Vigilia di Pasqua con la penultima di Regular Season di A1 femminile

25/03/2016

Vigilia di Pasqua con la penultima di Regular Season di A1 femminile
Archiviata la spettacolare parentesi della Coppa Italia, che ha incoronato la Foppapedretti Bergamo sul podio del Pala De André di Ravenna, l'attenzione torna alla Master Group Sport Volley Cup, giunta alla 25^ e penultima giornata di Regular Season. Alcuni verdetti sono già stati emessi: l'Imoco Volley Conegliano è matematicamente prima e qualificata alla prossima Champions League (mentre la vittoria in Coppa ha garantito a Bergamo il diritto di partecipare alla CEV Cup), Il Bisonte Firenze e Sudtirol Bolzano sono condannate alla retrocessione. Ma tanti altri sono ancora da scrivere: nelle ultime due giornate Nordmeccanica Piacenza e Pomì Casalmaggiore si contenderanno il secondo posto, Igor Gorgonzola Novara e Liu Jo Modena il quarto, Foppapedretti Bergamo e Savino Del Bene Scandicci il sesto. Infine, il duello più incerto, quello per l'ottava posizione, l'ultima utile per l'accesso ai Play Off Scudetto, che coinvolge Metalleghe Sanitars Montichiari e Unendo Yamamay Busto Arsizio: le bresciane hanno un punto in più in classifica ma dovranno osservare il turno di riposo in occasione dell'ultima giornata. 
Nel turno pre-pasquale le biancorosse di Leonardo Barbieri saranno di scena sul campo del Sudtirol Bolzano, mentre le farfalle affronteranno il 'derby' con il Club Italia. Due partite che saranno trasmesse in live streaming su LVF TV alle 20.30. In contemporanea i match Nordmeccanica Piacenza-Igor Gorgonzola Novara, Liu Jo Modena-Foppapedretti Bergamo e Obiettivo Risarcimento Vicenza-Savino Del Bene Scandicci. Alle 18.00, in diretta su Rai Sport 1 e in alta definizione su Rai Sport HD (canali 57 e 557 del digitale terrestre) il confronto fra Il Bisonte Firenze e Pomì Casalmaggiore, con il commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta. A proposito di dirette Rai Sport, è cambiata la partita che sarà messa in onda sabato 2 aprile: non più Foppapedretti Bergamo-Sudtirol Bolzano, ma Unendo Yamamay Busto Arsizio-Nordmeccanica Piacenza. 
Dunque l'attenzione sarà soprattutto al PalaResia e al PalaYamamay, nel duello a distanza per l'ottava piazza. La Metalleghe Sanitars Montichiari dovrà assolutamente vincere per restare davanti alle bustocche in classifica e mettere loro pressione. Quella contro il Sudtirol Bolzano sarà l'ultima partita della Regular Season per le bresciane, che in caso di successo da tre punti costringerebbero le farfalle a vincere entrambe le partite (producendo almeno 5 punti). "E' un match che si vince con la testa prima di tutto: ciascuna di noi sa cosa fare – rassicura Berenika Tomsia, opposta di Montichiari e ad oggi migliore realizzatrice del campionato -. Noi dobbiamo giocare come sappiamo e dobbiamo farlo sin dal primo minuto". "E' una partita importantissima e la viviamo con la giusta tensione agonistica e con la dovuta concentrazione - aggiunge coach Barbieri -. Dopo diversi cambiamenti, Bolzano ha di nuovo un sestetto bene impostato in difesa; con le tre attaccanti dominicane recuperate - oltre a Martinez sono arrivate Rivera e Mambru, schiacciatrici molto tecniche – dovremo stare attentissimi a muro e aggredire in battuta". Il Neruda vuole lasciare un buon ricordo di sé nell'ultimo impegno casalingo: "Quella bresciana è una ottima squadra – commenta Sara Paris, libero del SUdtirol – molto forte e dotata di grandi individualità, ma se vorranno vincere a Bolzano dovranno sudare. Sicuramente loro arriveranno sabato sera al PalaResia molto motivate e cariche, vorranno vincere a tutti i costi perché si stanno giocando l'ingresso nei playoff in quella che sarà la loro ultima partita di regular season. Ma non troveranno un Neruda arrendevole dall’altra parte della rete. Vogliamo chiudere al meglio questa stagione, ci teniamo a finire con delle belle prestazioni, per cui daremo tutto quello che abbiamo per provare a toglierci delle soddisfazioni".
Per la prima volta 'in trasferta' al Palayamamay, la Unendo Yamamay Busto Arsizio affronterà il Club Italia, la formazione allenata da Marco Bonitta e Cristiano Lucchi. La formazione di Marco Mencarelli dovrà mantenere la concentrazione alta per tutto il match: pur senza Piani e Botezat, impegnate con lo stage della Nazionale Under 19 (saranno raggiunte domenica 27 da Paola Egonu), le azzurrine costituiscono un avversario pericoloso, che ha infastidito tante big. Il team biancorosso, che dovrà ancora rinunciare a Gozde Yilmaz, si è preparato alla sfida allenandosi ieri pomeriggio con il Saugella Team Monza. Assente Jaimie Thibeault per influenza, è pronta a sostituirla Silvia Fondriest. "In queste due settimane di stop abbiamo cercato di tenere alto il livello di gioco, anche grazie ai test effettuati con squadre importanti come Zurigo e Novara - spiega coach Mencarelli -. Anche l'allenamento con Monza è stato positivo, anche se abbiamo qualche acciacco che ci condiziona un po' e ho dovuto fare a meno di Thibeault, alle prese con l'influenza. Mi aspetto molto dai prossimi allenamenti pre-gara, per arrivare con la massima concentrazione e grinta a questo importante impegno". "Per noi è importantissimo fare bene in questa partita - spiega Alessia Orro, palleggiatrice del Club Italia - sia per chiudere nel modo migliore il nostro campionato, sia per riscattare la gara di andata, in cui non eravamo riuscite a reagire e a sfruttare tutte le nostre potenzialità. Questa volta vogliamo fare qualcosa in più e dimostrare chi siamo davvero. Personalmente non penso più ai fattori esterni che forse allora avevano condizionato un po’ la nostra prestazione: dobbiamo solo concentrarci sul nostro obiettivo e cercare di dare il massimo".
Con l'entusiasmo che il trionfo di Ravenna ha diffuso nell'ambiente, la Foppapedretti Bergamo affronta in trasferta la Liu Jo Modena per nobilitare il proprio ruolo nella Master Group Sport Volley Cup, finora marginale. Le rossoblù occupano il sesto posto in coabitazione con Scandicci e il match del PalaPanini potrà servire a preparare trasferte altrettanto complicate nella post-season. "Sicuramente la classifica non aiuta molto - sottolinea la capitana della Foppa, Paola Paggi -, perché nei Play Off ci saranno da giocare gli scontri importanti fuori casa, però dall'esperienza che ho posso dire che i Play Off sono un campionato a sé. Sicuramente abbiamo dato un segnale forte al campionato e alle squadre dicendo 'ci siamo anche noi' fondamentalmente. Magari era una cosa che fino adesso non era molto chiara, soprattutto nella testa delle società prime in classifica. Secondo me un pochino di timore, in qualche modo, lo abbiamo messo". In casa bianconera, sulla via del recupero Chiara Di Iulio, mentre Arcangeli e Folie hanno saltato qualche allenamento in settimana: "Secondo me Bergamo ha preso molta consapevolezza dei suoi mezzi nelle due partite che ha vinto in Coppa Italia, contro due squadre veramente forti - afferma la centrale bolzanina -. Questa sarà sicuramente un'arma in più a loro disposizione e verranno qua agguerrite perché vorranno conquistare il sesto posto. Penso che noi, invece, dovremo pensare un po' più a noi stesse e a ritrovare il nostro gioco, poi vedremo se riusciremo a conquistare anche il quarto posto. La cosa più importante penso sia trovare un certo ritmo per i Play Off, per tornare a giocare come abbiamo fatto nel nostro miglior periodo". "Decisamente sarà un test importante, dobbiamo puntare al quarto posto perché non si va mai in campo per perdere, ma sicuramente la cosa più importante è arrivare ai playoff ritrovando le nostre sicurezze - conferma coach Beltrami -. Servirà ritrovare equilibrio, qualità in ricezione e da qui ripartirà il nostro cambio palla per tornare quelli che eravamo prima di questo periodo sfortunato".
La Pomì Casalmaggiore, terza in classifica per via della sconfitta nell'ultimo turno di Campionato con Piacenza, proverà a recuperare la piazza d'onore approfittando di un calendario sulla carta più agevole di quello delle biancoblù. Le campionesse d'Italia cominceranno dal match contro Il Bisonte Firenze, che costituirà anche l'occasione del riscatto dopo la beffarda eliminazione in semifinale di Coppa Italia (scaturita nonostante il vantaggio di due set a zero). Le ragazze di Massimo Barbolini, sfumato il primo obiettivo stagionale, sono inoltre in fase di preparazione alla Final Four di CEV Champions League, in programma al PalaGeorge di Montichiari il 9-10 aprile. Le rosa se la dovranno vedere con la Dinamo Kazan, mentre l'altra semifinale opporrà nel derby turco Fenerbahce e VakifBank Istanbul. Per le toscane di Francesca Vannini l'obiettivo, nelle ultime due giornate che restano da giocare, è duplice: innanzitutto c'è quello di conservare la penultima posizione dall'attacco di Bolzano, che per ora ha gli stessi punti e le stesse vittorie ma un peggior quoziente set, e poi c'è anche quello di congedarsi con due belle prestazioni dal pubblico amico del Mandela Forum, che sarà sede di entrambi i match che chiuderanno la regular season delle bisontine, con la Pomì prima e con l'Imoco Volley poi. "Quella di domani sarà la penultima gara casalinga della stagione, contro un'avversaria di prestigio come la Pomì campione in carica - le parole del direttore sportivo Duccio Ripasarti -: purtroppo a livello di obiettivi il nostro campionato è già chiuso, perché il verdetto della retrocessione è matematico, però vogliamo onorare questo campionato giocando due buone partite, anche per provare a chiudere al penultimo posto. Casalmaggiore non ha bisogno di presentazioni, il nostro obiettivo domani sarà dare battaglia in ogni punto e offrire un bello spettacolo al nostro pubblico".
L'Obiettivo Risarcimento Vicenza si congederà dal pubblico del Palasport di casa in occasione dell'incontro con la Savino Del Bene Scandicci. Le biancoblù, che nello scorso turno di Campionato hanno festeggiato - nonostante il ko con il Club Italia - la matematica salvezza, tenteranno di regalare un'ulteriore gioia al pubblico amico, al termine di una stagione - la prima in Serie A1 - più che positiva. Tutti i precedenti tra le due formazioni sono dei 3-1: una vittoria per parte due stagioni fa in A2 e successo delle fiorentine nella gara d'andata che l'Obiettivo Risarcimento giocò senza Popovic, ai box per infortunio, con le biancoblù che sfiorarono il tie break perdendo ai vantaggi il quarto set. Un obiettivo più concreto ce l'hanno le fiorentine di Mauro Chiappafreddo, ovvero strappare alla Foppapedretti il sesto posto della classifica, seppure fino a sabato 2 aprile non sarà chiaro quale sarà l'avversaria di Stufi e compagne nei quarti dei Play Off. "Sabato sera sarà una partita importante, perché veniamo da un turno di riposo e sarà decisivo mantenere la concentrazione e ritrovare subito il ritmo partita - afferma coach Chiappafreddo -. Vicenza giocherà senza pressione perché ha già raggiunto l'obiettivo della salvezza e cercherà di dare il massimo nella sua ultima partita stagionale tra le mura amiche. Sappiamo che affronteremo una squadra grintosa, che ha voglia di giocare, divertire e divertirsi, quindi dovremo andare lì con il massimo della concentrazione ed evitare distrazioni. Le partite di questa stagione dimostrano che se non dai il massimo rischi con tutte le squadre di perdere, se non addirittura di fare brutta figura. In vista dei Play Off, la concentrazione deve restare alta e il metodo migliore per farlo è sicuramente quello di cercare di lavorare tutti i giorni duramente e seriamente senza porsi limiti o obiettivi precisi, cercando di limitare al massimo gli acciacchi fisici che a fine stagione vengono fuori".
La sfida di più alta classifica della giornata si disputa al PalaBanca di Piacenza tra la Nordmeccanica e l'Igor Gorgonzola Novara. Le due formazioni giungono all'appuntamento attraverso due percorsi ben diversi: le emiliane di Marco Gaspari nell'ultima settimana hanno affrontato il doppio match di Coppa Italia - prima Montichiari e poi Bergamo - e la gara di ritorno dei Play Off 6 di Champions League con la Dinamo Kazan, mentre le azzurre di Marco Fenoglio, senza impegni ufficiali, si sono mantenute 'calde' con alcune amichevoli. Per entrambe le formazioni, ora, testa unicamente al Campionato. In dubbio la presenza di Floortje Meijners, schiacciatrice della Nordmeccanica, fuori causa mercoledì sera in Champions a causa di una distorsione alla caviglia. In caso di assenza dell'olandese, Indre Sorokaite vedrà aumentare il proprio lavoro offensivo: "Questa squadra è stata costruita per fare ottimi risultati - le parole dell'italo-lituana, che ha recepito il messaggio della società dopo i due obiettivi svaniti -. Nei Play Off ce la potremo giocare con tutti, ma conterà solo una cosa: vincere". Novara ha la stessa voglia di vincere e la necessità di difendere il quarto posto dagli assalti di Modena, per godere del fattore campo nella serie dei quarti di finale che, a meno di sconquassi, sarà proprio contro la Liu Jo. Con Fawcett prossima al 100% - 21 punti nell'amichevole con Busto Arsizio - le azzurre hanno recuperato le energie per affrontare al meglio il rush finale.

Il programma della 25a giornata di A1 femminile
Sabato 26 marzo, ore 18.00 (diretta Rai Sport HD)
Il Bisonte Firenze - Pomì Casalmaggiore  ARBITRI: Puletti-Rolla
Sabato 26 marzo, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Nordmeccanica Piacenza - Igor Gorgonzola Novara  ARBITRI: Boris-Cipolla
Club Italia - Unendo Yamamay Busto Arsizio  ARBITRI: Prati-Bassan
Liu Jo Modena - Foppapedretti Bergamo  ARBITRI: Pozzato-Zanussi
Sudtirol Bolzano - Metalleghe Sanitars Montichiari  ARBITRI: Cerra-Puecher
Obiettivo Risarcimento Vicenza - Savino del Bene Scandicci  ARBITRI: Piana-Gnani
Riposa: Imoco Volley Conegliano

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano* 57, Nordmeccanica Piacenza 51, Pomì Casalmaggiore 49, Igor Gorgonzola Novara 44, Liu Jo Modena 43, Foppapedretti Bergamo 36, Savino Del Bene Scandicci 36, Metalleghe Sanitars Montichiari* 28, Unendo Yamamay Busto Arsizio 27, Obiettivo Risarcimento Vicenza 21, Club Italia 20, Il Bisonte Firenze 10, Sudtirol Bolzano 10. 
* una partita in più
Sigla.com - Internet Partner