Suxho: "Taranto arrivo!".

21/06/2009

Donald Suxho in palleggioDonald Suxho in palleggio
Donald Suxho in palleggio
Donald Suxho, neo palleggiatore della Prisma Taranto, è stato uno dei protagonisti del doppio successo in World League degli Stati Uniti contro l’Italia (venerdì a Firenze, ieri a Catania). Per il giocatore di origini albanesi, ascoltato al telefono stamani, però c’è gran rispetto per una delle grandi del volley mondiale: “La nazionale italiana la considero sempre molto forte, hanno bravi giocatori ed un grande allenatore. Contro di noi non hanno giocato bene anche perché noi siamo stati molto aggressivi e determinati”.
A proposito di nazionale. Spera di tornare ad essere titolare degli Stati Uniti?
“Ringraziando Dio ora sto bene fisicamente e posso giocarmi il posto con i miei compagni di squadra. L’importante però è essere tornato nel giro”.

Che pensa della sua nuova destinazione italiana, Taranto?
“A Firenze ho conosciuto il presidente Bongiovanni. L’ho visto molto motivato, vuole fare bene assieme agli altri dirigenti e per me questo è importante. E’ stimolante poter giocare per una società che è molto vicina alla squadra. Poi ho incontrato coach Montagnani. Anche lui mi ha fatto una bella impressione e sono contento che mi abbia scelto per questo gruppo. Avevo una gran voglia di tornare a giocare in Italia. Della città di Taranto mi hanno detto buone cose : il clima è mite, la gente è molto socievole e poi si mangia bene”.

Quali suoi compagni di nazionale farebbe giocare in Italia?
“Ho sentito dell’interessamento della Prisma per Rooney. Lui è già pronto per l’Italia ma anche il posto quattro Anderson ed il centrale Hein , pur se molto giovani, sono in grado di giocare nel vostro campionato che ritengo il più competitivo al mondo.”

Sarà competitivo anche senza i brasiliani?
“Si assolutamente. Non dimentichiamo che si sono tanti giocatori forti: penso ai bulgari, ai polacchi, agli ex cubani, agli italiani stessi e poi di brasiliani ce ne sono ancora. Rivaldo su tutti che sarà mio compagno di squadra”.

A proposito di Rodrigo Pinto, con lui formerà la nuova diagonale palleggiatore-opposto di Taranto. Una bella coppia. Che ne pensa ?
“Rivaldo è un ottimo giocatore. L’ho visto giocare nel campionato italiano e di recente con la sua nazionale. Speriamo arrivino altri atleti forti anche se credo che la differenza la debba fare il gruppo. Se c’è un gruppo affiatato si va lontano e si lavora bene.”

Ai suoi nuovi tifosi cosa si sente di dire?
“Sono motivato e pronto ad aiutare la mia nuova squadra per disputare un bel campionato. Spero che ci vengano a vedere in tanti perché così noi giocatori ci divertiamo di più”-
Sigla.com - Internet Partner