Trofeo Rebecchi alla Yamamay: 3-2 a Piacenza

31/10/2010

Trofeo Rebecchi alla Yamamay: 3-2 a Piacenza
E' stata una finale, lunga, tirata, emozionante e ricca di ribaltamenti di fronte, che ha premiato il cuore della Yamamay: dopo oltre due ore di gioco le farfalle di Parisi hanno avuto infatti avuto la meglio sulle padrone di casa di Piacenza, aggiudicandosi così il Trofeo Rebecchi, valido per la Round Robin League di Lega. Nonostante le pesantissime assenze di Havlickova, Havelkova e Crisanti, di fronte all'agguerrito team di Chiappafreddo, sostenuto da Borrelli e Tirozzi già in forma campionato, le farfalle hanno stretto i denti e hanno rimontato due volte lo svantaggio, allungando la gara al tie-break. Nel set finale monologo Yamamay, che sull'asse Campanari - Meijners (premiata come MVP della manifestazione), ben supportato da tutta la squadra, ha costruito la vittoria finale.
La cronaca: Parisi schiera il sestetto obbligato, con Serena in diagonale con Valeriano, Campanari e Bauer al centro, Marcon e Meijners di lato (Carocci libero), mentre Chiappafreddo risponde con Dall'Igna - Brussa, Nicolini - Dall'Ora centrali, Tirozzi - Borrelli bande (Mazzocchi libero). Parte meglio la Rebecchi, con Tirozzi scatenata da posto 4 e Dall'Igna precisa in palleggio (4-8). Nicolini mura il + 5 (4-9) e Parisi chiama il primo time-out della partita; al rientro in campo Tirozzi allunga ancora con il servizio (4-10), Borrelli conferma da posto 4 (6-12), Brussa da posto 2 realizza il +8 (6-14). La Yamamay non riesce a produrre il suo gioco e subisce un altro punto da Borrelli (6-15), che sigla anche l'8-16 che fa suonare la seconda campana. La Yamamay prova il recupero con le battute di Meijners e con Marcon, che sfrutta bene il mani-out (11-17), ma viene colpita dal servizio pungente di Brussa, che realizza l'ace dell'11-19 (tempo Parisi). Ancora Marcon cerca di tenere viva la speranza (13-20), ma Piacenza è lanciata ed arriva presto al 15-25 (nel finale spazio anche per Spirito, entrata per Federica Valeriano). Secondo set: Parisi sposta Marcon nel ruolo di opposto, rimettendo Valeriano in banda; l'avvio è equilibrato, con Meijners che risponde a Brussa (4-4), poi Nicolini si esalta in attacco e a muro (5-7). Meijners ritrova il pari (7-7) e l'errore di Dall'Ora in fast regala il primo vantaggio biancorosso (8-7). Si procede poi a braccetto con Marcon (11-11) ed il muro di Campanari (12-11) che provano a dare la scossa. La Rebecchi non ci sta e ribalta di nuovo lo score con Borrelli e una super Tirozzi da seconda linea (14-16). Campanari ritrova il pari con la fast (17-17), Meijners colpisce di potenza (18-18), ma Nicolini arriva al 18-20 (time-out Parisi). Meijners realizza due ace (21-20) e ora a fermare il gioco è Chiappafreddo. Sempre l'olandese colpisce anche con la pipe (22-21), Marcon combatte sottorete e conquista il 23-21 (nuovo time-out Rebecchi). Nel finale Nicolini e un errore di Valeriano rimettono in gioco la Rebecchi (23-23), Meijners conquista un set ball con la pipe (24-23), ma Borrelli annulla (24-24). Dall'Ora mura il 24-25, Parisi chiama tempo, poi Valeriano annulla a sua volta (25-25). Dall'Ora trova un altro spunto vincente, Meijners non sbaglia (26-26); si procede a braccetto fino al 29-27 di Campanari (dopo un punto di prima intenzione di Serena). Terzo set: si gioca da subito punto a punto, con nessuna delle due squadre intenzionata a mollare il colpo; Brussa e Borrelli conquistano il primo 6-8. Meijners e Bauer ritrovano il pari (9-9) e la gara continua in equilibrio fino al 12-14 propiziato da Tirozzi. Campanari e Marcon pareggiano (14-14), ma Piacenza con Dall'Ora arriva prima al 15-16. Valeriano scalda il braccio (16-16), Marcon risponde a Borrelli (17-17), Campanari ci mette il cuore (19-19). Tirozzi prova a staccare e Parisi chiama subito tempo (19-21). Al rientro Tirozzi si ripete (19-22) e dopo un nuovo time-out di Parisi Meijners e Serena provano a riaprire i giochi (22-23, tempo Piacenza); Bauer annulla un set ball (23-24), ma Borrelli è implacabile da posto 4 (23-25). Quarto set: Piacenza parte di nuovo bene (3-4), ma Campanari e Bauer lavorano bene a muro e riescono ad impattare (6-6), ma Borrelli in lungolinea fa 6-8. Bauer è ben cercata da Serena (10-10), Meijners mura due volte il vantaggio (12-10, tempo Chiappafreddo). Al rientro mura anche Campanari (13-10), ma Brussa al servizio riporta sotto le padrone di casa (13-12), con Borrelli che trova il pari sul 14. Campanari fa suonare la sirena del secondo tempo tecnico (16-15). Valeriano ritenta l'allungo con una doppietta (18-16), ma un fallo di formazione bustocco riporta in pari Piacenza (19-19). Bauer arriva a 20 (20-19), Nicolini pareggia (21-21) e Borrelli supera (21-22, tempo Parisi). Al rientro Dall'Igna mura il +2 (21-23), Nicolini trova, sempre con il muro, il 21-24. Borrelli tira in rete il 22-24, Valeriano in pallonetto realizza il 23-24, Campanari pareggia sfruttando l'ottima battuta di Meijners (24-24). La stessa Campanari trova il set-ball (25-24), poi l'invasione di Marcon fa 25-25. Ai vantaggi, a Kajalina (muro) risponde la pipe di Meijners (26-26), Bauer schiaccia da posto 4 il 27-26 e Borrelli attacca out il 28-26 Yamamay. Si va al tie-break. Quinto set: Bauer e Meijners (scatenata) iniziano bene (6-2 tempoChiappafreddo), Campanari si trova alla perfezione con Serena (7-3) e un nuovo ace di Meijners portano al cambio campo (8-3). L'olandese tira forte al servizio e Campanari è una iena sottorete (10-3), Brussa trova finalmente il cambio palla (10-4). Nel finale il muro di Marcon (12-4) lancia definitivamente la Yamamay verso la vittoria del torneo: l'ultimo punto è il muro di Valeriano (15-7).

Il tabellino
Yamamay Busto Arsizio - Rebecchi NordMeccanica Piacenza 3-2 (15-25, 29-27, 23-25, 28-26, 15-7)
Yamamay Busto Arsizio: Carocci (L), Valeriano 11, Kim, Marcon 12, Bauer 10, Meijners 26, Campanari 21, Serena 5, Spirito, De Felice ne. All. Parisi. 2a all. Codaro. Battute vincenti: 3, errate: 10. Muri: 11.
Rebecchi NordMeccanica Piacenza: Mazzocchi (L), Pizzasegola ne, Dall'Ora 7, Segalina ne, Dall'Igna, Borrelli 20, Nicolini 14, Carini ne, Catena ne, Scarabelli, Kajalina 1, Tirozzi 19, Brussa 21. All. Chiappafreddo. Battute vincenti: 4, errate: 10. Muri: 10.
Spettatori: 1000 circa (100 da Busto Arsizio)
Risultato finale 3° posto: Liu-Jo Modena - Riso Scotti Pavia 3-2
Classifica per il Round Robin: Yamamay Busto Arsizio 5, Rebecchi Piacenza 3, Liu-Jo Modena 2, Riso Scotti Pavia 1.
Sigla.com - Internet Partner