Una Coppa Italia da antologia, ma la preoccupazione cresce

09/01/2022

Abbiamo vissuto mesi da incubo nel 2020, ci siamo illusi che tutto o quasi fosse terminato nel 2021 e in questo inizio di nuovo anno siamo ripiombati nel caos, nella paura, nell’incertezza. Forse è vero che dovremo imparare a conviverci con questo maledetto virus, forse è vero che adesso i danni sono meno pesanti grazie al vaccino, forse è vero che diventerà poco più di una semplice influenza, forse è vero che… Io non so più nulla, come del resto molte delle persone che conosco. Credo fermamente nella scienza, non potrebbe altrimenti nel terzo millennio, e mi affido alla speranza, l’essenza della nostra vita sia che la si declini in termini medici, filosofici o religiosi, come ho imparato tempo addietro in occasione di una bellissima conferenza cui mi portò mio figlio Edoardo. E’ iniziato il 2022 e dobbiamo sperare che la situazioni arrivi a normalizzarsi, nonostante a breve sia prevista un’ondata di contagi terrificante.

SPORT IN GINOCCHIO. Conseguentemente a questa situazione tutt’altro che tranquillizzante, lo sport si trova di nuovo a vivere momenti di apprensione. Ovviamente anche la pallavolo paga le conseguenze della pandemia, con partite rinviate, pubblico che fatica a capire se e quando potrà andare ad assistere alle partite, società sempre più in difficoltà dal punto di vista economico. Vedremo cosa accadrà mercoledì in occasione della Conferenza Stato-Regioni cui parteciperanno i presidenti federali di calcio, basket e volley insieme ai rappresentanti delle Leghe. Come recita il comunicato del Comitato 4.0 - comprensibilmente molto preoccupato - “È il momento dell’unità. Lo sport deve essere compatto, mettendo al sicuro la salute di atleti e tifosi e garantendo la regolarità dei campionati”. Intanto vediamo come e quando giocare, poi penseremo ai ristori. Facciamo presto però, perché altrimenti qualcuno alzerà bandiera bianca e forse non terminerà nemmeno la stagione per il rosso in bilancio.

SPETTACOLO A ROMA. Intanto la finale della Coppa Italia femminile di Roma ha rappresentato uno spot straordinario per la pallavolo. Si è assistito a un grandissimo spettacolo in campo, con l’armata Conegliano che ha trovato la forza di recuperare lo svantaggio iniziale di 2-0 per poi imporsi su una commovente Novara 15-13 al tie break iscrivendo per la quarta volta il proprio nome nell’albo d’oro di questa manifestazione, la terza consecutiva. C’era un autentico “parterre de roi” di personalità presenti, a cominciare dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella affiancato dal Presidente del Coni Giovanni Malagò e dal Sindaco di Roma Roberto Gualtieri. Si è vista piacevolmente una bella cornice di pubblico con 3.230 appassionati che hanno vissuto la partita in sicurezza, con sanificazioni costanti, green pass rinforzato e mascherini FFP2. E, ciliegina sulla torta, ci sono stati buonissimi ascolti televisivi fatti registrare dalla diretta su Rai 2, con 647.000 telespettatori e il 3,48% di share. Complimenti a tutti.

COPPA ITALIA MASCHILE. La final four della Coppa Italia di Superlega è invece prevista per sabato 22 e domenica 23 gennaio di nuovo alla Unipol Arena di Casalecchio di Reno, teatro delle ultime due edizioni (nel 2020 con il tutto esaurito, nel 2021 senza pubblico). Verrà confermata? Si riusciranno a giocare regolarmente i quarti di finale in queste condizioni? Gli interrogativi sono ancora molti, con un’unica certezza: quando si giocherà, potremo gustarsi grande pallavolo. 

SI CONTINUA A GIOCARE. Intanto si va avanti come si può ai vertici dei campionati maschili e femminili, senza pensare troppo alla capienza degli impianti (oggi al 50%, ma è difficile raggiungerlo) e alle polemiche che ogni tanto invece saltano fuori. Bisogna fare fronte comune, stringere i denti, prestare la massima attenzione e giocare quando e dove si può. Con senso di responsabilità. Nei campioni minori, dalla serie B in giù, il calendario è invece peggio di una groviera. Inevitabilmente e purtroppo.

FANTICLUB LIVE. Noi ci rivediamo a partire da martedì 18 gennaio in diretta con “FantiniClub Live” sulle pagine YouTube e Facebook Oasport, FantiniClub e Dallarivolley. Nel primo appuntamento del 2022 parleremo alle 21.00 del tantissimo sport che ci attende nel nuovo anno con due grandi ospiti: il presidente del Credito Sportivo Andrea Abodi e la vicepresidente del Coni Silvia Salis. Vi aspetto!

GUIDA AL VOLLEY 2022. E’ pronta come ogni anno l’edizione numero 31 della Guida al Volley. Un’opera omnia in cui dare una risposta a ogni vostra domanda grazie all’infinità di informazioni su campionati, giocatori, Coppe Europee, attività internazionale e beach volley. Il tutto realizzato interamente a colori e corredato da tantissime fotografie. Per riceverla cliccate sul banner in questa home page e seguite le informazioni.

Buona pallavolo e buon anno a tutti!

Sigla.com - Internet Partner