2011/2012

2011/2012
COPPA ITALIA DI SERIE A1 MASCHILE 2012-2013
---------------------------------------------------------

Del Monte Coppa Italia A1: Trento, Macerata, Piacenza, Vibo Valentia, Cuneo, Modena, Latina e Perugia sono nell’ordine le otto elette del girone d’andata. In campo mercoledì 26 Dicembre 2012 per i Quarti di Finale

Con l’ultima gara del girone d’andata, sono definiti i piazzamenti per le migliori otto che mercoledì 26 dicembre si giocheranno ai Quarti di Finale in gara unica (giocata in casa delle prime quattro in classifica) i quattro posti per la Del Monte Final Four di Coppa Italia A1, in programma sabato 29 e domenica 30 dicembre al Mediolanum Forum di Assago.
I quarti sono qui di seguito ordinati come griglia: le vincenti delle prime due gare si incontreranno cioè in Semifinale, mentre le vincitrici dei due ultimi match comporranno l’altra partita in calendario sabato 29 dicembre a Milano. Una gara tra queste verrà anticipata di orario per la diretta RAI.

Del Monte Coppa Italia Serie A1 - Quarti di Finale
Mercoledì 26 dicembre 2012
Itas Diatec Trentino-Sir Safety Perugia 3-1 (25-16, 25-18, 21-25, 25-17);
Tonno Callipo Vibo Valentia-Bre Banca Lannutti Cuneo 3-0 (25-22, 33-31, 25-20);
Cucine Lube Banca Marche Macerata-Andreoli Latina 3-0 (25-18, 25-20, 25-23);
Copra Elior Piacenza-Casa Modena 2-3 (25-22, 25-22, 18-25, 18-25, 6-15)

COPRA ELIOR PIACENZA - CASA MODENA 2-3 (25-22, 25-22, 18-25, 18-25, 6-15)
COPRA ELIOR PIACENZA: Latelli (L), Marra (L), Papi 13, Fei 18, Simon 8, Zlatanov 17, Holt 11, Tencati, Maruotti, Vettori, De Cecco 4. Non entrati Tavana, Corvetta, Ogurcak. All. Monti.
CASA MODENA: Manià (L), Sala 13, Deroo 20, Quesque 9, Celitans 21, Casadei, Vesely 5, Kovacevic, Baranowicz 3, Piscopo 1. Non entrati Catellani, Bevilacqua, Pinelli. All. Lorenzetti.
ARBITRI: La Micela, Gnani. NOTE - Spettatori 2900, incasso 21000, durata set: 27', 29', 25', 27', 14'; tot: 122'.

CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA - ANDREOLI LATINA 3-0 (25-18, 25-20, 25-23)
CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Zaytsev 10, Parodi 10, Stankovic 8, Henno (L), Travica 6, Starovic 15, Podrascanin 8. Non entrati Lampariello, Pajenk, Monopoli, Randazzo, Kooy. All. Giuliani.
ANDREOLI LATINA: Rauwerdink 1, Rossini (L), Gitto 6, Sottile 1, Patriarca 3, Verhees 2, Troy 17, Noda Blanco 8, Cisolla 5, Fragkos 2. Non entrati Jarosz, Prandi, Guemart. All. Prandi.
ARBITRI: Saltalippi, Vagni. NOTE - Spettatori 2017, incasso 10340, durata set: 23', 27', 29'; tot: 79'.


TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA - BRE BANCA LANNUTTI CUNEO 3-0 (25-22, 33-31, 25-20)
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Coscione 1, Cortellazzi, Kaliberda 8, Farina (L), Forni 7, Rocamora, Buti 8, Klapwijk 18, Barone, Urnaut 11. Non entrati Montesanti, Badawy, Presta. All. Blengini.
BRE BANCA LANNUTTI CUNEO: Mastrangelo 7, Antonov 10, Ngapeth 11, De Pandis (L), Wijsmans 11, Kohut 6, Grbic 1, Della Lunga, Sokolov 6, Abdelaziz. Non entrati Marchisio, Galliani, Rossi. All. Piazza.
ARBITRI: Castagna, Caltabiano. NOTE - Spettatori 2000, incasso 11000, durata set: 27', 36', 24'; tot: 87'.

ITAS DIATEC TRENTINO - SIR SAFETY PERUGIA 3-1 (25-16, 25-18, 21-25, 25-17)
ITAS DIATEC TRENTINO: Kaziyski 14, Birarelli 16, Juantorena 8, Vieira De Oliveira 5, Lanza, Djuric 13, Colaci (L), Stokr 25, Bari (L). Non entrati Sintini, Uchikov, Chrtiansky Jr, Burgsthaler. All. Stoytchev.
SIR SAFETY PERUGIA: Van Harskamp 2, Petric 13, Daldello, Giovi (L), Tomassetti 13, Schwarz 8, Tamburo 4, Vujevic 1, Edgar 8, Semenzato 2. Non entrati Alletti, Van Rekom, Pochini. All. Kovac.
ARBITRI: Satanassi, Puecher. NOTE - Spettatori 3754, incasso 37750, durata set: 22', 25', 26', 25'; tot: 98'.

Mediolanum Forum, Assago (MI)
Del Monte Coppa Italia Serie A1 - Semifinali
Sabato 29 dicembre 2012, ore 16.00

ITAS DIATEC TRENTINO - TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 3-0 (25-18, 25-13, 25-15)
ITAS DIATEC TRENTINO: Kaziyski 15, Sintini, Birarelli 10, Juantorena 10, Vieira De Oliveira 2, Uchikov, Lanza, Djuric 8, Stokr 10, Chrtiansky Jr 1, Bari (L), Burgsthaler. N.e. Colaci. All. Radostin Stoytchev.
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Coscione, Cortellazzi 1, Kaliberda 2, Farina (L), Forni 2, Rocamora, Badawy 3, Buti 4, Klapwijk 8, Barone 2, Urnaut 11. N.e. Montesanti, Presta. All. Gianlorenzo Blengini.
ARBITRI: Fabrizio Pasquali e Gianni Bartolini. NOTE - durata set: 24', 21', 24'; tot: 69'.

CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA - CASA MODENA 3-1 (22-25, 25-23, 25-19, 25-19)
CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Lampariello, Zaytsev 15, Parodi 10, Stankovic 7, Henno (L), Travica 9, Starovic 21, Kooy, Podrascanin 6. N.e. Pajenk, Monopoli, Randazzo. All. Alberto Giuliani.
CASA MODENA: Manià (L), Sala 6, Deroo 13, Quesque 11, Celitans 14, Casadei 1, Vesely 5, Kovacevic 4, Baranowicz, Piscopo 5. N.e. Catellani, Pinelli. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Simone Santi e Diego Pol. NOTE - Spettatori 4100, durata set: 30', 31', 27', 25'; tot: 113'.

Il programma delle Finali

Del Monte Coppa Italia Serie A1 – Finale
Domenica 30 dicembre 2012

Finale (30/12/2012) - Del Monte Coppa Italia A1 maschile, Stagione 2012/2013
ITAS DIATEC TRENTINO - CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA 3-1 (25-17, 25-16, 21-25, 25-23)
ITAS DIATEC TRENTINO: Kaziyski 17, Birarelli 11, Juantorena 12, Vieira De Oliveira 4, Uchikov 4, Lanza, Djuric 11, Stokr 11, Bari (L), Burgsthaler. N.e. Sintini, Colaci, Chrtiansky Jr. All. Radostin Stoytchev.
CUCINE LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Lampariello, Pajenk 2, Zaytsev 25, Parodi 4, Stankovic 10, Monopoli, Henno (L), Travica 1, Starovic 4, Kooy 9, Podrascanin 4. N.e. Randazzo. All. Alberto Giuliani.
ARBITRI: Daniele Rapisarda e Stefano Cesare.
NOTE - Spettatori 7800, incasso 70500, durata set: 24', 25', 28', 31'; tot: 108'.

L’Itas Diatec Trentino vince la Del Monte Coppa Italia di Serie A1 per la seconda volta consecutiva, la terza in assoluto, battendo per 3-1 la Cucine Lube Banca Marche Macerata nella Finale disputata al Mediolanum Forum, davanti a 7800 spettatori. Il copione sembra a tratti ricalcare quello dell’indimenticabile V-Day dello scorso aprile, con Trento che vince nettamente i primi due set e Macerata che riapre la partita nel terzo. Questa volta la squadra di Radostin Stoytchev riesce a restare incollata agli avversari fino alla fine e sul 23-23 del quarto parziale trova i punti della vittoria con Djuric e con un servizio di Kaziyski che il nastro rende imprendibile per la ricezione maceratese. L’Itas Diatec si appoggia alla salto float di Birarelli (5 ace) e agli attacchi di Kaziyski e Juantorena, riuscendo a sopperire anche all’infortunio occorso a Stokr all’inizio del quarto set (ottimo l’apporto del sostituto Uchikov). Perfetta la regia di Raphael, premiato a fine match come Del Monte MVP. Macerata fatica a contenere gli attacchi avversari (solo 2 muri nell’intero incontro), ma a partire dal terzo set trova nuova linfa dall’ingresso di Kooy e soprattutto dallo spostamento nel ruolo di opposto di Zaytsev, che chiude la partita con 25 punti e il 59% in attacco.
Nelle gare della due giorni milanese, è stato utilizzato per la prima volta il Video Check, che ha tenuto con il fiato sospeso il pubblico del Mediolanum Forum, grazie alle immagini proiettate dai megaschermi, e dai tifosi a casa con i puntuali reply di RAI Sport. Soprattutto è stato un utile strumento per le decisioni arbitrali.

Andrea Bari (Itas Diatec Trentino): “Questa volta non ci siamo fatti condizionare dai nostri errori e non ce li siamo fatti pesare come magari accadeva nelle scorse partite. Sappiamo che loro sono forti quanto noi e a volte anche di più. Adesso siamo due pari nel conteggio delle Finali, la sfida continua. Uchikov ha sostituito alla grande Stokr, ma c’è da dire che la panchina lavora davvero sodo in settimana e spesso non viene nemmeno riconosciuta per i suoi meriti, quindi, sono davvero soddisfatto del contributo di Uchikov perché è un ragazzo d’oro e come avete potuto vedere preparato”.

Raphael Vieira de Oliveira (Itas Diatec Trentino): “Siamo scesi in campo molto aggressivi e li abbiamo messi in difficoltà con la battuta e il muro. Nel terzo il loro cambio di formazione ci ha destabilizzato un po’, ma poi siamo riusciti a rientrare in carreggiata”.

Emanuele Birarelli (Itas Diatec Trentino): “Abbiamo disputato due set perfetti, poi nel terzo il cambio di formazione ha dato loro fiducia e il quarto non so nemmeno cosa sia successo, l’abbiamo vissuto in apnea, ma siamo stati uniti sino alla fine e non abbiamo mai mollato”.

Matey Kaziyski
(Itas Diatec Trentino): “Per vincere questa partita è servito un grande gruppo, capace di non mollare nemmeno nella disavventura occorsa a Stokr, ma Macerata ha anche giocato molto bene. E poi che dire, abbiamo avuto anche un po’ di fortuna nel quarto e quella non guasta mai”.

Ivan Zaytsev (Cucine Lube Banca Marche Macerata): “Nel primo e nel secondo set, loro non ci hanno fatto vedere la palla, non ci hanno fatto giocare, mentre, nel terzo abbiamo davvero giocato bene. Non ci piace perdere, come non piace a nessuno e questa sconfitta ci brucia un po’”.

Simone Parodi (Cucine Lube Banca Marche Macerata): “Ci dispiace molto perché avevamo la partita in mano e siamo riusciti a perderla a causa di alcuni errori nostri. Loro sono stati bravi a reagire al cambio di formazione. C’è davvero molto rammarico per un quarto set non chiuso quando conducevamo di 3/4 punti”.
Sigla.com - Internet Partner