Superlega, World Cup, Mazzanti, Tortu e corso per dirigenti: il volley non si ferma mai

28/02/2019

Siamo allo sprint decisivo nella Superlega, con molti verdetti peraltro già emessi. E a proposito di sprinter, vi racconto anche della bellissima serata condivisa con Filippo Tortu, l'unico italiano a scendere sotto il muro dei 10 secondi nei 100 metri.

PLAY OFF ARRIVIAMO. Dopo la decima giornata di ritorno, sono in pratica definiti i nomi delle 8 squadre che daranno vita all'epilogo tricolore, ovvero Perugia, Trento, Civitanova, Modena, Milano, Verona, Padova e Monza. Quasi sicuramente in questo ordine. I campioni d'Italia capeggiano sempre il gruppo con 60 punti dopo aver espugnato per 3-0 Ravenna con 20 punti di un eccezionale Leon, premiato con merito migliore in campo. Secondo a quota 57 è il sestetto di Lorenzetti, andato a vincere 3-1 a Busto Arsizio contro Milano, che ha così vito interrompersi a 9 la striscia vincente: davanti a quasi 4.500 spettatori, l'Itas ha trovato in Kovacevic il suo trascinatore. Terza a una sola lunghezza di ritardo è la Lube, passata 3-0 a Cisterna contro una Latina ormai salva (Leal mvp, 15 punti). Quarte appaiate a quota 45 Modena e Milano, sesta Verona staccata irrimediabilmente di 8 lunghezze: domenica la Calzedonia è scivolata per 3-0 nel derby veneto a Padova, dove il sestetto di Baldovin ha festeggiato la matematica certezza dei play off trovando in Torres il principale terminale offensivo. Ottava è Monza, passata d'autorità per 3-1 al PalaPanini grazie a una prova d'autore in regia dell'ex Orduna e 7 muri pesanti di Yosifov. Da sottolineare anche la salvezza sicura di Sora, andata a festeggiare a Vibo grazie al successo per 3-1 sulla Tonno Callipo con 25 punti di Petkovic (miglior realizzatore del campionato con 516 punti). La Regular Season va in archivio il 24 marzo, ovvero fra 3 giornate, poi scatteranno le sfide che assegneranno lo scudetto.

MODENA, CHE SUCCEDE? Discorso a parte merita l'Azimut, in un momento di evidente difficoltà. E non solo per l'assenza dell'indisponibile Christenson. I gialloblù hanno collezionato domenica contro i brianzoli di Soli la settima sconfitta in campionato e sono stati eliminati dalla Champions League: dopo aver vinto a inizio stagione la Supercoppa esprimendosi subito su buoni livelli, la squadra di Velasco negli ultimi tempi sta invece faticando oltre il previsto e parte del pubblico (da sempre molto esigente) rumoreggia. La società deve continuare a mantenere i nervi saldi per fronteggiare la situazione, e intanto sta muovendosi sul mercato: dopo aver tesserato Kevin Tillie, reduce dalla Cina, vuole riportare sotto la Ghirlandina il fenomeno statunitense Matt Anderson. Intanto però deve ritrovare la retta via, che passa ovviamente dal recupero del suo alzatole stelle e strisce.

AZZURRI ALLA WORLD CUP. La Federazione Internazionale ha ufficializzato l'elenco delle squadre che prenderanno parte alla World Cup 2019, in programma come sempre in Giappone. Nel torneo maschile sarà impegnata l'Italia insieme a Giappone (Paese ospitante), Polonia (Campione del Mondo), Iran e Australia (Asia), Egitto e Tunisia (Africa), Russia (Europa), Stati Uniti e Canada (Nord e Centro America), Brasile e Argentina (Sud America). Si giocherà a Fukuoka, Nagano e Hiroshima dall'1 al 15 ottobre, vale a dire subito dopo la fine degli Europei: il che significa che il campionato scatterà a fine ottobre comprimendo in maniera pazzesca il calendario (a gennaio si giocherà anche l'ultimo torneo di qualificazione olimpica). Decisamente troppo. Il torneo femminile si svolgerà invece prima, ovvero dal 14 al 29 settembre, dopo gli Europei, senza le azzurre. In campo a Yokohama, Hamamatsu, Sapporo, Toyama e Osaka ci saranno Giappone, Serbia, Cina, Corea del Sud, Camerun, Kenya, Russia, Olanda, Stati Uniti, Repubblica Dominicana, Brasile e Argentina.

NUOVI CT. In vista della prossima estate, sono stati nominati nuovi ct, con due bravi allenatori italiani in bella evidenza: si tratta di Alberto Giuliani, nuovo ct della Slovenia, e di Luciano Pedullà, nuovo ct della Romania femminile. La Russia ha invece affidato la sua prestigiosa panchina a Tuomas Sammelvuo, il finlandese conosciuto anche in Italia per i suoi passati da giocatore da noi. 

LE FINALI GIOVANILI. La Fipav ha definito le sedi delle finali nazionali giovanili: UNDER 18 MASCHILE: 4-9 giugno a Chianciano Terme. UNDER 16 MASCHILE: 28 maggio-2 giugno ad Alba Adriatica. UNDER 14 MASCHILE: 14-19 maggio a Bormio. UNDER 13 MASCHILE (3vs3): 24-26 maggio a Cavalese. UNDER 18 FEMMINILE: 4-9 giugno a Vibo Valentia. UNDER 16 FEMMINILE: 28 maggio-2 giugno a Rieti-Amatrice. UNDER 14 FEMMINILE: 14-19 maggio a Chioggia-Rosolina.

MAZZANTI-TORTU GRAN COPPIA. Mercoledì scorsa sono stato al prestigioso Liceo Villoresi di Monza per parlare di "Sport 4.0: tra trasformazione digitale e gestione del talento" insieme al ct Davide Mazzanti nell'ambito della settimana della scienza 2019. Eccellente il contributo su temi di straordinario interesse e attualità anche di Filippo Tortu, primatista italiano dei 100 metri con 9'99, e suo padre Salvino, che lo allena con passione e competenza. Tanti gli argomenti trattati, dalla statistica applicata allo sport alla metodologia di training, dalla programmazione della stagione allo studio del gesto atletico e tecnico-tattico. Una serata bellissima, che ha coinvolto per oltre due ore i tantissimi presenti, student, genitori e docenti.

CORSO PER DIRIGENTI. Sabato e domenica bellissimo corso per dirigenti al Centro Pavesi di Milano organizzato dal Comitato Lombardo per il suoi dirigenti. Avrò il piacere di coordinare i lavori di Piero Rebuadengo (DG Lega femminile), Paolo Bedin (DG Vicenza Calcio), Fabio Leonardi (AD Igor), Fabrizio Rampazzo (AD Monterey), Massimo Righi (AD Lega maschile), Franco Bertoli (consigliere federale) e Roberto Olivi (Direttore comunicazione BMW Italia). Due giornate di altissimo profilo, che si concluderanno con l'intervento del presidente federale Bruno Cattaneo. 

A TEMPO DI SOCIAL. Noi ci vediamo ogni giorno sui social: non solo su Facebook, dove c'è la mia nuova pagina di personaggio pubblico dove potete seguire news e interviste e dove vi invito a mettere il vostro like, ma anche su Twitter e su Instagram. I numeri delle visualizzazioni stanno crescendo a vista d’occhio. Buona pallavolo a tutti!
Sigla.com - Internet Partner