SuperLega maschile 9a giornata di andata: tutte le gare mercoledì alle 20.30

08/11/2016

SuperLega maschile 9a giornata di andata: tutte le gare mercoledì alle 20.30
Le emozioni e lo spettacolo della SuperLega UnipolSai non si spengono mai. I giganti della massima serie tornano in campo mercoledì 9 novembre alle 20.30 per la 9a giornata di andata. Un turno infrasettimanale che vedrà coinvolte in simultanea le 14 protagoniste della Regular Season con molte sfide interessanti e un braccio di ferro a distanza per il vertice. La capolista Azimut Modena è impegnata al PalaPanini con il Gi Group Monza, mentre la regina spodestata, Cucine Lube Civitanova, vuole i tre punti nella tana della Bunge Ravenna per colmare la lunghezza di ritardo in classifica. Perugia accoglie Molfetta, la Diatec Trentino prepara il blitz all’Agsm Forum dalla Calzedonia Verona, che intanto premia Uros Kovacevic come UnipolSai MVP del mese di ottobre. Il derby Top Volley Latina - Biosì Indexa Sora sa di spareggio per uscire dalla zona calda. Revivre Milano – Kioene Padova offre una chance di riscatto a entrambe. La LPR Piacenza cerca la sesta vittoria a Vibo Valentia di fila per proseguire la sua ascesa verso i piani alti.
La Azimut Modena è sola in vetta dopo il 3-0 interno contro Verona e ora ha un punto di vantaggio su Civitanova, che si è divisa la posta con Perugia scendendo dal gradino più alto del podio. Il primato in classifica non ha lenito la tristezza degli emiliani per la recente scomparsa di Antonio Barone, grande uomo dello sport modenese ed ex proprietario e presidente di Modena Volley. Domani, nella centesima gara di Ngapeth in Regular Season, i Campioni d’Italia onoreranno il torneo cercando la settima vittoria in 7 scontri diretti con il Gi Group Monza, formazione che occupa la settima piazza in classifica a 12 punti, gli stessi della sesta Piacenza. I brianzoli nell’ultima gara casalinga, domenica scorsa con Ravenna, hanno centrato una vittoria in rimonta al tie-break dopo essere usciti dal vivo del gioco nel secondo e nel terzo set. Ora c’è un tabù da cancellare contro Modena e la società lombarda, che vorrebbe spezzare la maledizione, ha nel roster tre atleti di qualità che hanno vestito in passato la maglia degli emiliani: Beretta, Forni e Verhees.
La Sir Safety Conad Perugia, quinta a quota 14, è consapevole di aver sfiorato un’impresa dall’elevato quoziente di difficoltà. Avanti 2-0 sul campo di Civitanova, nell’ottavo turno di andata, gli umbri hanno subito il prepotente ritorno dell’ormai ex capolista Civitanova al tie-break muovendo la classifica nonostante la terza sconfitta consecutiva, nel ciclo ostico contro le prime tre della classe. Podrascanin è vicino ai 600 muri personali in Campionato. Tifosi in deliro per il ritorno di Atanasijevic che sta iniziando ad assaggiare il parquet di gioco in via del recupero definitivo. L’Exprivia Molfetta si presenta al PalaEvangelisti da decima in classifica con 7 punti ed è rinfrancata per la vittoria netta in tre set con Sora andata in scena al PalaPoli subito dopo il ritorno in panchina dell’allenatore Flavio Gulinelli, sostituto di Vincenzo Di Pinto. Il sestetto pugliese è in svantaggio negli scontri diretti con Perugia. Su otto incroci, infatti, i molfettesi hanno vinto solamente in due occasioni. Giovani a caccia di record: Polo a 1 block dai 100 in Regular Season, Partenio a 1 dai 100 in Campionato
La Calzedonia Verona è incappata in una sconfitta esterna piuttosto netta contro la prima forza del torneo dopo quattro affermazioni consecutive. Gli scaligeri sono quarti in classifica con un bottino di 18 punti: la vetta dista 5 lunghezze, mentre la posizione attuale è tutelata dai 4 punti di vantaggio rassicuranti rispetto alle inseguitrici. La sfida di domani è una prova di maturità per il team veneto che se la vedrà ancora una volta con una squadra imbattuta nella stagione in corso in cui militano due ex: Blasi e Colaci. Prima del fischio di inizio, Kovacevic riceverà il premio quale UnipolSai Mvp del mese di ottobre. La Diatec Trentino continua la marcia a punteggio pieno dopo il 3-0 inflitto in casa alla Revivre. I gialloblù distano 3 punti dal primo posto e hanno una partita da recuperare a Piacenza il prossimo 17 novembre. Intanto, però, gli uomini di Angelo Lorenzetti vogliono mantenere la scia espugnando l’Agsm Forum di Verona. I trentini sono avanti 20 a 7 negli scontri diretti con i veneti e, ora, non hanno la minima intenzione di lasciare il campo libero agli ex: Djuric e Alexandre Ferreira. Record vicino per Lanza, a 2 punti dai 1500 in Campionato.
La Top Volley Latina è penultima a 4 punti in classifica e al debutto di Daniele Bagnoli in panchina non è riuscita a espugnare il PalaBanca di Piacenza, ma ha messo in seria difficoltà gli emiliani sfoggiando la faccia più grintosa del sestetto pontino, che dopo un inizio titubante ha sorpreso gli avversari cedendo solo al fotofinish di secondo e quarto set e riuscendo a vincere il terzo parziale. I padroni di casa lanciano la sfida ai due ex, De Marchi e Mattei, affidandosi al veterano Fei, vicino ai 6500 punti in Regular Season. La Biosì Indexa Sora è ultima a 3 punti e sa che il derby del PalaBianchini con Latina, squadra intenta a ricostruire i pezzi, è un’occasione irripetibile per cambiare rotta. I giocatori volsci domenica hanno rilanciato le ambizioni di Molfetta capitolando con il massimo scarto in Puglia e non vogliono ripetere gli stessi errori domani tra le mura amiche in un incontro che presenta le stesse pressioni e problematiche. A caccia di record lo schiacciatore Mattia Rosso a soli 6 punti dai 3500 sigilli in Regular Season. La Bunge Ravenna è una sorta di mina vagante che può creare seri problemi a qualsiasi avversaria, anche a una candidata per ritornare in cima alla classifica. Nona a 8 punti, la formazione romagnola domenica a Monza ha perso una buona occasione inchinandosi ai padroni di casa al tie break dopo essere passata in vantaggio per 2-1. Dall’inizio della stagione gli uomini di Fabio Soli hanno fatto bella figura anche con le big e vogliono ripetersi con i biancorossi, con cui hanno vinto 7 volte in 21 incontri finora disputati. La Cucine Lube Civitanova nell’ultimo turno di Campionato ha lasciato un punto casalingo alla Sir Safety Conad, ma per come si era messa la partita si può parlare anche di due punti guadagnati al tie break. I marchigiani, secondi a 22 punti, si presentano in Romagna con tre atleti che militavano a Ravenna: Cebulj, Cester e Corvetta. A sua volta la squadra di Gianlorenzo Blengini ritrova da rivale Ricci, in biancorosso nel 2012/13. Candellaro a 2 muri dai 300 in Campionato, Kovar vede i 1000 punti in Regular Season.
La Revivre Milano è durata un solo set nell’ottavo turno al PalaTrento. I meneghini hanno ceduto il primo parziale ai vantaggi dopo un testa a testa emozionante con la Diatec Trentino, ma poi si sono eclissati dal match. La settima sconfitta consecutiva fa perdere una posizione alla truppa di Luca Monti, scavalcata da Vibo Valentia. Il team milanese, che ha perso due dei 6 scontri diretti con gli avversari di giornata, punta forte su Dennis, a 1 solo muro dai 300 in Regular Season e vicino ai 4000 punti in Campionato. La Kioene Padova, ottava in classifica con 11 punti e reduce dalla delusione casalinga con Vibo Valentia in quattro set, frutto di una performance al di sotto della media, vuole rifarsi con la Revivre e incamerare punti preziosi al PalaYamamay in cui ritroverà da ex De Togni, che tra il 2006 e il 2009 militava nel club veneto. Si avvicina il record personale dei 1000 punti tra Campionato e Coppa Italia per Fedrizzi, che con la sua abilità al servizio potrebbe mettere in difficoltà i padroni di casa.
La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia è salita a 6 punti in virtù dell’exploit esterno alla Kioene Arena riuscendo così a mettersi alle spalle Milano, Latina e Sora. Il team calabrese è in crescita, ma nel prossimo turno ha un compito difficile contro la squadra dell’ex Luca Tencati, alla Tonno Callipo durante l’annata 2009/10. Al PalaValentia è in arrivo un’avversaria che non molla mai e ha vinto le ultime 5 partite. Per fare risultato servirà tutta la potenza di Michalovic, a 6 punti dai 1500 tra Campionato e Coppa Italia. La LPR Piacenza in Calabria, nella potenziale gara numero 800 di Papi tra Campionato e Coppa, sfida un ex recente come Coscione, lo scorso anno in forza agli emiliani, e un ex storico come Marra, dal 2010 al 2015 beniamino di Piacenza. Grazie al filotto di cinque vittorie in Regular Season, culminato con il 3-1 imposto a Latina, gli uomini di Alberto Giuliani, che hanno una partita interna con Trento da recuperare, sono sesti a 12 punti i. I precedenti con Vibo parlano di 18 vittorie e 5 sconfitte su 23 scontri diretti globali. Hernandez è a 3 attacchi vincenti dai 500 in Regular Season.
 
9a giornata di andata SuperLega UnipolSai
Mercoledì 9 novembre 2016, ore 20.30
Azimut Modena - Gi Group Monza  Diretta Lega Volley Channel
(Florian-Goitre)
Addetto al Video Check: Clemente  Segnapunti: Mesiano
Sir Safety Conad Perugia - Exprivia Molfetta  Diretta Lega Volley Channel
(Cappello-Cipolla)
Addetto al Video Check: Nampli  Segnapunti: Proietti
Calzedonia Verona - Diatec Trentino  Diretta Lega Volley Channel
(Piana-Zucca)
Addetto al Video Check: Danieli  Segnapunti: Pernpruner
Top Volley Latina - Biosì Indexa Sora  Diretta Lega Volley Channel
(Cesare-Saltalippi F.)
Addetto al Video Check: Mannarino  Segnapunti: Audone
Bunge Ravenna - Cucine Lube Civitanova  Diretta Lega Volley Channel
(Vagni-Pozzato)
Addetto al Video Check: Marchetti  Segnapunti: Righi
Revivre Milano - Kioene Padova  Diretta Lega Volley Channel
(Sobrero-Zavater)
Addetto al Video Check: Di Gaetano Tecla  Segnapunti: Marchi
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - LPR Piacenza  Diretta Lega Volley Channel
(Simbari-Zanussi)
Addetto al Video Check: Sodano  Segnapunti: Moscato
 
Classifica
Azimut Modena 23, Cucine Lube Civitanova 22, Diatec Trentino 20, Calzedonia Verona 18, Sir Safety Conad Perugia 14, LPR Piacenza 12, Gi Group Monza 12, Kioene Padova 11, Bunge Ravenna 8, Exprivia Molfetta 7, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 6, Revivre Milano 5, Top Volley Latina 4, Biosì Indexa Sora 3
1 incontro in meno: Diatec Trentino e LPR Piacenza
 
 
Azimut Modena - Gi Group Monza
 
PRECEDENTI: 6 (6 successi Modena)
EX: Thomas Beretta a Modena nel 2013-2014, Marcello Forni a Modena nel 1996-1997 (Settore Giovanile), dal 1997 al 1999, nel 2000-2001 e nel 2005-2006, Pieter Verhees a Modena nel 2014-2015.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Earvin Ngapeth – 1 partita giocata alle 100 (Azimut Modena).
In Campionato: Matteo Piano – 6 punti ai 1000, Luca Vettori – 8 attacchi vincenti ai 2000 (Azimut Modena).
In Campionato e Coppa Italia: Earvin Ngapeth – 2 battute vincenti alle 200 (Azimut Modena); Christian Fromm – 3 battute vincenti alle 100, Simon Hirsch – 18 punti ai 1000 (Gi Group Monza).
 
Andrea Sartoretti (Direttore Generale Azimut Modena): “Monza, rispetto alla scorsa stagione, si è rinforzata e ha cambiato molto, compreso l’allenatore. Ci aspettiamo una partita dove ci sarà da combattere e lottare contro un avversario che vorrà dire la sua. È una squadra da non sottovalutare che ha buonissimi elementi e perciò dovremo interpretare la partita nel migliore dei modi e continuare con questo ritmo. Noi stiamo bene, esprimiamo un buon gioco e come detto, l’obiettivo è continuare così. Anche la nostra squadra è rinnovata e con il passare degli allenamenti e dei match i ragazzi stanno trovando maggiore intesa: sia dal punto di vista di squadra, che individuale, stanno migliorando di giornata in giornata”.
Simon Hirsch (Gi Group Monza): “Domani ci aspetta una gara difficile, contro una delle squadre meglio attrezzate di questo Campionato. Modena è un avversario ostico ma noi dovremo cercare di affrontarlo con la massima serenità, perché queste partite aiutano anche a crescere e a migliorare. Come mi sento? Direi molto bene. E’ stata dura guardare la squadra giocare senza poter scendere in campo, ma ora ho recuperato e sono felice di essere tornato in campo ed aver aiutato la squadra a vincere. Il successo contro Ravenna, infatti, ci ha sicuramente dato fiducia, ma anche la consapevolezza che dobbiamo ancora lavorare tanto per poter raggiungere il nostro potenziale massimo. Questo Gi Group, infatti, secondo me, ha tutte le carte in regola per potersi togliere delle soddisfazioni in questa stagione”.
 
Sir Safety Conad Perugia - Exprivia Molfetta
 
PRECEDENTI: 8 (6 successi Perugia, 2 successi Molfetta)
EX: non ci sono ex tra queste due formazioni.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Ivan Zaytsev – 19 attacchi vincenti ai 2000 (Sir Safety Conad Perugia); Alberto Polo – 1 muro vincente ai 100 (Exprivia Molfetta).
In Campionato: Simone Buti – 2 battute vincenti alle 100, Luciano De Cecco – 3 muri vincenti ai 200, Marko Podrascanin – 5 muri vincenti ai 600 (Sir Safety Conad Perugia); Pier Paolo Partenio – 1 muro vincente ai 100 (Exprivia Molfetta).
 
Alessandro Franceschini (Sir Safety Conad Perugia): “In quest’ultimo periodo ne abbiamo sentite molte. E ci sta, perché le aspettative su di noi sono aumentate. Però è giusto anche dire che il lavoro che facciamo in palestra è ottimale ed il gruppo è davvero unito. Ovviamente non siamo contenti di come sono andate le ultime tre gare, però va guardato l’insieme di quello che stiamo attraversando e non bisogna dimenticare, lo scorso anno lo dimostra, che il percorso di una squadra è lungo. Con mercoledì inizia un nuovo ciclo di gare che ci deve portare a chiudere il girone d’andata in maniera positiva, partite dove sarà importante ottenere sicurezze di gioco e personali e un rapporto squadra-ambiente più positivo. Contro Molfetta non sarà di certo una partita facile. Vengono da una vittoria contro Sora ed hanno in organico giocatori di qualità come Sabbi e Rafael. Però è chiaro che da mercoledì dobbiamo riprendere la nostra marcia e ritrovare la vittoria”.
Thiago Pontes Veloso (Exprivia Molfetta): “Perugia viene da tre sconfitte e ha sicuramente voglia di vincere specie perché gioca in casa. Noi veniamo da una bella partita contro Sora e anche se la sfida sembra impossibile sulla carta io sono molto fiducioso per domani sera. Fisicamente le cose vanno molto meglio rispetto al passato, ormai l’infortunio è alle spalle e dalle gare che gioco posso dire di essere al meglio, anche se nello sport in genere si può e si deve sempre migliorare”.
 
Calzedonia Verona - Diatec Trentino
 
PRECEDENTI: 27 (7 successi Verona, 20 successi Trento)
EX: Mitar Djuric a Trento dal 2011 al 2013 e dal 2014 al 2016 (dal 3/04/15), Alexandre Ferreira a Trento nel 2013-2014, Alessandro Blasi a Verona dal 2013 al 2015, Massimo Colaci a Verona dal 2008 al 2010 (dal 16/10/08).
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Matteo Burgsthaler – 3 attacchi vincenti ai 500 e – 2 muri vincenti ai 400, Sebastian Solé – 4 muri vincente ai 200, Jan Stokr – 5 muri vincenti ai 300 (Diatec Trentino).
In Campionato: Uros Kovacevic – 17 punti ai 1000, Stefano Mengozzi – 3 muri vincenti ai 400 (Calzedonia Verona).
In Campionato e Coppa Italia: Aidan Zingel – 7 punti ai 1000 (Calzedonia Verona); Filippo Lanza – 2 punti ai 1500 (Diatec Trentino).
 
Andrea Giovi (Calzedonia Verona): “Trento è una squadra che pur cambiando rimane fortissima. Dobbiamo giocare a viso aperto, cercando di lasciare alle spalle la sconfitta di Modena e di fare punti in chiave Coppa Italia, per raggiungere e rimanere nei primi posti”.
Filippo Lanza (Diatec Trentino): “Durante gli ultimi giorni ci siamo allenati molto bene e la vittoria in tre set di domenica contro Milano lo dimostra. E’ il modo migliore per arrivare alla sfida di Verona, un match difficile per tanti motivi, primo fra tutti dover giocare questo scontro diretto in trasferta. La Calzedonia in casa esprime sempre una bella pallavolo, spetterà a noi riuscire a contenerla e replicare colpo su colpo”.
 
Top Volley Latina - Biosì Indexa Sora
 
PRECEDENTI: non esistono confronti diretti tra questi due Club
EX: Francesco De Marchi a Latina nel 2008-2009 (Serie A2), Andrea Mattei a Latina nel 2015-2016.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Alessandro Fei – 23 punti ai 6500 (Top Volley Latina); Mattia Rosso – 9 punti ai 3500 (Biosì Indexa Sora).
 
Daniele Bagnoli (allenatore Top Volley Latina): “Non dobbiamo commettere l’errore di pensare troppo all’avversario, sia che si chiami Modena o Sora. Ai giocatori ho raccomandato di avere come punto di riferimento noi stessi, il nostro gioco e le nostre caratteristiche. Non dobbiamo preoccuparci tanto degli altri e non dobbiamo subire psicologicamente in maniera negativa le difficoltà di una gara. Con Sora sarà importante vedere come reagisce il gruppo messo sotto pressione dalla necessità di vincere per forza. Sarà una partita alla pari. I segnali che arriveranno possono farmi rendere conto se possiamo far diventare la stagione accettabile. In passato ho fatto Play Off infuocati a Latina e mi ricordo di grandi battaglie, alcune anche perse nonostante fossimo favoriti. Ricordo un pubblico molto corretto, entusiasta e spero di farlo tornare in massa al palazzetto. Questo è un obiettivo che la squadra deve avere. Dobbiamo essere vincenti per mentalità”.
Francesco De Marchi (Biosì Indexa Sora): “Latina è una squadra quadrata con in rosa atleti che da diversi anni militano nella serie e, ora, a questi si è aggiunto un allenatore vincente e dalla buona mentalità. Nel derby entrambi i team vorranno ben figurare ma soprattutto fare punti, e come ben sappiamo queste sono le gare in cui tutto può succedere. Noi stiamo lavorando uniti, la situazione difficile non ci ha di certo diviso e sicuramente lo stiamo facendo a testa bassa dato il poco tempo a disposizione. Non sarà una gara semplice, ancora una volta fuori casa, ma siamo agguerriti quanto loro e quindi ce la metteremo tutta”.
 
Bunge Ravenna - Cucine Lube Civitanova
 
PRECEDENTI: 21 (7 successi Ravenna, 14 successi Civitanova)
EX: Fabio Ricci a Civitanova nel 2012-2013 (dal 4/12/12), Klemen Cebulj a Ravenna dal 2013 al 2015, Enrico Cester a Ravenna dal 2013 al 2015, Antonio Corvetta a Ravenna dal 2010 al 2012.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Jiri Kovar – 16 punti ai 1000 (Cucine Lube Civitanova).
In Campionato: Davide Candellaro – 2 muri vincenti ai 300 (Cucine Lube Civitanova).
In Campionato e Coppa Italia: Osmany Juantorena – 20 attacchi vincenti ai 2000 (Cucine Lube Civitanova).
 
Fabio Soli (allenatore Bunge Ravenna): “Quella con Civitanova è una gara al limite delle nostre possibilità, ma per fortuna nel volley nulla è scontato e confido che riusciremo a dire la nostra, cercando di fare bella figura. Vediamo quanto spazio ci lasceranno gli avversari e quanto invece saremo in grado di costruircelo noi, ma soprattutto quanto saremo bravi e furbi a sfruttare le occasioni che ci capiteranno. L’intenso periodo non ci sta stancando dal punto di vista fisico, anzi siamo ancora più carichi e motivati nel provare a portare a casa un risultato importante. Molto spesso siamo andati vicino al colpo, poi sfuggito per poco. Abbiamo dimostrato di essere sempre sul pezzo e non vediamo l’ora di centrare il bersaglio grosso”.
Osmany Juantorena (Cucine Lube Civitanova): “Come ho detto anche al termine del match con Perugia, adesso dobbiamo pensare ad una partita per volta. A partire dalla gara di domani sera a Ravenna, una squadra che non molla e che vorrà dire la sua, come ha già fatto in altre occasioni con le formazioni più quotate di questo campionato. RIpeto, il nostro obiettivo è però pensare a un match alla volta, senza spingerci già all'appuntamento di domenica prossima a Trento. Massima concentrazione, quindi, sull’impegno con Ravenna”.
 
Revivre Milano - Kioene Padova
 
PRECEDENTI: 6 (2 successi Milano, 4 successi Padova)
EX: Giorgio De Togni a Padova dal 2006 al 2009.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Angel Dennis – 1 muro vincente ai 300, Alessandro Tondo – 2 muri vincenti ai 200 (Revivre Milano); Michele Fedrizzi – 3 battute vincenti alle 100 (Kioene Padova).
In Campionato: Angel Dennis – 16 attacchi vincenti ai 4000 (Revivre Milano).
In Campionato e Coppa Italia: Michele Fedrizzi – 13 punti ai 1000, Stefano Giannotti -2 battute vincenti alle 100 (Kioene Padova).
 
Giorgio De Togni (Revivre Milano): “Padova è una squadra che ha fatto vedere di avere grosse qualità in questo inizio di stagione, soprattutto in battuta e nell’affiatamento nonostante alcuni cambiamenti di organico rispetto allo scorso anno. Domenica sono incappati in una sconfitta contro Vibo Valentia in cui hanno sbagliato tanto in battuta. È una squadra combattiva che si presenterà da noi agguerrita e in cerca di riscatto. Hanno in Maar e Giannotti i punti di riferimento principali, oltre al palleggiatore Shaw, bravo in regia e completo negli altri fondamentali di muro e battuta. Dobbiamo affrontare la gara di domani con lo spirito avuto nel primo set con Trento, dove abbiamo messo in campo un buon gioco nonostante la sconfitta finale. Il carattere mi è piaciuto molto e dovremo ripeterci anche contro Padova. Dovremo giocare senza pressione al servizio, metterli in difficoltà e sfruttare la nostra fase break che ultimamente sta migliorando molto”.
Stephen Maar (Kioene Padova): “Siamo reduci dalla sconfitta interna contro Vibo Valentia, nella quale abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità. Sappiamo che possiamo giocare meglio di quanto visto domenica alla Kioene Arena e andremo a Milano per cercare di riscattarci. Dovremo essere più precisi al servizio e in ricezione, pur sapendo che affronteremo un avversario che è alla ricerca di punti e che cercherà di metterci in difficoltà fin dall’inizio”.
 
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - LPR Piacenza
 
PRECEDENTI: 23 (5 successi Vibo Valentia, 18 successi Piacenza)
EX: Manuel Coscione a Piacenza nel 2015-2016, Davide Marra a Piacenza dal 2010 al 2015, Luca Tencati a Vibo Valentia nel 2009-2010.
A CACCIA DI RECORD:
In Regular Season: Enrico Diamantini – 1 muro vincente ai 100, Peter Michalovic – 9 attacchi vincenti ai 1000 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia); Fernando Hernandez – 3 attacchi vincenti ai 500 (LPR Piacenza).
In Campionato e Coppa Italia: Peter Michalovic – 7 punti ai 1500 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia); Samuele Papi – 1 partita giocata alle 800 (LPR Piacenza).
 
Rocco Barone (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Piacenza è una grande squadra con ambizioni importanti. sono in un ottimo stato di forma e lo hanno dimostrato nell'ultimo periodo vincendo cinque partite consecutive. Noi dovremo giocare a viso aperto senza nulla da perdere perché se giochiamo al massimo come contro Perugia possiamo portare la partita dalla parte nostra. Abbiamo voglia di fare una bella prestazione e di continuare il nostro momento positivo dopo la vittoria di Padova”.
Aimone Alletti (LPR Piacenza): “Questo Campionato non propone nessuna partita facile, ogni gara ha in sé delle insidie e delle difficoltà, questo perché ogni squadra è sempre in grado di dire la sua. Vibo nell’ottava giornata ha vinto in casa di Padova e quindi ci attenderà tra le mura amiche per regalare ai suoi tifosi una gioia casalinga. Noi affronteremo la trasferta di Vibo Valentia con la massima concentrazione cercando di portare a casa il maggior numero di punti possibili in modo da proseguire il nostro momento positivo”.
 
Il programma media
L’anticipo in Tv
 
Diretta Web TV a partire dalle ore 20.30
Mercoledì 9 novembre 2016
Azimut Modena - Gi Group Monza
Sir Safety Conad Perugia - Exprivia Molfetta
Calzedonia Verona - Diatec Trentino
Top Volley Latina - Biosì Indexa Sora
Bunge Ravenna - Cucine Lube Civitanova
Revivre Milano - Kioene Padova
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia - LPR Piacenza
 
Diretta Radiofonica “Zona Cesarini” – Radio RAI 1 dalle 21.00
Mercoledì 9 novembre il 72° Campionato di SuperLega UnipolSai protagonista su Radio RAI 1 all’interno del programma “Zona Cesarini”. Dall’AGSM Forum di Verona, Manuela Collazzo si collegherà in diretta per la sfida Calzedonia Verona - Diatec Trentino. Frequenti aggiornamenti live anche dai campi di Modena, con Manuel Codignoni, per Azimut Modena - Gi Group Monza, e da Perugia con Antonello Brughini per Sir Safety Conad Perugia - Exprivia Molfetta.
 
TG5 Sport
Il TG5 notturno di Canale 5 proporrà un servizio sulla 9a giornata di andata della Serie A UnipolSai attraverso le immagini delle gare. Lo stesso servizio sarà trasmesso con multipli passaggi nel notiziario di Mediaset Premium, in onda dalle 24.00 alle 8.00.
 
SKY Sport 24
Sky Sport 24 curerà approfondimenti sulle gare del Campionato UnipolSai, facendo il punto delle partite giocate, con immagini ed interviste ai protagonisti.
Sigla.com - Internet Partner