Una lunga estate azzurra

06/06/2018

Estate, tempo di nazionali, di beach volley e di mercato, ma anche di convegni, di corsi per allenatori e di nuovi libri. Preparatevi perché stanno per uscirne due bellissimi dedicati alla pallavolo (del secondo vi parlerò a breve: è a dir poco strepitoso ed è un’autentica sorpresa).
LE LEGGENDA AZZURRA. Entro fine mese uscirà la riedizione de “La leggenda azzurra”, dedicata alla storia della nazionale maschile. L’ho rivisitato, aggiungendo gli ultimi anni che mancavano e dedicando una parte significativa al Mondiale 2018 che si svolgerà in Italia dal 9 al 30 settembre. Sono davvero molto soddisfatto. Nei prossimi giorni scoprirete su dallarivolley.com come riceverlo direttamente a casa vostra!
NAZIONALE MASCHILE. Si è concluso con una battuta d'arresto il secondo week end dellaVolleyball Nations League per gli azzurri, superati nell'ultima giornata a San Juan 3-0 dall’Argentina di Julio Velasco. La squadra diChicco Blengini aveva in precedenza perso 3-1 con il Canada e si era poi rifatta con l’Iran, piegato 3-0. Prossima tappa per l’Italia in questo folle giro del mondo sarà Osaka in Giappone, dove non può più commettere passi falsi altrimenti la Final Six diventerebbe difficilmente raggiungibile: qui per la nazionale maschile gli avversari sono nell’ordine Polonia (vincitrice per 15-10 tie break), Bulgaria (piegata 3-1) e Giappone. Al gruppo si è aggregato Filippo Lanza, neo acquisto dei campioni d'Italia di Perugia. Poi Seul in Corea per affrontare Cina, Corea e Australia prima di chiudere a Modena contro Russia, Francia e Stati Uniti. Un torneo massacrante, cui farà seguito un lungo stop di due mesi prima dell’inizio delMondialeE per le donne è ancora peggio, visto che la pausa dura addirittura tre mesi: che la Fivb abbia qualcosa da rivedere mi pare abbastanza evidente, no?
NAZIONALE FEMMINILE. Quarta settimana di impegni per le azzurre nella Volleyball Nations League a Rotterdam, in Olanda. La squadra di Davide Mazzanti ia chiuso con tre vittorie importanti: dopo aver superato martedì la Serbia al tie break, mercoledì si è imposta 15-8 al quinto set anche contro le orange, che non venivano battute dall'Europeo del 2011, infine giovedì ha inflitto un netto 3-0 alla Repubblica Dominicana. L'Italia si trova adesso in sesta posizione in classifica con 18 punti e 6 vittorie all'attivo, e non dovrà lasciare nulla di intentato se vorrà sperare di qualificarsi per laFinal Six in programma a Nanchino a fine mese. L’obiettivo non appare dunque irraggiungibile: sarebbe bellissimo poterlo festeggiare nell’ultimo round in cui la nazionale femminile sarà impegnata a Eboli, dal 12 al 14 giugno.
MERCATO MASCHILE. Estate pirotecnica per il volley-mercato, a conferma del fatto che il prossimo anno la SuperLega tornerà di gran lunga il campionato più bello del mondo. Le grandi non si sono risparmiate: Perugia ha preso il fenomeno Leon da Kazan e Pippo Lanza da Trento (a cui potrebbe cedere Russell)Civitanova ha optato per il genio di Bruno, per il giovane libero Balaso e il micidiale cubano Leal, promuovendo in prima squadra il figlio d’arte Diego CantagalliModena ha risposto con ZaytsevChristensonCebulj, il polacco Bednorz Anzani affidando la panchina a Julio Velasco; Trento con il fenomenale libero Grebennikov, l’ottimo centrale serbo Lisinac e il centrale Davide Candellaro oltre che con i rientranti Galassi e Nelli. Le altre si sono adeguate mettendo mano al portafogli: a Padova sono arrivati il portoricano Torres e il martello francese Louati; a Milano il francese Clevenot, il canadese Maar e il libero Pesaresi; a Veronal’opposto francese Stephen Boyer (cresciuto con Prandi), il centrale argentino Solè e il martello Usa Brenden Sander, fratello di Taylor; a Monza il nuovo allenatore Soli con il palleggiatore argentino Orduna, il centrale bulgaro Yosifov e il martello austriaco Buchegger; a Castellana il gigante brasiliano Renanil martello polacco Wlodarczyk e il regista Falaschi, guidati da Paolino Tofoli; a Latina il nuovo tecnico Tubertini; a Sora il centrale Di Martino, il libero Bonami, il regista polacco Michal Kedzierski e lo schiacciatore brasiliano Joao Rafael De Barros Ferreira; aRavenna il nuovo allenatore Graziosi, il palleggiatore Saitta e il centrale Verhees; Siena il micidiale cubano Hernandez,  l’ottimo regista iraniano Marouf e Gabriele Maruotti. Insomma, nessuno scherza, lo avete capito. Il grande dubbio riguarda Piacenza: ce la farà a essere presente al via del prossimo campionato? Le prossime ore sono decisive.
MERCATO FEMMINILE. Fuochi d’artificio anche nel massimo campionato rosa. Conegliano campione d’Italia ha confermato in panchina Santarelli e ha già definito l’acquisto di Sylla. Novara ha risposto prendendo la centrale polacca Velikovic dal Police, il martello stelle e strisce Bartsch e la centrale Stufi da Busto, la regista Carini da Scandicci e l’argentina Nizetich da Pesaro. Molto attiva pure Scandicci: ha preso l’azzurra Malinov per la regia, l’ottima centrale Stevanovic e la Zago da Casalmaggiore, la Mitchem e la Mazzaro da Filottrano nonchè la russa Vasileva dalla Dinamo Kazan e la Bisconti da Modena. A Busto è tornata la Leonardi: con lei sono arrivate Bonifacio da Novara (sub judice, pare non essere al meglio fisicamente), l’opposto polacco Grobeina da Lodz e il martello belga Herbots dal Mulhouse, oltre alla palleggiatrice Cumino da Legnano. Ambiziosa e molto attiva Monza, che in poco tempo vuole vincere lo scudetto: Falasca in panchina e la fortissima Usa Adams in campo insieme a Buijs, Melandri, Bianchini e Partenio. Firenze ha cambiato volto acquistando Lippmann, Candi, Degradi, Popovic e Daalderop. Bergamo dopo la paura di chiudere rilancia lo sponsor Zanetti e con Bertini allenatore, l’Usa Tapp al centro e Carlotta Cambi in regia. Casalmaggiore ha scelto Gaspari per la panchina e vuole rifarsi il look partendo dalla statunitenseCuttino, ex Purdue University. Pesaro ha deciso di continuare scegliendo Salvagni come allenatore; la neopromossa Brescia ha acquistato Nicoletti da Conegliano, Washington da Ravenna e Di Iulioda Scandicci, il Club Italia giocherà in A1 con la stellina Pietrini. Tutte le operazioni di volley-mercato le trovate nella sezione dedicata su dallarivolley.com.
CAMPIONI D’ITALIA. Il Volleyrò Casal de Pazzi ha vinto a Bologna il tricolore Under 16 femminile battendo in finale l’Imoco San Donà per 3-1. Terzo posto per l’Unet Busto Arsizio, capace di piegare 3-0 Modena nel match che valeva il bronzo. Il Vero Volley Monza si è invece aggiudicato il titolo Under 16 maschile superando in finale 3-1 il Volley Treviso. Terza l’UbiBanca Cuneo, 3-1 alla Calzedonia Verona. Civitanova Marche ha festeggiato il primo successo dell’anno grazie al campionato Under 20 maschile conquistato ad Agropoli: in finale si è aggiudicata per 15-13 lo sprint decisivo del tie break contro Castellana Grotte. Terzo il Volley Segrate, 3-1 al Vero Volley Monza nel sentito derby lombardo. Speriamo che in campo ci siano stati alcuni dei campioni di domani.
MASTER SBS. Sono molto felice di tornare a presentare la consegna dei diplomi al prestigioso Master per lo sport organizzato da Verde Sport, braccio operativo del Gruppo Benetton. Mercoledì mattina la cerimonia avrà luogo nel prestigioso salone d’onore del Coni alla presenza del presidente Giovanni Malagò e di molto dirigenti dello sport italiano, oltre che del patron del Sassuolo Calcio Giorgio Squinzi, cui verrà consegnato il diploma honoris causa.
WORK SHOP PER ALLENATORI. Quest'anno il corso per gli allenatori raddoppia dopo il successo strepitoso registrato nel 2017 a Milano. Sabato 8 settembre tutti al Centro Pavesi nel capoluogo lombardo per assistere alle lezioni di Daniele Santarelli, Alberto Giuliani e Silvano Prandi oltre che alla testimonianza speciale sulla ricezione di Samuele PapiDomenica 16 settembre invece tutti a Trento per seguire le lezioni del ct dell’Italdonne Davide Mazzanti e di Angelo Lorenzetti. Due momenti a dir poco straordinari, per la qualità dei relatori e per l’interesse degli argomenti trattati. Continuate a seguire dallarivolley.com e i nostri social per scoprire tutti i dettagli.
A TEMPO DI SOCIAL. Noi ci vediamo ogni giorno sui social, il fenomeno di comunicazione più attuale che ci sia: non solo su Facebook, dove c'è la mia nuova pagina di personaggio pubblico dove vi invito a mettere il vostro like, ma anche su Twitter e su Instagram. Vi aspetto sempre più numerosi.
Buona pallavolo a tutti!
Sigla.com - Internet Partner