Una settimana ad alta intensità pallavolista tra partite e convegni

20/02/2019

La pallavolo non conosce mai pause, non solo sul campo...

MILANO INSISTE. Se qualcuno avrebbe immaginato la Revivre quarta in classifica a quattro giornate dal termine della Regular Season abbia il coraggio di farsi avanti... Invece la Powervolley è la grande sorpresa dell'anno e grazie a ben nove vittorie di fila si trova con merito a quota 45 affiancata alla ben più ambiziosa Modena. Domenica i milanesi di Giani sono andati a vincere 3-0 a Verona staccando in maniera definitiva la Calzedonia, con 15 punti di Maar e 14 di un eccellente Adbel-Aziz. Hanno però perso Piano per problemi a un polpaccio: vedremo quanto dovrà stare lontano dai campi il capitano di un gruppo che sta esprimendo una pallavolo davvero eccellente. Il sestetto di Velasco, trascinato dai 26 punti di Zaytsev, ha invece battuto 3-1 Vibo Valentia al PalaPanini (per l'ex Daniele Bagnoli ancora nessun punto da quando è approdato sulla panchina calabrese). In vetta alla classifica da sola con 57 punti è sempre Perugia, passata 3-0 a Monza con 16 punti del solito Atanasijevic. Seconda a quota 54 è Trento, capace di annichilire Padova con il più classico dei 3-0 nella sua ottocentesima partita (16 punti per Kovacevic, 14 per Vettori, sempre più in odore di azzurro): sabato sera ho visto la partita e devo riconoscere che la formazione di Lorenzetti gioca molto sciolta e serena. Terza a una sola lunghezza dall'Itas è Civitanova, uscita indenne dalla trasferta di Siena: 3-1 per la Lube, con 23 punti di Juantorena e 18 di Sokolov, le due principali bocche da fuoco marchigiane. Verona, Padova e Monza completano oggi il quadro della partecipanti ai play off scudetto, e ben difficilmente la situazione cambierà: Ravenna ha infatti perso una ghiotta occasione di avvicinarsi ai brianzoli scivolando in casa con Sora, capace di violare il campo dei romagnoli per 3-1 con 25 punti del bomber Petkovic (miglior realizzatore della Superlega con 466 punti). Da evidenziare infine la prima vittoria stagionale per Castellana Grotte: pur essendosi fatti rimontare il vantaggio iniziale di 2-0 da Latina, i pugliesi si sono aggiudicati per 17-15 il tie break (Wlodarczyk 24 punti e Zingel 20 per Di Pinto, 29 Stern per Tubertini). Nel prossimo week end da tenere d'occhio Milano-Trento, Modena-Monza e il derby veneto Padova-Verona. 

CONEGLIANO IN FUGA. Grazie allo scivolone di Novara a Monza, dove la Saugella si è imposta 3-1 sull'Igor, l'Imoco si trova da sola in vetta alla classifica della A1 femminile con 49 punti, a più 3 nei confronti delle piemontesi di Barbolini: domenica le venete di Santarelli hanno faticato 4 set prima di domare il Club Italia (Tirozzi 18, Lowe 17). Terza a quota 44 è Scandicci, riuscita a fermare Busto Arsizio solo 15-12 al tie break. Quarta con 38 punti è Casalmaggiore, in un momento di grazia: domenica ha violato per 3-0 il campo di Brescia davanti a 2.700 spettatori, con la cubana Carcaes mvp. Sempre più vicina ai play off scudetto è Firenze, impietosa con Cuneo: 3-0 per il sestetto di Gianni Caprara, trascinata dalla Sorokaite. E sempre più vicina alla salvezza è Filottrano dopo il successo per 3-1 su Bergamo (22 punti a testa per un'eccellente Partenio e per Vasilantonaki): adesso le marchigiane possono vantare ben 9 puti in più di Chieri. Nel prossimo week end da non perdere Busto-Brescia (sabato sera), il derby lombardo Casalmaggiore-Monza e soprattutto il big match Conegliano-Scandicci.  

VOLLEY AL PANATHLON. Bellissima serata martedì scorso al Panathlon di Cremona per parlare di pallavolo insieme ai due ct del volley, Chicco Blengini e Davide Mazzanti, insieme a Fabio Galli, ex beacher oggi responsabile del Beach volley in Italia per la Federazione. Tantissimi gli argomenti trattati, dall'etica sportiva ai risultati ottenuti dalle due nazionali nel 2018, dal Mondiale maschile che ha catalizzato l'interesse dell'Italia intera a quello femminile che ha regalato un bellissimo argento ai nostri colori, dai giovani al futuro di questo sport, con un occhio di riguardo ai prossimi tornei di qualificazione olimpica. Siamo stati insieme due ore abbondanti, in allegrai ma nel contempo con profondità, con tutti i convenuti molto attenti e partecipi a un momento cui ha preso parte anche Caterina Bosetti, che Mazzanti ha praticamente convocato in diretta per la prossima estate. Sono felice di aver potuto condividere un appuntamento monto interessante e mai banale. 

SCIENTIFICAMENTE. Mercoledì sera sarò invece al prestigioso Liceo Villoresi di Monza per parlare di "Sport 4.0: tra trasformazione digitale e gestione del talento" insieme a Davide Mazzanti nell'ambito della settimana della scienza 2019. Con noi ci sarà anche Filippo Tortu, primatista italiano dei 100 metri con 9'99. Una serata da non perdere!

A TEMPO DI SOCIAL. Noi ci vediamo ogni giorno sui social: non solo su Facebook, dove c'è la mia nuova pagina di personaggio pubblico dove potete seguire news e interviste e dove vi invito a mettere il vostro like, ma anche su Twitter e su Instagram. I numeri delle visualizzazioni stanno crescendo a vista d’occhio. Buona pallavolo a tutti!
Sigla.com - Internet Partner