Tempo di Play off e di finali di Coppe europee

27/03/2019

Lorenzo Dallari, Massimo Zanotto, Davide Mazzanti e Alberto Buzzavo
Siamo pronti! Dopo 26 intense e appassionanti giornate, la Superlega ha dato vita al tabellone dei play off scudetto.
CORSA TRICOLORE. Si parte nel prossimo weekend con l’andata dei quarti di finale proponendo queste sfide: Perugia (1)-Monza (8), Modena (4)-Milano (5), Trento (2)-Padova (7) e Civitanova (3)-Verona (6). Preparatevi che le emozioni stanno per iniziare. 
MERCATO IN FERMENTO. Si fa un gran parlare delle manovre che coinvolgono i top teams. Civitanova sta cercando il sostituto di Sokolov, in procinto di andare a Kazan: alla fine potrebbe essere Ivan Zaytsev a tornare a vestire la maglia della Lube. Il club biancorosso potrebbe schierare un opposto italiano dando così spazio ai suoi centrali stranieri, manterrebbe la propria competitività e per pagare il by-out potrebbe girare a Modena i soldi ottenuti dal by-out di Sokolov. Vi terremo aggiornati, come sempre.
SPRINT FINALE. Il massimo campionato femminile è arrivato all’ultima giornata della regular season e molti dei giochi sono stati fatti. Conegliano è prima con 58 punti, Novara seconda con 52, Scandicci terza con 47, Busto a Monza appaiate a quota 45 si giocano il quarto posto: le ragazze di Mencarelli vanno a Treviso contro le campionesse d’Italia, quelle di Falasca ospitano Bergamo. Casalmaggiore è sesta con 40 punti e Firenze – a riposo – settima. Cuneo infine è ottava e dovrebbe farcela a entrare nelle 8 elette che lotteranno per il tricolore: l’avversario è infatti il non irresistibile Club Italia, ormai retrocesso insieme a Chieri.
ITALIA AVANTI TUTTA. Una grande bella notizia per il nostro movimento: ben 4 squadre italiane hanno centrato le semifinali della Champions League. Tra gli uomini Perugia se la vedrà il 2 e l’11 aprile con i campioni in carica dello Zenit Kazan e Civitanova con i polacchi del Belchatow; tra le donne Novara affronterà le campionesse d’Europa del Vakifbank Istanbul e Conegliano con l’altra squadra turca del Fenerbahce. Quest’anno la Cev ha organizzato la novità della superfinale in data unica e campo unico sabato 18 maggio a Berlino. Auguriamoci di festeggiare.
DOPPIO TRIONFO. La pallavolo italiana ha festeggiato i primi due successi europei con Trento e Busto Arsizio: la squadra di Angelo Lorenzetti ha vinto in Turchia la Cev maschile sollevando al cielo il diciottesimo trofeo della sua storia, quella di Marco Mencarelli ha trionfato in Cev femminile davanti al proprio pubblico contro le romene dell'Alba Blay. Una doppia soddisfazione molto importante per il nostro movimento, tornato ai vertici internazionali con i propri club.
MONZA REGINA D'EUROPA. Il Vero Volley ha festeggiato il primo trionfo continentale della sua storia conquistando la Challenge Cup femminile: in finale le brianzole guidate da Falasca hanno brillantemente regolato le turche dell'Aydin BBSK per 3-0 in trasferta e per 3-1 davanti al proprio pubblico. Un grande risultato per una società che sta davvero bruciando le tappe. E' sfumato invece il sogno del bis complice la sconfitta per 3-0 della squadra maschile a Belgorod: dopo aver battuto i russi per 3-2 in casa, il sestetto di Soli si è arreso per 3-0 nell'incontro di ritorno a quello di Boban Kovac. Complimenti lo stesso.
MAZZANTI AL CUS VENEZIA. Bellissima serata insieme agli studenti di Cà Foscari a Venezia: insieme a insieme c’era Davide Mazzanti per parlare ai professori, agli allenatori di pallavolo e ai dirigenti del Cus Venezia il cui presidente Massimo Zanotto è un grande appassionato e competente del nostro sport. Si è parlato di “Sport 4.0 e gestione del talento”, spaziando dalla preparazione all’importanza dei big data applicati al volley, dalla metodologia dell’allenamento alla gestione delle atlete, dal Mondiale all’Olimpiade. Il tutto infarcito di aneddoti e batture del ct della nazionale femminile, impegnata a inseguire il sogno di vincere l’oro a Cinque Cerchi. Una parentesi davvero piacevole che mi auguro di poter ripetere a breve.
VIVA I GIOVANI. E’ stato bellissimo incontrare i ragazzi del Liceo Bachelet di Abbiategrasso insieme a tanti amici del mondo dello sport, per raccontare belle storie di sport, per capire cosa pensano i giovani dello sport. C’erano Alberto Cisolla, Lucio Fusaro, Giulia Staccioli, Charlie Recalcati: ognuno di loro ha raccontato cosa significa per loro aver fatto e fare dello sport la propria ragione di vita, con il sorriso sulle labbra, con profondità di pensiero. Sono felice di aver potuto condividere con loro questo momento per intervistare i presenti, per spiegare loro il pensiero sui social, per comprendere quanto sono stati bravi gli studenti a organizzare una mattinata ben strutturata e ottimamente condotta proprio da loro.
A TEMPO DI SOCIAL. Noi ci vediamo ogni giorno sui social: non solo su Facebook, dove c'è la mia pagina di personaggio pubblico dove potete seguire news e interviste e dove vi invito a mettere il vostro like, ma anche su Twitter e su Instagram. I numeri delle visualizzazioni stanno crescendo a vista d’occhio. Grazie di cuore per la stima e l'amicizia.
Buona pallavolo a tutti!
Sigla.com - Internet Partner