumento del montepremi a 4,8 milioni di euro, con i vincitori che incasseranno un assegno-record da 500.000 euro ciascuno. Le squadre seconde classificate riceveranno invece 250.000 euro a testa, mentre le perdenti delle semifinali porteranno a casa 125.000 euro ciascuna. Un bello stimolo per ben figurare.

CHALLENGE MASCHILE. E’ un epilogo in parte italiano quello che caratterizza la finale della Challenge Cup maschile. Milano affronta infatti lo Ziraat Bankasi Ankara allenato da Gianpaolo Medei, ex allenatore di Civitanova. Nel primo atto all’Allianz Cloud mercoledì si è imposta la formazione di Piazza 15-9 al tie break: il ritorno sarà mercoledì 24 marzo alle 18.00 in Turchia, con la speranza che il nostro volley possa festeggiare in Europa.

CEV FEMMINILE. E’ invece Monza a rappresentare l’Italia nell’atto conclusivo della Cev donne: la Saugella ha superato con un netto 3-0 nella prima sfida il Galatasaray Istanbul interpretando la partita in maniera perfetta. Il ritorno è martedì 23 alle 20.00 in Turchia. Il traguardo appare sempre più vicino.

VNL BOLLA A RIMINI. La Fivb ha ufficializzato che sarà l’Italia a ospitare nella città di Rimini la Volleyball Nations League 2021 femminile e maschile. Il torneo sarà organizzato da Rcs Sport in una bolla sicura per garantire agli atleti di competere nel regime di massima sicurezza: le nazionali si sfideranno con la formula del round robin (15 partite per squadra, per un totale di 125 incontri). La competizione femminile si giocherà dal 25 maggio al 20 giugno, mentre il torneo maschile andrà in scena dal 28 maggio al 23 giugno. In entrambi i tornei saranno le prime quattro, anziché le solite sei, a qualificarsi alle Final Four: le semifinali e le finali femminili si disputeranno rispettivamente il 24 e 25 giugno, mentre per il maschile si giocheranno il 26 e 27 giugno.        

INTERVISTE LIVE SU INSTRAGRAM. Noi ci vediamo ogni lunedì per parlare di pallavolo con il sorriso sulle labbra sulla mia pagina personale Instagram@dallarilorenzo. Stiamo raccontando tante storie bellissime: lunedì sera dalle 21.00 incontreremo Daniele Mazzone, centrale azzurro di Modena, con Federica di Master Chef, grande appassionata di pallavolo, e con Marco Musso, tecnico di Busto Arsizio. Vi aspetto: vi assicuro che ci divertiremo.

Buona pallavolo e buona vita a tutti!

Sigla.com - Internet Partner