Si è svolta a Milano la conferenza stampa di presentazione dei Mondiali di Pallavolo Maschile.

14/09/2010

Si è svolta a Milano la conferenza stampa di presentazione dei Mondiali di Pallavolo Maschile.
Si è svolta oggi a Milano, presso la sede della Regione Lombardia, la conferenza stampa di presentazione della XVII edizione dei Campionati del Mondo di Pallavolo Maschile.
Nell'occasione sono stati premiati gli studenti vincitori dei concorsi scolastici organizzati dal Comitato Organizzatore Locale di Milano dei Mondiali; sempre nel corso della conferenza sono stati presentati anche i francobolli celebrativi dedicati alla manifestazione da Poste Italiane e dall'Azienda Filatelica di San Marino.
L'evento è stato anche l'occasione per presentare alla stampa i dettagli della cerimonia di inaugurazione che sarà ospitata dal Castello Sforzesco di Milano il prossimo 24 settembre.
La tappa milanese dei Mondiali e gli eventi collaterali sono organizzati dal COL di Milano con il sostegno di tutti gli sponsor locali e nazionali, con la collaborazione tecnica di ATM, Autostradale, De Agostini Scuola e in partnership con Fondazione Laureus, Onlus attiva in Italia dal 2005 per risolvere le situazioni di disagio giovanile, e ADMO, l'associazione italiana dei donatori di midollo osseo.

Cinque continenti, settantotto partite, ventiquattro Nazionali e dieci città italiane coinvolte, Milano in testa:
questi i numeri del XVII Campionato Mondiale di Pallavolo Maschile che si giocherà in Italia a partire
dal prossimo 25 settembre.
Presentato oggi in Regione Lombardia alla presenza - tra gli altri - del Presidente Roberto Formigoni,
dell’Assessore Regionale allo Sport Monica Rizzi, dell'Assessore allo Sport della Provincia di Milano Cristina
Stancari, dell'Assessore allo Sport del Comune di Milano Alan Rizzi, del Presidente della Federazione Italiana
Pallavolo Carlo Magri e del Presidente del Comitato Organizzatore Locale Luca Cabassi, il Mondiale prenderà
il via proprio da Milano con la cerimonia di inaugurazione di venerdì 24 settembre, per proseguire con il
girone della prima fase che vedrà coinvolta anche la Nazionale italiana (dal 25 al 27 settembre) e con altri
due gironi della seconda fase, dal 30 settembre al 2 ottobre.
"La nostra regione - ha ricordato il Presidente Roberto Formigoni - diverrà protagonista non soltanto di
questo campionato ma anche di altri eventi che sono in preventivo negli anni a venire: gli Europei femminili
del 2011 e i mondiali femminili del 2014. Tre appuntamenti che permetteranno alla Lombardia di ospitare
la grande pallavolo in tutto il prossimo quinquennio. Il nostro obiettivo - ha aggiunto Formigoni - è fare in
modo che il grande sport mondiale di ogni disciplina passi dalla nostra regione. Noi sottolineiamo la
dimensione educativa dello sport, senza contrapposizione fra sport di popolare e agonistico. Dobbiamo fare
in modo che la dimensione dello sport per tutti come pratica popolare si intersechi e si coniughi sempre di
più con lo sport alle dimensioni più alte e più importanti".
"E’ con entusiasmo ed orgoglio - ha dichiarato l’Assessore regionale Monica Rizzi - che saluto l’avvento in
terra lombarda di una competizione che promette di iscriversi nella storia dello sport, regalando forti
emozioni, spettacolo e agonismo nell’esaltazione dei valori positivi tipici di un grande sport di squadra
quale è la pallavolo. Uno sport di importante tradizione in Italia, come dimostrano i dati relativi al numero
di appassionati e praticanti, che nella sola Lombardia raggiungono quasi il milione di persone. Una
Lombardia che, per doti organizzative, competitività delle strutture e capacità recettiva ha saputo
conquistarsi un meritato ruolo da protagonista in questo mondiale: sarà infatti il capoluogo lombardo ad
ospitare la suggestiva cerimonia di apertura - nella cornice simbolo del Castello Sforzesco - che accenderà i
riflettori sulla città di Milano. In qualità di Assessore allo Sport di Regione Lombardia do il benvenuto a
quanti - organizzatori, atleti, preparatori e tecnici - contribuiranno con il loro impegno e passione al
successo di questo grande evento sportivo”.
Milano è prossima ad ospitare un altro grande evento sportivo mondiale – ha detto l’assessore allo Sport
del Comune Alan Rizzi questa volta dedicato alla pallavolo maschile. Un momento importante per la
città e per tutti gli appassionati di questo sport che vanta a Milano e provincia più di 18mila tesserati. Dal
24 settembre, con la serata d’inaugurazione dei campionati al Castello Sforzesco, la nostra città sarà al
centro dell’attenzione ospitando le partite di qualificazione della nazionale italiana. Un grande onore che
sono certo sarà ripagato dal calore di tutti i milanesi. Milano sta lavorando concretamente anche dal punto
di vista degli impianti dedicati alla pallavolo, con il progetto di riqualificazione del Centro Pavesi di via De
Lemene, destinato a diventare il primo centro federale italiano dedicato a questo sport. I lavori sono partiti
l’anno scorso e già è possibile vedere la palazzina che ospiterà uffici, foresteria e museo monotematico, la
sagoma del nuovo palazzetto da mille posti e l’area dedicata al beach volley. Sarà un grande spazio dove
praticare la pallavolo, ospitare partite e corsi di formazione e specializzazione”.
“Milano si appresta ad ospitare una manifestazione di altissimo livello agonistico, organizzata dalla
Federazione Italiana Pallavolo e che coinvolgerà 10 città italiane che ospiteranno le tappe delle partite
disputate dagli atleti provenienti da 24 nazioni. La diciassettesima edizione dei Campionati del Mondo sarà
anche l’occasione per fare crescere e conoscere, soprattutto fra i più giovani, la già popolare disciplina di
uno fra gli sport più amati, praticati e seguiti. In quest’ottica la Provincia di Milano, in collaborazione con la
Fipav, ha avviato un progetto per incrementare l’attività sportiva giovanile e in particolare la pratica della
pallavolo sul nostro territorio favorendo l’utilizzo in orario extrascolastico degli impianti sportivi degli Istituti
scolastici Besta e Natta di Milano. La convenzione offre la possibilità a tutti i cittadini milanesi, compresi
atleti con disabilità, di utilizzare in via esclusiva e preferenziale le palestre dei due istituti scolastici per
promuovere la formazione e la crescita di nuovi talenti del volley lombardo. Stiamo inoltre lavorando ad
una nuova convenzione pluriennale che offrirà un centro di qualità per la preparazione sportiva interamente
dedicato alla pallavolo. La Federazione avrà a disposizione per la pratica sportiva agonistica e di
avviamento alla pallavolo un palazzetto della Provincia 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno” ha detto
l’assessore allo Sport della Provincia di Milano, Cristina Stancari.
"Giocare il Mondiale in casa - ha aggiunto Carlo Magri, Presidente della Federazione Italiana Pallavolo - è
chiaramente una grandissima occasione. Per la nostra nazionale ma soprattutto per tutto il paese. L'Italia
ha tutto quello che serve per offrire al mondo un avvenimento unico. Abbiamo lavorato tutti insieme al fine
di garantire uno spettacolo unico, ora siamo pronti a partire. Organizzando un Mondiale ci si pone
tantissimi obiettivi, quello organizzativo, quello tecnico e quello promozionale; uno dei più importanti è
anche quello di rafforzare il nostro movimento in Italia. Non dimentichiamoci che la pallavolo è uno sport
praticato da un numero impressionante di italiani e che ha nella spinta inesauribile dei giovani ha la vera
forza ed il vero motore. Io sono sicuro che le magnifiche giornate che ci stiamo per apprestare a vivere
saranno un veicolo eccezionale per portare altri appassionati a seguire ed a praticare la nostra disciplina.
Non mi stancherò mai di ringraziare tutti quanti coloro hanno lavorato e stanno lavorando con disponibilità
e passione per la migliore riuscita dell’avvenimento. E quando dico tutti intendo veramente tutte le
categorie dai dirigenti, ai professionisti, ai volontari. In tutte e dieci le città l’impegno è stato grande e
costante e sono sicuro che una volta di più la pallavolo italiana saprà farsi apprezzare per le sue capacità".
"I Mondiali di Pallavolo - ha commentato Luca Cabassi, Presidente del Comitato Organizzatore Locale di
Milano - costituiscono un'irripetibile occasione per la promozione della pallavolo, soprattutto per quanto
riguarda il movimento maschile che negli ultimi anni ha attraversato un periodo difficile. Per questo motivo
il COL è impegnato da diversi mesi nell'organizzazione di iniziative collaterali, a partire dall'appuntamento
con Star Volley dello scorso mese di maggio fino ai concorsi scolastici, con l'obiettivo di far conoscere ai più
giovani il mondo della pallavolo e le emozioni che il nostro sport può regalare; il tutto, naturalmente, nella
speranza che i risultati della Nazionale ci aiutano a tagliare questo ambizioso traguardo".
Nel corso della conferenza stampa sono stati presentati anche i numerosi eventi di avvicinamento
organizzati dal COL in collaborazione con le istituzioni locali e la Federazione pallavolo, tra cui spiccano i
Progetti Scuola che hanno coinvolto l'intero mondo dell'istruzione, dagli insegnanti agli studenti, e lo
speciale annullo filatelico dedicato all'evento da Poste Italiane.
Sigla.com - Internet Partner