Superlega maschile 5a ritorno: Civitanova Marche supera Milano 3 a 0, il programma delle altre gare

06/01/2017

Superlega maschile 5a ritorno: Civitanova Marche supera Milano 3 a 0, il programma delle altre gare
Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano 3-0 (25-19, 25-16, 25-17) 
Cucine Lube Civitanova: Christenson 3, Juantorena 10, Stankovic 10, Sokolov 18, Kovar 9, Candellaro 4, Pesaresi (L), Grebennikov, Casadei, Corvetta. N.e. Cebulj, Kaliberda, Cester. All. Gianlorenzo Blengini.
Revivre Milano: Sbertoli 2, Hoag 9, De Togni 1, Starovic 3, Skrimov 5, Galassi 3, Rudi (L), Cortina (L), Boninfante, Tondo, Galaverna 1, Marretta 2, Nielsen 4. N.e. All. Luca Monti.
ARBITRI: Maurizio Cerra e Fabrizio Pasquali. NOTE - durata set: 22', 21', 25'; tot: 68'. Spettatori: 2600. MVP: Sokolov.
 
L’anticipo della 5a giornata di ritorno della SuperLega UnipolSai regala alla Cucine Lube Civitanova un inizio di 2017 che consolida la tradizione stra-positiva dell’Eurosuole Forum, dove nella stagione in corso gli uomini di Blengini hanno vinto dieci volte su dieci considerando anche gli impegni europei.
Stavolta ad arrendersi in poco più di un’ora nel fortino della squadra marchigiana, alla quinta vittoria di fila in campionato (la quarta per 3-0: 25-19, 25-16, 25-17) e sempre più capolista (i punti di vantaggio su Trento, in attesa delle altre partite della giornata, sono diventati sei), è stata la Revivre Milano, a conclusione di una partita dominata in lungo in largo dai biancorossi.
Scesi in campo con Kovar titolare di posto 4 con Juantorena, e Pesaresi di nuovo nel suo ruolo naturale di libero. Il martello italo-cubano è gran protagonista del parziale d’apertura, che vede la Revivre registrare un buon avvio grazie al turno al servizio di Hoag (6-3), ma poi mollare la presa (solo 26% in attacco) dinanzi alla concretezza del muro Lube (4 vincenti, 9-9 dopo il blocco di Candellaro su Galassi) e alle bordate in battuta proprio di Juantorena (5 punti con 2 ace), che si porta sulla linea dei nove metri sul 19-17 per restarci fino a quota 23. Finisce 25-19 dopo un errore di Hoag.
I set successivi sono dei veri propri monologhi dei cucinieri. Che nel secondo fanno male in battuta soprattutto con Sokolov (suoi gli ace dell’11-7 e del 17-10), sfoderano un Pesaresi da applausi in difesa, e dulcis in fundo testano il pieno recupero di Kovar servendolo con sempre maggiore insistenza in attacco, fondamentale in cui lo schiacciatore di origine ceche, che viene avvicendato da Grebennikov nel giro in seconda linea, risponde con un ottimo 75% di efficacia su 4 palloni. Chiude poi sul 25-16 un primo tempo di Davide Candellaro. Nel terzo, invece, la Cucine Lube prende il largo sin dall’inizio con due muri di Stankovic (5-1) e gli ace del solito Sokolov (ne mette altri due di fila, 12-5, è il top scorer della sfida con 18 punti, 68% in attacco, e verrà anche eletto MVP), mentre dall’altra parte della rete Luca Monti prova invano a scuotere i suoi inserendo anche i martelli Marretta e Nielsen, dopo aver già spostato Hoag in posto 2 al posto del fallosissimo Starovic (14% di efficacia in attacco nel primo set e 25% nel secondo). Il match si chiude con l’errore al servizio di Tondo, che fissa il 25-17 finale.
 
Gianlorenzo Blengini (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Dopo un inizio di primo set in cui Milano è riuscita a metterci in difficoltà facendo leva sul servizio, la squadra non si è disunita ed è riuscita a reagire benissimo, prima recuperando e poi imponendo il proprio gioco. Sono contento sia del risultato che della prestazione, anche perché non è mai facile continuare sulla strada intrapresa dopo i festeggiamenti natalizi”.
Luca Monti (allenatore Revivre Milano): “Mi è piaciuto il nostro avvio di partita, peccato non essere riusciti a sfruttare fino in fondo tutte le occasioni che si sono presentate. Dopo il parziale iniziale bisogna onestamente ammettere che la partita è stata a senso unico. Contro una corazzata come la Cucine Lube era difficile riuscire a fare di più”.
 
Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano 3-0 (25-19, 25-16, 25-17) - Cucine Lube Civitanova: Christenson 3, Juantorena 10, Stankovic 10, Sokolov 18, Kovar 9, Candellaro 4, Pesaresi (L), Grebennikov 0, Casadei 0, Corvetta 0. N.E. Cebulj, Kaliberda, Cester. All. Blengini. Revivre Milano: Sbertoli 2, Hoag 9, De Togni 1, Starovic 3, Skrimov 5, Galassi 3, Rudi (L), Cortina (L), Boninfante 0, Tondo 2, Galaverna 1, Marretta 2, Nielsen 4. N.E. All. Monti. ARBITRI: Cerra, Pasquali. NOTE - durata set: 22', 21', 25'; tot: 68'. Spettatori: 2600. MVP: Sokolov.
 
L’anticipo della 5a giornata di ritorno della SuperLega UnipolSai regala alla Cucine Lube Civitanova un inizio di 2017 che consolida la tradizione stra-positiva dell’Eurosuole Forum, dove nella stagione in corso gli uomini di Blengini hanno vinto dieci volte su dieci considerando anche gli impegni europei.
Stavolta ad arrendersi in poco più di un’ora nel fortino della squadra marchigiana, alla quinta vittoria di fila in campionato (la quarta per 3-0: 25-19, 25-16, 25-17) e sempre più capolista (i punti di vantaggio su Trento, in attesa delle altre partite della giornata, sono diventati sei), è stata la Revivre Milano, a conclusione di una partita dominata in lungo in largo dai biancorossi.
Scesi in campo con Kovar titolare di posto 4 con Juantorena, e Pesaresi di nuovo nel suo ruolo naturale di libero. Il martello italo-cubano è gran protagonista del parziale d’apertura, che vede la Revivre registrare un buon avvio grazie al turno al servizio di Hoag (6-3), ma poi mollare la presa (solo 26% in attacco) dinanzi alla concretezza del muro Lube (4 vincenti, 9-9 dopo il blocco di Candellaro su Galassi) e alle bordate in battuta proprio di Juantorena (5 punti con 2 ace), che si porta sulla linea dei nove metri sul 19-17 per restarci fino a quota 23. Finisce 25-19 dopo un errore di Hoag.
I set successivi sono dei veri propri monologhi dei cucinieri. Che nel secondo fanno male in battuta soprattutto con Sokolov (suoi gli ace dell’11-7 e del 17-10), sfoderano un Pesaresi da applausi in difesa, e dulcis in fundo testano il pieno recupero di Kovar servendolo con sempre maggiore insistenza in attacco, fondamentale in cui lo schiacciatore di origine ceche, che viene avvicendato da Grebennikov nel giro in seconda linea, risponde con un ottimo 75% di efficacia su 4 palloni. Chiude poi sul 25-16 un primo tempo di Davide Candellaro. Nel terzo, invece, la Cucine Lube prende il largo sin dall’inizio con due muri di Stankovic (5-1) e gli ace del solito Sokolov (ne mette altri due di fila, 12-5, è il top scorer della sfida con 18 punti, 68% in attacco, e verrà anche eletto MVP), mentre dall’altra parte della rete Luca Monti prova invano a scuotere i suoi inserendo anche i martelli Marretta e Nielsen, dopo aver già spostato Hoag in posto 2 al posto del fallosissimo Starovic (14% di efficacia in attacco nel primo set e 25% nel secondo). Il match si chiude con l’errore al servizio di Tondo, che fissa il 25-17 finale.
 
Gianlorenzo Blengini (allenatore Cucine Lube Civitanova): “Dopo un inizio di primo set in cui Milano è riuscita a metterci in difficoltà facendo leva sul servizio, la squadra non si è disunita ed è riuscita a reagire benissimo, prima recuperando e poi imponendo il proprio gioco. Sono contento sia del risultato che della prestazione, anche perché non è mai facile continuare sulla strada intrapresa dopo i festeggiamenti natalizi”.
Luca Monti (allenatore Revivre Milano): “Mi è piaciuto il nostro avvio di partita, peccato non essere riusciti a sfruttare fino in fondo tutte le occasioni che si sono presentate. Dopo il parziale iniziale bisogna onestamente ammettere che la partita è stata a senso unico. Contro una corazzata come la Cucine Lube era difficile riuscire a fare di più”.
 
Classifica
Cucine Lube Civitanova 47, Diatec Trentino 41, Sir Safety Conad Perugia 40, Azimut Modena 38, Calzedonia Verona 31, LPR Piacenza 27, Gi Group Monza 25, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 24, Bunge Ravenna 19, Exprivia Molfetta 15, Top Volley Latina 14, Kioene Padova 14, Revivre Milano 13, Biosì Indexa Sora 12.
1 Incontro in più: Cucine Lube Civitanova, Revivre Milano
 
LE ALTRE GARE DELLA QUINTA GIORNATA DI RITORNO DI SUPERLEGA MASCHILE
Domenica 8 gennaio 2017, ore 18.00
Exprivia Molfetta - Kioene Padova  Diretta RAI Sport 1
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
(Sobrero-Braico)
Addetto al Video Check: Martini  Segnapunti: Losapio
Azimut Modena - Top Volley Latina  Diretta Lega Volley Channel
(Pozzato-Gnani)
Addetto al Video Check: Tundo  Segnapunti: Falavigna
Diatec Trentino - LPR Piacenza  Diretta Lega Volley Channel
(Cesare-Boris)
Addetto al Video Check: Giglio  Segnapunti: Cristofolini
Calzedonia Verona - Bunge Ravenna  Diretta Lega Volley Channel
(Santi-Frapiccini)
Addetto al Video Check: Danieli  Segnapunti: Pernpruner
Sir Safety Conad Perugia - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia  Diretta Lega Volley Channel
(Zavater-Bartolini)
Addetto al Video Check: Colucci  Segnapunti: Proietti
Gi Group Monza - Biosì Indexa Sora  Diretta Lega Volley Channel
(Rapisarda-Florian)
Addetto al Video Check: Caporotundo  Segnapunti: Mariosa
Classifica
Cucine Lube Civitanova 47, Diatec Trentino 41, Sir Safety Conad Perugia 40, Azimut Modena 38, Calzedonia Verona 31, LPR Piacenza 27, Gi Group Monza 25, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 24, Bunge Ravenna 19, Exprivia Molfetta 15, Top Volley Latina 14, Kioene Padova 14, Revivre Milano 13, Biosì Indexa Sora 12.
1 Incontro in più: Cucine Lube Civitanova, Revivre Milano.
 
Exprivia Molfetta - Kioene Padova
 
PRECEDENTI: 9 (5 successi Molfetta, 4 successi Padova)
EX: Michele Fedrizzi a Molfetta nel 2015-2016.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Michele Fedrizzi – 22 punti ai 1000 e – 3 muri vincenti ai 100 (Kioene Padova).
In Campionato: Marco Volpato – 9 attacchi vincenti ai 500 (Kioene Padova).
In Campionato e Coppa Italia: Stefano Giannotti – 10 attacchi vincenti ai 1500 (Kioene Padova).
 
Thiago Pontes Veloso (Exprivia Molfetta): “Vogliamo iniziare bene il 2017 affrontando alla pari una squadra che all’andata ci ha battuti. Sicuramente davanti al pubblico di casa è importante iniziare bene e fare punti visto che nel nostro calendario troveremo le grandi squadre di questo campionato e giocarci contro sarà più difficile. Pensiamo a questa gara contro Padova per il momento, siamo tutti abbastanza in forma e sono molto fiducioso”.
 
Marco Volpato (Kioene Padova): “Ripartiamo con una trasferta in un campo molto difficile come quello di Molfetta. Non sarà assolutamente una gara come all’andata, per cui dovremo fare del nostro meglio per imporre il nostro gioco e limitare un terminale offensivo del calibro di Sabbi. L'importante sarà concentrarsi sul nostro gioco e ritrovare la lucidità d’inizio stagione”.
 
Azimut Modena - Top Volley Latina
 
PRECEDENTI: 32 (22 successi Modena, 10 successi Latina)
EX: Salvatore Rossini a Latina dal 2003 al 2005 (Settore Giovanile) e dal 2012 al 2014, Yuki Ishikawa a Modena nel 2014-2015.
A CACCIA DI RECORD:
In Campionato: Earvin Ngapeth – 1 battuta vincente alle 200 (Azimut Modena); Carmelo Gitto – 3 muri vincenti ai 300 (Top Volley Latina).
In Campionato e Coppa Italia: Nemanja Petric – 1 muro vincente ai 200 (Azimut Modena); Gabriele Maruotti – 1 partita giocata alle 300 e – 5 muri vincenti ai 200 (Top Volley Latina).
 
Roberto Piazza (allenatore Azimut Modena): “La gara contro Latina è complicata, la ripresa dei giocatori è stata positiva, li vedo con gli occhi “giusti”, il periodo è complicato ed allo stesso tempo emozionante, dobbiamo stare molto attenti. Coppa Italia? La gara contro Sora è quella decisiva, ci deve proiettare verso il primo obiettivo della stagione e non possiamo sbagliare. La squadra? Stiamo tutti bene a livello fisico e andiamo avanti con gli allenamenti, ben sapendo che abbiamo molte partite da giocare in pochi giorni, e saranno tutte importanti, molto importanti. Come cambia il programma giocando più partite a settimana? Dobbiamo capire dove abbiamo sbagliato e correggere nella gara successiva gli errori, se ci sono stati e gli allenamenti ci possono far fare dei salti di qualità, dobbiamo crescere come squadra e nel muro-difesa”.
 
Rozalin Penchev (Top Volley Latina): “Siamo pronti per dare il massimo in questa partita contro Modena. Non so bene in quale situazione si trovano i nostri avversari, che tornano a giocare in casa dopo il ko con Ravenna. Noi comunque daremo il massimo. Riguardo a me, inizia con il 2017 una nuova avventura e vogliamo trovare la giusta strada”.
 
Diatec Trentino - LPR Piacenza
 
PRECEDENTI: 49 (31 successi Trento, 18 successi Piacenza)
EX: Tine Urnaut a Piacenza nel 2009-2010.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Matteo Burgsthaler – 3 attacchi vincenti ai 500 e – 2 muri vincenti ai 400, Jan Stokr – 6 punti ai 3500 e - 1 muro vincente ai 300 (Diatec Trentino).
In Campionato: Filippo Lanza – 23 punti ai 1500 (Diatec Trentino); Leonel Marshall – 18 punti ai 4000 e – 23 attacchi vincenti ai 3000 (LPR Pacenza).
In Campionato e Coppa Italia: Massimo Colaci – 1 partita giocata alle 300, Daniele Mazzone -1 muro vincente ai 300, Sebastian Solé – 6 punti ai 1000, Jan Stokr – 15 punti ai 4000 (Diatec Trentino); Simone Parodi – 18 attacchi vincenti ai 2000, Viktor Yosifov – 4 battute vincenti alle 100 (LPR Piacenza).
 
Angelo Lorenzetti (allenatore Diatec Trentino): “Dopo un mese di dicembre in cui abbiamo avuto tempo per allenarci, d’ora in avanti ci sarà spazio praticamente solo per giocare perché il calendario di impegni per noi diventerà fittissimo. E’ arrivato il momento di affrontare tante partite e di dimostrare anche in campo quanto abbiamo fatto durante le scorse settimane. Quella con Piacenza è una partita difficile, perché i nostri avversari hanno battitori in grado di mettere in difficoltà chiunque ed è naturale andare in difficoltà quando non riesci a fare con continuità il cambiopalla. Dobbiamo essere in grado di reggere l’onda d’urto avversaria in ricezione e conservare l’imbattibilità al PalaTrento”.
 
Luca Tencati (LPR Piacenza): “Ora bisogna essere bravi a dividere la CEV Cup dalla SuperLega, il livello di gioco delle due competizioni è diverso e bisogna sempre tenerlo a mente. La partita con Trento sarà una sfida importante soprattutto a livello di classifica. Il calendario non ci è stato molto favorevole: siamo consapevoli di aver affrontato le squadre più insidiose e competitive una dopo l’altra e tutte nella prima parte dei diversi gironi. Tralasciando questo aspetto, sarà importante cercare di potare a casa qualche punto. L’avversario è di gran valore, sarà sicuramente una bella sfida e una sorta di anticipo del match di mercoledì 11 gennaio quando, sul campo di Perugia, tenteremo di strappare il pass per la Final Four della Del Monte Coppa Italia”.
 
 
Calzedonia Verona - Bunge Ravenna
 
PRECEDENTI: 16 (10 successi Verona, 6 successi Ravenna)
EX: Stefano Mengozzi a Ravenna nel 2003-2004 (Settore Giovanile), nel 2008-2009 (Serie B1) e dal 2009 al 2016, Luca Spirito a Verona nel 2015-2016.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Simone Anzani – 15 punti ai 1000 (Calzedonia Verona).
In Campionato: Stefano Mengozzi – 1 muro vincente ai 400, Aidan Zingel – 5 muri vincenti ai 300 (Calzedonia Verona).
In Campionato e Coppa Italia: Uros Kovacevic – 2 muri vincenti ai 100 (Calzedonia Verona).
 
Luigi Randazzo (Calzedonia Verona): “Quella con Ravenna sarà una partita molto importante per riuscire a continuare in questa striscia positiva di risultati. Dobbiamo mantenere la massima concentrazione perché loro sono una squadra forte che ha avuto anche ottimi risultati “
 
Fabio Soli (allenatore Bunge Ravenna): “Siamo partiti senza forzare troppo dopo la pausa, in modo di riprendere la forma migliore in maniera graduale. Affrontiamo un avversario che attraversa un buon momento, che si è ritrovato con il cambio dell’allenatore, anche se a mio avviso non c’è nulla da imputare a Giani. Serviva una scossa e il gruppo ha risposto nel modo giusto, centrando due vittorie di fila senza perdere nemmeno un set. Verona sta bene, come speriamo anche noi, e va sfidato con il massimo rispetto ma senza timori. All’andata ci ha messo sotto nonostante un prestazione positiva da parte nostra, grazie alle tante alternative a disposizione nel suo organico. Per contrastare la Calzedonia sarà fondamentale tenere alto il livello del servizio e cercare di rispondere colpo su colpo quando ci capiterà l’occasione. Sarà una partita da giocare con grande spirito di sacrificio e serenità, cosa che ci è riuscita più volte negli ultimi tempi”.
 
 
Sir Safety Conad Perugia - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
 
PRECEDENTI: 5 (3 successi Perugia, 2 successi Vibo  Valentia)
EX: Simone Buti a Vibo Valentia nel 2012-2013, Rocco Barone a Perugia dal 2013 al 2015.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Marko Podrascanin – 5 muri vincenti ai 500 (Sir Safety Conad Perugia); Peter Michalovic – 4 muri vincenti ai 100 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).
In Campionato: Simone Buti – 2 battute vincenti alle 100 (Sir Safety Conad Perugia); Peter Michalovic – 4 punti ai 1500 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).
In Campionato e Coppa Italia: Dore Della Lunga – 4 muri vincenti ai 100, Ivan Zaytsev – 2 battute vincenti alle 300 (Sir Safety Conad Perugia).
 
Emanuele Birarelli (Sir Safety Conad Perugia): “Quella di domenica è una partita delicata. Vibo è una squadra da temere, organizzata, che sta giocando particolarmente bene ed in grado di dar fastidio a tutti. Dovremo stare particolarmente attenti, non vogliamo perdere punti soprattutto qui in casa nostra, ma non è affatto scontato e ci sarà da giocare bene. Spero che la pausa non abbia interrotto nostro trend positivo, sta a noi gestire bene gli allenamenti che ci separano alla partita e spingere per ritrovare ritmo ed automatismi. Se faremo un buon lavoro in questi giorni poi faremo bene anche domenica”.
 
Rocco Barone (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Ci attende una partita molto complicata in casa di una squadra infarcita di campioni e che è stata costruita per vincere. Noi però dobbiamo arrivare lo spavaldi e senza timore giocando con il braccio sciolto. Ci aspetta un mese di gennaio molto intenso e dovremo dare il massimo”.
 
 
Gi Group Monza - Biosì Indexa Sora
 
PRECEDENTI: 11 (3 successi Monza, 8 successi Sora)
EX: Svetoslav Gotsev a Monza nel 2014-2015, Nicola Daldello a Sora nel 2013-2014 (Serie A2), Simon Hirsch a Sora nel 2014-2015 (Serie A2), Marco Rizzo a Sora nel 2013-2014 (Serie A2, dal 9/01/14).
A CACCIA DI RECORD:
In Campionato: Pieter Verhees – 4 muri vincenti ai 200 (Gi Group Monza); Marco Santucci – 1 partita giocata alle 200 (Biosì Indexa Sora).
 
Donovan Dzavoronok (Gi Group Monza): “Ci affacciamo alla gara contro Sora con grande motivazione ed entusiasmo. Questi giorni di riposo ci hanno aiutato a ricaricare le energie, permettendoci inoltre di preparare la sfida di domenica con maggiore attenzione e serenità. Rispetto alla partita di andata, dove non riuscimmo ad esprimere la nostra migliore pallavolo, arriveremo a questo appuntamento con un approccio differente: siamo cresciuti tanto e con noi la consapevolezza di poter fare bene. Sappiamo che la Biosì Indexa è una squadra di qualità, capace di mettere in difficoltà qualunque avversario, ma noi dobbiamo focalizzarci soprattutto sul nostro gioco, per proseguire l’ottimo percorso intrapreso finora”.
 
Marco Santucci (Biosì Indexa Sora): “Ci aspettano due partite importanti con quella di campionato che è sicuramente per noi molto più importante in quanto affrontiamo una diretta concorrente. Un match cruciale per il prosieguo della stagione perché dal risultato dipenderà il nostro cammino in campionato. Monza è una buona squadra che all’andata abbiamo battuto per 3-0. Tra le loro fila però mancavano due elementi fondamentali, palleggiatore e opposto titolare, ma noi abbiamo messo in campo una ottima prestazione che ci è fruttata la prima vittoria in SuperLega, per questo credo che non sia stato quello il loro problema. Domenica invece si presenterà al completo, ma noi siamo pronti e carichi per affrontare la gara al meglio. Le difficoltà saranno maggiori in quanto ormai le squadre iniziano a conoscerci, non siamo più la Cenerentola della situazione, chiunque affrontiamo ha imparato chi siamo e ci rispetta”.
 
 
Il programma media
Volley in Tv e Radio
 
SuperLega UnipolSai
 
Diretta Rai Sport 1 a partire dalle ore 18.30
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
Venerdì 6 gennaio 2017
Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano
Commento di Marco Fantasia e Claudio Galli
 
Diretta Rai Sport 1 a partire dalle ore 18.00
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
Domenica 8 gennaio 2017
Exprivia Molfetta - Kioene Padova
Commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta
 
Diretta Web TV a partire dalle ore 18.00
Domenica 8 gennaio 2017
Azimut Modena - Top Volley Latina
Diatec Trentino - LPR Piacenza
Calzedonia Verona - Bunge Ravenna
Sir Safety Conad Perugia - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
Gi Group Monza - Biosì Indexa Sora
 
Serie A2 UnipolSai
 
Diretta Web TV a partire dalle ore 12.00
Domenica 8 gennaio 2017
Ceramica Globo Civita Castellana - Conad Reggio Emilia
Pool Libertas Cantù - Caloni Agnelli Bergamo
 
Diretta Web TV a partire dalle ore 16.00
Domenica 8 gennaio 2017
Club Italia Crai Roma - BCC Castellana Grotte
Aurispa Alessano - Kemas Lamipel Santa Croce
 
Diretta Web TV a partire dalle ore 18.00
Domenica 8 gennaio 2017
Basi Grafiche Geosat Lagonegro - GoldenPlast Potenza Picena
Sieco Service Ortona - Sigma Aversa
Materdominivolley.it Castellana Grotte - VBC Mondovì
Videx Grottazzolina - Sol Lucernari Montecchio Maggiore
 
Diretta Web TV a partire dalle ore 19.30
Domenica 8 gennaio 2017
Emma Villas Siena - Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania
Centrale del Latte McDonald's Brescia - Monini Spoleto
 
Diretta radiofonica “Set&Note” su LatteMiele e Lattemiele.com dalle 18.15
Continuano le incursioni radiofoniche di Marco Caronna sui campi del Campionato di SuperLega UnipolSai. Il conduttore all’interno del programma “Set&Note” aggiornerà in diretta le vicende delle gare della 5a giornata di ritorno con focus sul match Exprivia Molfetta - Kioene Padova. Nel corso della trasmissione collegamenti con Modena, dove Luca Muzzioli sarà a bordo campo per raccontare l’andamento di Azimut Modena - Top Volley Latina, e da Monza, grazie a Giò Antonelli, per la sfida Gi Group Monza - Biosì Indexa Sora.
 
Set&Note” è anche sul web in diretta streaming su www.lattemiele.com o cliccando il box LatteMiele nella homepage di www.legavolley.it
 
Diretta Radiofonica “Domenica Sport” – Radio RAI 1 dalle 18.00
Domenica 8 gennaio il 72° Campionato di SuperLega UnipolSai protagonista su Radio RAI 1 all’interno del programma “Domenica Sport”. Dal palasport di Trento Manuela Collazzo si collegherà in diretta per il match Diatec Trentino - LPR Piacenza.
 
TG5 Sport
Il TG5 notturno di Canale 5 proporrà un servizio sulla 5a giornata di ritorno della Serie A UnipolSai attraverso le immagini delle gare. Lo stesso servizio sarà trasmesso con multipli passaggi nel notiziario di Mediaset Premium, in onda dalle 24.00 alle 8.00.
 
SKY Sport 24
Sky Sport 24 curerà approfondimenti sulle gare del Campionato UnipolSai, facendo il punto delle partite giocate, con immagini ed interviste ai protagonisti.
 
All’estero
 
SPORTSKLUB POLAND trasmetterà i match Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano e Exprivia Molfetta - Kioene Padova in Polonia.
 
BANDSPORTS trasmetterà il match Exprivia Molfetta - Kioene Padova in Brasile.
 
SKY MEXICO trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano in Mexico, Costa Rica, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panama, Repubblica Dominicana.
 
SPORTMAX Caraibi trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano alle Bermuda, Bahamas, Antigua e Barbuda, Isole Caimán, Jamaica, Granada, Barbados, Isole Vergini Britanniche, Santa Lucía, Trinidad e Tobago, Aruba, San Vincenzo e Grenadine.
 
TELESPORTS trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano a Cypro.
 
SARAN trasmetterà i match Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano e Exprivia Molfetta - Kioene Padova in Turchia.
 
OTE trasmetterà il match Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano in Grecia.
 
IMG e PERFORM trasmetteranno i match Cucine Lube Civitanova - Revivre Milano e Exprivia Molfetta - Kioene Padova nei principali circuiti di distribuzione streaming mondiale per betting e piattaforme digitali.
 
LEGA VOLLEY CHANNEL, in collaborazione con Sportube.tv, trasmetterà in diretta streaming tutti i match della SuperLega tranne le partite di RAI Sport.
Sigla.com - Internet Partner