Mondiali femminili

Nelle quattordici edizioni dei Mondiali femminili, l'Unione Sovietica ha conquistato per ben cinque volte la medaglia d'oro, mentre tre sono state le vittorie del Giappone e di Cuba, due quelle della Cina.
L'Italia ha vinto il suo unico titolo a Berlino il 15 settembre del 2002 battendo in finale 15-11 al quinto set gli Stati Uniti: un risultato fantastico per le ragazze di Marco Bonitta, trascinate da una strepitosa Elisa Togut.
Campione in carica è la Russia: la squadra allenata da Gianni Caprara a Osaka in Giappone ha vinto il titolo 2006 piegando 3-2 il Brasile al termine di una meravigliosa finale.
Anche nel 2010 la Russia si è riconfermata sul gradino più alto del podio superando in finale il Brasile al tie braek col punteggio di 15 a 11 al tie break.
Nel 2014 ai campionati mondiali andati in scena in Italia la medaglia d'oro è stata vinta degli Stati Uniti allenati da Karch Kiraly che in finale hanno superato 3 a 1 la Cina, bronzo per il Brasile che nella finale per il 3°-4° posto ha superato l'Italia 15 a 7 al tie break.
Nel 2018 in Giappone ha vinto la Serbia che nella finalissima ha superato l'Italia col punteggio di 15-12 al tie break, bronzo alla Cina che nella finalina si è imposta sull'Olanda per 3 a 0.

Anno

Località

Nazionale Vincitrice

1952 Mosca URSS
1956 Parigi URSS
1960 Rio de Janeiro URSS
1962 Mosca Giappone
1967 Tokyo Giappone
1970 Varna URSS
1974 Guadalajara Giappone
1978 Leningrado Cuba
1982 Lima Cina
1986 Praga Cina
1990 Pechino URSS
1994 San Paolo Cuba
1998 Osaka Cuba
2002 Berlino Italia
2006 Osaka Russia
2010 Tokyo Russia
2014 Milano Stati Uniti
2018 Yokohama Serbia
Sigla.com - Internet Partner