Un colonnello a Modena?

di Adelio Pistelli

08/10/2011

Richard NemecRichard Nemec
Richard Nemec
Due centrali fermi per infortunio ed i giorni che servono per il totale rientro sono ancora del tutto indecifrabili e CasaModena corre ai ripari per fare di necessità virtù. Alla vigilia della terza di campionato (nel pomeriggio di domani gara interna contro Monza), Bruno da Re, general manager della formazione emiliana, è costretto a fare gli straordinari per cercare di chiudere l'improvvisa falla di "posto tre" che potrebbe lasciare l'impronta. Al negativo. E allora, c'è un colonnello pronto a mettersi al servizio della causa modenese. Si chiama Richard Nemec, classe 1972, da tutti conosciuto appunto come il "colonnello", veterano delle trincee italiane per suoi tanti trascorsi sottorete e, importanti, nel nostro campionato: è lui il centrale che per un mesetto, forse più, dovrebbe indossare la maglia canarina per aiutare la squadra di Daniele Bagnoli ad uscire dalle sabbie mobili tattiche. Gli infortuni, in contemporanea di Piscopo e del bulgaro Yosifov hanno messo Bagnoli ed il suo staff, infatti, davanti ad un fatto imprevedibile e inevitabile: inventare letteralmente un centrale da affiancare a Sala (domani, a turno, in posto tre giocherà lo schiacciatore Kooy) in attesa di novità tattiche importanti. E Da Re, aspettando i ritorni di Piscopo (che sembra il più grave) e di Yosifov, sta girovagando nella sua maxiagenda per trovare una soluzione momentanea. Ha individuato nel colonnello Nemec che il dg modenese del resto ha avuto a Treviso (dove il centralone era riuscito a tornare gradualmente a giocare dopo un bruttissimo stop fisico). Succederà tutto nelle prossime ore ma sembra proprio che dopo aver pensato anche al canadese Jason Haldane, CasaModena orienti definitivamente il suo mirino su Nemec. Presto sapremo.
Sigla.com - Internet Partner