Trento e Conegliano finaliste in Champions, Milano e Monza regine di Coppa

24/03/2021

Inizio anche questa volta con un ringraziamento. Va con radicata e sincera amicizia a Leandro De Sanctis, firma storica del Corriere dello Sport con il quale ho condiviso tante trasferte e tante belle chiacchierate sul volley. Nel suo apprezzato sito “Visto dal basso” mi ha riservato parole bellissime che partono da qualche riflessione sul mio libro “Confidenze sottorete”. Mi ha commosso, devo ammetterlo. Contraccambierò di certo a breve per commentare la sua ultima, splendida fatica editoriale: il libro dedicato al primo titolo mondiale della nazionale maschile conquistato in Brasile nel 1990. Il volume si intitola “Il tesoro di Rio”, e se amate questo sport non può mancare nella vostra biblioteca. 

CHAMPIONS MASCHILE. E’ Trento-Zaksa l’inattesa finale del trofeo di club più importante d’Europa. La volitiva formazione trentina di Angelo Lorenzetti ha messo fuori Perugia nel derby d’Italia: dopo essersi aggiudicata gara 1 con un netto 3-0 nel cuore delle Dolomiti, ha dimostrato carattere recuperando lo svantaggio di due set al PalaBarton e ha così staccato il biglietto per l’epilogo di questo prestigioso trofeo. I polacchi dello Zaksa, dopo aver eliminato Civitanova, hanno giustiziato anche i russi dello Zenith Kazan: il brillante sestetto di Nikola Grbic, confermando di avere doti caratteriali encomiabili, si è imposta 15-13 nel decisivo golden set. Sono stati 21 i punti per Semeniuk e Kaczmarek, vanificando i 27 punti del solito Mikhailov e i 22 diNgapeth. L’inedito e inatteso atto conclusivo della Champions regalerà di certo grande spettacolo.

CHAMPIONS FEMMINILE. E’ Imoco Conegliano-Vakifbank Istanbul la finale della massima competizione continentale, esattamente come si era verificato nel 2017 quando a vincere sono state le turche 3-0 a Treviso. La squadra di Daniele Santarellisi è sbarazzata di Novara imponendosi in entrambe le partite per 3-0, con 16 punti diAdams, 15 di Egonu e 12 di Hill. La formazione di Giovanni Guidetti ha invece autoritariamente violato per 3-0 il campo di Busto Arsizio: le farfalle di Marco Musso, vinta la prima partita-capolavoro per 3-2 in trasferta, nel match di ritorno non sono riuscite a reggere l’urto delle proprie avversarie che hanno dato una dimostrazione di forza incredibile come del resto testimoniano i parziali di 25-13, 25-15, 25-15 (Mingardi la migliore delle sue con 16 punti, Haak best scorer con 26). E’ dunque svanito il sogno di assistere a un epilogo tutto italiano a Verona.

SUPERFINALS A VERONA. Sabato 1° maggio sarà il palasport scaligero a ospitare questo straordinario appuntamento, con le due sfide che assegneranno la Champions maschile e femminile. Davvero stimolante il montepremi da 4,8 milioni di euro, con i vincitori che incasseranno un assegno-record da 500.000 euro ciascuno e le squadre seconde classificate che riceveranno invece 250.000 euro a testa.

CHALLENGE MASCHILE. Primo grande successo europeo per l’Allianz Milano, riuscita con merito ad alzare al cielo la Challenge Cup. Dopo essersi imposta in casa per 3-2, la formazione di Roberto Piazza si è ripetuta sul campo dello Ziraat Bankasi Ankara allenata da Gianpaolo Medei aggiudicandosi 15-8 il tie break. Eccellente la prestazione dell’opposto francese Jean Patry, mvp con 26 punti messi a segno, ma molto bene anche in regia Riccardo Sbertoli e Tine Urnaut in attacco (17 punti per lui alla fine). Milano è dunque il settimo club italiano a iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro di questa manifestazione dopo Modena (2008), Perugia (2010), Macerata (2011), Piacenza (2012), Verona (2016) e Ravenna (2018). 

CEV FEMMINILE. E’ stata invece la Saugella Monza a festeggiare il trionfo nella Cev Cup femminile, riuscendo così a mettere in bacheca un altro trofeo europeo dopo la Challenge Cup conquistata nel 2019. La squadra di Marco Gaspari dopo essersi imposta nell’andata in casa con un netto 3-0, ha dominato anche la partita di ritorno contro il Galatasaray Istanbul. Il 3-0 finale ha confermato la determinazione delle brillanti brianzole, che hanno così regalato il settimo successo in questa manifestazione alla nostra pallavolo dopo Pesaro (2008), Novara (2009), Urbino (2011) e Busto Arsizio (2010 e 2012 e 2019).

VNL BOLLA A RIMINI. La Fivb ha ufficializzato che sarà l’Italia a ospitare nella città di Rimini la Volleyball Nations League 2021 femminile e maschile. Il torneo sarà organizzato da Rcs Sport in una bolla sicura per garantire agli atleti di competere nel regime di massima sicurezza: le nazionali si sfideranno con la formula del round robin (15 partite per squadra, per un totale di 125 incontri). La competizione femminile si giocherà dal 25 maggio al 20 giugno, mentre il torneo maschile andrà in scena dal 28 maggio al 23 giugno. In entrambi i tornei saranno le prime quattro, anziché le solite sei, a qualificarsi alle Final Four: le semifinali e le finali femminili si disputeranno rispettivamente il 24 e 25 giugno, mentre per il maschile si giocheranno il 26 e 27 giugno.        

PALLAVOLO SU FANTINI LIVE. Appuntamento da non perdere dalle 21.00 di martedì 30 su Fantini Club Live (ma anche su Facebook alla pagina LorenzoDallariVolley): parleremo infatti del presente e del futuro della pallavolo con grandi ospiti: il nuovo presidente federale Giuseppe Manfredi, il presidente della Lega maschile Massimo Righi, il ct della nazionale femminile Davide Mazzanti, l’allenatore di Modena Andrea Giani e Giammaria Manghi, capo della segreteria politica della Presidenza della Regione Emilia Romagna molto impegnata sullo sport e anche sul volley in particolare.  

INTERVISTE LIVE SU INSTAGRAM. Noi ci vediamo ogni lunedì per parlare di pallavolo con il sorriso sulle labbra sulla mia pagina personale Instagram@dallarilorenzo. Stiamo raccontando tante storie bellissime, che poi vi riproponiamo su dallarivolley.com. Lunedì 29 ci sarà con noi dal Brasile il mitico libero Sergio, premiato miglior giocatore dell’Olimpiade di Rio. Vi aspetto: vi assicuro che ci divertiremo.

Buona pallavolo e buona vita a tutti!

Sigla.com - Internet Partner