SuperLega maschile posticipi 10a giornata di andata: doppia vittoria 3-0 per Civitanova e Trento contro Latina e Milano

12/12/2018

SuperLega maschile posticipi 10a giornata di andata: doppia vittoria 3-0 per Civitanova e Trento contro Latina e Milano
SuperLega Credem Banca posticipi 10a giornata di andata: doppia vittoria 3-0 per Civitanova e Trento contro Latina e Milano. L’Itas scavalca Modena e sale al secondo posto, ad un punto da Perugia
 

Risultati posticipi 10a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Cucine Lube Civitanova - Top Volley Latina 3-0 (25-23, 25-17, 25-18)
Itas Trentino - Revivre Axopower Milano 3-0 (25-18, 25-16, 25-23)

Itas Trentino - Revivre Axopower Milano 3-0 (25-18, 25-16, 25-23) 
Itas Trentino: Giannelli 3, Kovacevic 12, Lisinac 11, Vettori 9, Russell 11, Candellaro 6, Grebennikov (L), De Angelis (L), Cavuto 1. N.E. Nelli, Van Garderen, Codarin, Daldello. All. Lorenzetti.
Revivre Axopower Milano: Sbertoli 0, Clevenot 8, Kozamernik 2, Abdel-Aziz 11, Maar 5, Piano 5, Hoffer (L), Pesaresi (L), Basic 5, Bossi 1, Izzo 0. N.E. Gironi, Hirsch. All. Giani.
ARBITRI: Giardini, Puecher. NOTE - durata set: 25', 24', 28'; tot: 77' Spettatori 3.215 MVP Kovacevic

L’Itas Trentino conferma il proprio ottimo ruolino di marcia stagionale fra le mura amiche della BLM Group Arena, assicurandosi il recupero del decimo turno di SuperLega Credem Banca 2018/19 contro la Revivre Axopower Milano. I tre punti conquistati stasera di fronte al proprio pubblico (che prima della partita ha potuto vedere per la prima volta la Coppa del Mondo 2018) hanno consentito alla formazione gialloblù di effettuare un ulteriore balzo in avanti in classifica proprio alla vigilia della sfida con Modena di domenica. Aggredendo sin dal via con muro (10 vincenti, 4 del solo Candellaro), attacco (54% con solo due muri subiti) e battuta, gli iridati hanno messo in fretta alle corde l’avversario, controllando anche nel finale di terzo set il suo strenuo tentativo di riaprire la gara. Kovacevic (altro titolo di mvp), Russell, ma anche Lisinac sono stati i punti di riferimento del gioco di un ispiratissimo Giannelli. Dall’altra parte solo un paio di spunti di Abdel-Aziz; troppo poco per provare a sorprendere, dopo Civitanova, un’altra grande; per l’Itas Trentino si tratta del quinto successo casalingo per 3-0 in Campionato su cinque partite disputate.
Spettatori: 3.215. MVP: Kovacevic

Simone Giannelli (Itas Trentino): “Abbiamo messo subito grande pressione sugli avversari, forse anche perché aver mostrato la Coppa del Mondo 2018 ai nostri tifosi non ci ha solo responsabilizzato ma anche galvanizzato. Sono contento perché abbiamo giocato una grande partita sull’onda dell’entusiasmo ma anche della consapevolezza dei nostri mezzi”.
Elia Bossi (Revivre Axopower Milano): “Onore a Trento che ha meritato ampiamente la vittoria, ma noi non siamo stati lucidi ed abbiamo sbagliato molto. Dobbiamo dimenticare presto questa partita, perché ormai fa parte del passato, e proiettarci alla prossima sfida di domenica contro Vibo che mette in palio punti importanti. Analizzeremo i nostri sbagli per cercare di tornare presto a sorridere”.

Cucine Lube Civitanova - Top Volley Latina 3-0 (25-23, 25-17, 25-18) 
Cucine Lube Civitanova: Mossa De Rezende 3, Juantorena 19, Simon 8, Sokolov 11, Leal 14, Cester 6, Marchisio (L), Massari 0, Cantagalli 0, Balaso (L), D'Hulst 0. N.E. Stankovic, Diamantini, Sander. All. Camperi.
Top Volley Latina: Sottile 1, Palacios 11, Rossi 3, Stern 11, Ngapeth 9, Gitto 2, Caccioppola (L), Barone 1, Parodi (L), Huang 0, Gavenda 1. N.E. All. Tubertini.
ARBITRI: Curto, Pozzato. NOTE - durata set: 29', 23', 24'; tot: 76'. Spettatori 2322 MVP Juantorena

La Cucine Lube riscatta la batosta di domenica scorsa a Milano rialzando la testa nel recupero della 10ª di andata della Superlega Credem Banca, andato in scena all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche davanti a più di 2200 spettatori.
La formazione marchigiana, che dopo le recentissime dimissioni di Giampaolo Medei si è presentata all’appuntamento con Marco Camperi nelle vesti di primo allenatore, ha battuto la Top Volley Latina in tre set (25-23, 25-17, 25-18), a conclusione di una sfida che ha corso sul filo dell’equilibrio soltanto nel parziale d’apertura. In cui gli ospiti, arrivati nelle Marche ancora con Parodi libero al posto dell’indisponibile Tosi, grazie ad un fantastico turno al servizio dell’argentino Palacios (6 punti, con 2 ace) avevano rovesciato completamente l’andamento del set portando la Top Volley dal 14-17 addirittura al 21-17. Poi la riscossa Lube, firmata dalla battuta float di Cester e dal trio caraibico: di Juantorena (5 punti, 62% di efficacia) e Simon (4) i contrattacchi per la parità (21-21), di Leal (6, col 56%) quello del definitivo 25-23.
Tutto in discesa per i padroni di casa, invece, il secondo set, in cui i padroni di casa prendono subito il largo con i muri vincenti di Simon e Cester (prima 13-19, poi 17-13), quindi si assicurano il 2-0 trascinati da Juantorena (7 punti) e Sokolov (5), efficace sia dai nove metri (suo l’ace del 19-13) che in attacco. Chiude Simon con il suo terzo muro personale (il quinto di squadra nel parziale) sul 25-17.
E così anche il terzo, in cui dopo il 2-5 iniziale la Lube recupera e firma il break a suo favore con Leal (11-8), per poi scappare definitivamente verso il 3-0. Mvp della partita Osmany Juantorena, autore di 19 punti, con il 67% di positività in attacco ed un muro vincente. Con questa vittoria i cucinieri aggiungono tre punti preziosissimi alla propria classifica, utili per accorciare a sole quattro lunghezze il distacco dalla vetta.
Spettatori 2322. MVP: Juantorena

Giuseppe Cormio (direttore sportivo Cucine Lube Civitanova): “Dopo le vicissitudini degli ultimi giorni stasera contava soprattutto vincere, e direi che la squadra lo ha fatto nel migliore dei modi. Prima tirando fuori il carattere nel momento più complicato del primo set, poi portando a casa d’autorità i parziali successivi”.
Lorenzo Tubertini (allenatore Top Volley Latina): “Abbiamo avuto una ghiotta opportunità nel primo set, ma nel momento più importante la Lube, che era partita contratta, è riuscita a risalire forzando il servizio. Nei set successivi, poi, ha amministrato facendo valere la propria superiorità tecnica. Abbiamo incontrato una squadra che stasera avrebbe fatto proprio di tutto per riuscire a vincere, e si è visto. Ma usciamo a testa alta”.

Classifica
Sir Safety Conad Perugia 28, Itas Trentino 27, Azimut Leo Shoes Modena 26, Cucine Lube Civitanova 24, Revivre Axopower Milano 18, Vero Volley Monza 16, Calzedonia Verona 15, Consar Ravenna 15, Kioene Padova 15, Top Volley Latina 13, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 11, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 10, Emma Villas Siena 9, BCC Castellana Grotte 4

Prossimo turno
12a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Sabato 15 dicembre 2018, ore 18.30

Cucine Lube Civitanova - BCC Castellana Grotte  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
(Saltalippi-Luciani)  Terzo arbitro: Brunelli
Addetto al Video Check: Santoniccolo  Segnapunti: Biondi
Domenica 16 dicembre 2018, ore 17.00
Calzedonia Verona - Top Volley Latina  Diretta Lega Volley Channel
(Braico-Cappello)  Terzo arbitro: Manzoni
Addetto al Video Check: Cristoforetti  Segnapunti: Dalle Vedove
Domenica 16 dicembre 2018, ore 18.00
Itas Trentino - Azimut Leo Shoes Modena  Diretta RAI Sport + HD
Diretta streaming su raiplay.it
(Cesare-Tanasi)  Terzo arbitro: Cacco
Addetto al Video Check: Miggiano  Segnapunti: Crivellaro
Revivre Axopower Milano - Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia  Diretta Lega Volley Channel
(Zavater-Curto)  Terzo arbitro: Iosca
Addetto al Video Check: Bacchella  Segnapunti: Mariosa
Kioene Padova - Consar Ravenna  Diretta Lega Volley Channel
(Rapisarda-Simbari)  Terzo arbitro: Libardi
Addetto al Video Check: Barbieri  Segnapunti: Cattonaro
Globo Banca Popolare del Frusinate Sora - Sir Safety Conad Perugia  Diretta Lega Volley Channel
(Cerra-Frapiccini)  Terzo arbitro: Mannarino
Addetto al Video Check: Arienzo  Segnapunti: Falzi
Emma Villas Siena - Vero Volley Monza  Diretta Lega Volley Channel
(La Micela-Piana)  Terzo arbitro: Renzi
Addetto al Video Check: Nannini  Segnapunti: Grasso

Sigla.com - Internet Partner