Mondiali maschili

E' stato il Campionato del Mondo vinto nel 1990 a Rio de Janeiro in Brasile a consacrare la nazionale maschile: gli azzurri, con Julio Velasco in panchina, hanno vinto contropronostico un titolo che li ha fatti diventare popolari battendo in finale Cuba per 3-1, anche se la vera impresa l'hanno compiuta vincendo 3-2 la semifinale contro il Brasile davanti a 25.000 tifosi scatenati.
Quattro anni dopo l'Italia, guidata sempre da Velasco, ha poi saputo ripetersi ad Atene, piegando in finale l'Olanda per 3-1, e a Tokyo con Bebeto allenatore ha centrato uno storico tris di successi imponendosi 3-0 in finale sulla Jugoslavia.
Campione in carica è ancora il Brasile di Bernardinho, che dopo aver vinto nel 2002 a Buenos Aires battendo in finale la Russia per 3-2 si è imposto a Tokio nel 2006 superando in finale la Polonia per 3 a 0.
Nel 2010, anno dei Mondiali in Italia, terzo successo consecutivo del Brasile che in semifinale ha superato l'Italia per 3 a 1 e in finale ha sconfitto Cuba con un perentorio 3 a 0, con Murilo MVP.
Nel 2014 ha vinto la Polonia davanti al proprio pubblico, trascinata dall'MVP Wlazly: in finale la formazione guidata da Antiga ha superato il Brasile per 3 a 1 con una gara perfetta in attacco di Mika, best scorer con 22 punti.
Nel 2018 si è riconfermata campione del Mondo la Polonia. A Torino, trascinata dall'indiscusso MVP Bartosz Kurek, ha superato in finale il Brasile 3 a 0, bronzo per gli Stati Uniti, che nella finalina hanno superato la Serbia al tie break. Quinto posto per l'Italia di Blengini.

Anno

Località

Nazionale Vincitrice

1949 Praga URSS
1952 Mosca URSS
1956 Parigi Cecoslovacchia
1960 Rio de Janeiro URSS
1962 Mosca URSS
1966 Praga Cecoslovacchia
1970 Sofia Germania Est
1974 Città del Messico Polonia
1978 Roma URSS
1982 Buenos Aires URSS
1986 Parigi Stati Uniti
1990 Rio de Janeiro Italia
1994 Atene Italia
1998 Tokyo Italia
2002 Buenos Aires Brasile
2006 Tokyo Brasile
2010 Roma Brasile
2014 Katowice Polonia
2018 Torino Polonia
Sigla.com - Internet Partner