Verso gli Europei. In campo Italia e Slovacchia, Berruto: “C’è tanta voglia di giocare”

06/09/2013

Mauro Berruto durante un time out dell'ItaliaMauro Berruto durante un time out dell'Italia
Mauro Berruto durante un time out dell'Italia
Dopo un lungo periodo di preparazione a Cavalese gli Azzurri di Mauro Berruto sono pronti a scendere in campo contro la Slovacchia nella prima delle quattro amichevoli in programma prima dell'inizio dei Campionati Europei (20-29 settembre Polonia e Danimarca). Savani e compagni domani alle ore 17.30 al Palazzetto dello Sport Rosa Bianca di Cavalese affronteranno la formazione allenata da Stefan Chrtiansky che nella rassegna continentale, pool B, se la vedrà con Francia, Polonia e Turchia. Il test match sarà importante per valutare la condizione dell’Italia dopo un intenso mese di lavoro in Val di Fiemme: “A parte il piccolo problema avuto da Piano (lieve distorsione alla caviglia destra, ndr) che gli impedirà di scendere in campo domani e domenica tutto è andato benissimo – ha dichiarato Mauro Berruto -; sono soddisfatto di come è stato condotto il lavoro e dell’atteggiamento dei ragazzi. Quando si sta in collegiale così a lungo si ha la possibilità si soffermarsi su molti dettagli e di affrontare diversi temi; ovviamente ora il desiderio è quello di scendere in campo per poter vedere delle facce diverse dalle nostre al di là della rete”. Il CT prosegue poi sul lavoro svolto in questo periodo: “La nostra condizione fisica non può di certo essere ottimale, i carichi di lavoro sono stati notevoli e ora sarà importante passare subito dal ritmo allenamento a quello della gara per ritrovare i giusti equilibri”. Le ultime considerazioni di Berruto riguardano gli avversari che non potranno contare sullo schiacciatore Lukas Divis che ancora non ha recuperato pienamente dopo l’intervento chirurgico al ginocchio destro: “La scelta è caduta su di loro molto tempo fa per delle ragioni tecniche, è una squadra molto interessante dal punto di vista fisico che potrà fare bene agli Europei. Credo che questi con lo Slovacchia e i prossimi due con la Germania (16 e 17 settembre a Dessau, ndr) saranno dei test molto importanti”. Domenica si replica alle ore 18.30 al PalaCampagnola di Schio che per l’occasione sarà tutto esaurito; al termine della gara ci sarà il rompete le righe con il successivo raduno previsto per mercoledì 11 al Centro di preparazione Olimpica Giulio Onesti di Roma da dove la Nazionale partirà alla volta della Germania domenica 15 settembre.
Sigla.com - Internet Partner