Coppa Confederale/CEV Cup

La Coppa Confederale femminile parla italiano, visto che le nostre squadre hanno trionfato ben 26 volte in 39 edizioni di questa manifestazione.
La prima a vincere è stata la Victor Village Bari nel 1984, ci sono state poi 9 affermazioni delle squadre italiane in 12 anni (di cui 2 per Reggio Emilia e 2 per Matera), per poi caratterizzare un periodo dove c'è stato lo strapotere italiano, dal 1997 al 2012 la Coppa Confererale è stata vinta ininterrottamente da squadre italiane, di ben 11 società differenti, a conferma del valore del nostro movimento.
Dopo le vittorie di Roma, Reggio Emilia, Napoli, Reggio Calabria, Vicenza, Modena, Novara, Bergamo e Perugia nel 2006 ha vinto la Scavolini Pesaro, che in finale a Torino ha piegato in una sfida tricolore la Bigmat Kerakoll Chieri per 3-1.
Nel 2007 ha vinto la Colussi Perugia che il 18 Marzo 2007 al PalaEvangelisti ha superato con un perentorio 3 a 0 le russe dello Zarechie Odintstovo.
Domenica 16 Marzo 2008 a Belgrado la Scavolini Pesaro ha conquistato la Coppa CEV edizione 2008 superando in finale con un perentorio 3 a 0 le francesi del Rocheville Le Cannet, stesso risultato con il quale le colibrì avevano battuto in semifinale le russe del Samorodok Khabarovsk.
Domenica 15 Marzo 2009 allo Sporting Palace di Novara l'Asystel ha conquistato l'edizione 2009 superando in finale l'Uralochka Ntmk Ekaterinburg per 3-0 (25-18, 25-21, 25-13).
Domenica 21 Marzo 2010 a Baku, in Azerbaigian la Yamamay Busto Arsizio ha conquistato l'edizione 2010 vincendo in finale sulle serbe del Crvena Zvezda Belgrado per 3-1 (22-25, 25-22, 25-12, 25-22); le bustocche hanno sfoderato una stratosferica prova offensiva con Havelkova e Turlea, capace di mettere a terra ben 27 e 26 punti di bottino personale, risultando decisive ed inarrestabili.
Nel 2011 rimane in Italia la Coppa Cev: l'ha conquistata la Chateau D'Ax Urbino che ha superato in entrambe le gare di finale le russe del Dinamo Krasnodar (3 a 0 all'andata e 3 a 1 dinnanzi al proprio pubblico nella gara di ritorno).
Anche nel 2012 la Coppa Cev rimane in Italia: la Yamamay Busto Arsizio, battuta per 3 a 1 all'andata sul campo del Galatasaray Istanbul di Leo Lo Bianco si è riscattata dinanzi al pubblico amico imponendosi sulle turche col medesimo risultati di 3 a 1, per poi andare a vincere al golden set col punteggio di 15 a 9 trascinata dai 25 punti di Havlickova 25 e dai 21 di Meijners.
Nel 2013 la Coppa Cev è stata vinta dalle polacche del Bank BPS Fakro Muszyna che nelle due finali si sono imposte col medesimo punteggio di 3 a 2 sulle turche del Fenerbahce SK. Istanbu.
Nel 2014 ha vinto la formazione turca del Fenerbahce SK. Istanbul allenata da Marcello Abbondanza, in finale ha superato le russe del Uralochka-NTMK Ekaterinburg al tie break in trasferta e 3 a 0 nella gara di ritorno in casa.
Nel 2015 ha vinto la formazione russa del Dinamo Krasnodar che nella finalissima ha superato le polacche del PGE Atom Trefl Sopot per 3 a 0 nella gara di andata ed è stata sconfitta in trasferta per 3 a 1 nella gara di ritorno.
Nel 2016 ha vinto per il secondo anno consecutivo la formazione russa della Dinamo Krasnodar: Il sestetto guidato da Kostantin Ushakov  ha ribaltato la sconfitta rimediata in Turchia nella finale di andata per 3 a 2 andando a imporsi nella gara di ritorno in Russia con un perentorio 3 a o sulle turche del Galatasaray Istanbul.
Nel 2017 ha vinto la formazione russa della Dinamo Kazan in finale contro la Unet Yamamay di Busto Arsizio, doppia affermazione delle russe, 3 a 1 nella finale di andata e al tie break nella gara di ritorno.
Nel 2018 ha vinto la formazione turca dell'Eczacibasi VitrA Istanbul che in finale ha superato le bielorusse del Minchanka Minsk nella gara di andata per 3 a 1 e per 3 a 0 nella gara di ritorno davanti al proprio pubblico.

Nel 2019 ha vinto la Yamamay e-work Busto Arsizio che si è imposta sul CSM Volei Alba Blaj 3-0 in Romania nella gara di andata e 3-1 nella decisiva gara di ritorno dinnanzi al proprio pubblico.

Britt Herbots della Yamamay e-work Busto Arsizio vincitrice della Coppa Cev 2019

Anno

Squadra Vincitrice

1981 Sv Lohhof (GER)
1982 Munster (GER)
1983 Feuerbach (GER)
1984 Victor Village Bari (ITA)
1985 Victoria Augsburg (GER)
1986 Nelsen Reggio Emilia (ITA)
1987 Civ & Civ Modena (ITA)
1988 Yoghi Ancona (ITA)
1989 Braglia Reggio Emilia (ITA)
1990 Orbita Zaparozhye (URSS)
1991 Calia Matera (ITA)
1992 Calia Matera (ITA)
1993 Fincres Roma (ITA)
1994 Munster (GER)
1995 Ecoclear Sumirago (ITA)
1996 Munster (GER)
1997 Gierre Roma (ITA)
1998 Cermagica Reggio Emilia (ITA)
1999 Inn Napoli (ITA)
2000 Medinex Reggio Calabria (ITA)
2001 Veneto Banca Minetti Vicenza (ITA)
2002 Edison Modena (ITA)
2003 Asystel Novara (ITA)
2004 Radio 105 Foppapedretti Bergamo (ITA)
2005 Colussi Despar Perugia (ITA)
2006 Scavolini Pesaro (ITA)
2007 Colussi Perugia (ITA)
2008 Scavolini Pesaro (ITA)
2009 Asystel Novara (ITA)
2010 Yamamay Busto Arsizio (ITA)
2011 Chateau d'Ax Urbino (ITA)
2012 Yamamay Busto Arsizio (ITA)
2013 Bank BPS Fakro Muszyna (POL)
2014 Fenerbahce SK. Istanbul (TUR)
2015 Dinamo Krasnodar (RUS)
2016 Dinamo Krasnodar (RUS)
2017 Dinamo Kazan (RUS)
2018 Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR)
2019 Yamamay e-work Busto Arsizio (ITA)
Sigla.com - Internet Partner