2012

2012
OLIMPIADI PALLAVOLO MASCHILE LONDRA 2012:

Nazionale maschile
N.1 Luigi Mastrangelo
N.3 Simone Parodi
N.6 Samuele Papi
N.7 Michal Lasko
N. 9 Ivan Zaytsev
N.10 Dante Boninfante
N.11 Cristian Savani - capitano
N.13 Dragan Travica
N.14 Alessandro Fei
N.15 Emanuele Birarelli
N.16 Andrea Bari
N.17 Andrea Giovi

Staff
Allenatore: Mauro Berruto
Vice allenatore: Andrea Brogioni
Assistente allenatore: Andrea Giani
Medico: Piero Benelli
Fisioterapista: Davide Lama
Fisioterapista: Leonardo Arici
Preparatore atletico: Andrea Pozzi
Scoutman: Matteo Carancini
Team Manager: Stefano Sciascia

PALLAVOLO MASCHILE

I gironi
A: Argentina, Australia, Bulgaria, Gran Bretagna, Italia, Polonia.
B: Brasile, Germania, Russia, Serbia, Stati Uniti, Tunisia.
La formula: Le prime quattro di ciascun raggruppamento si qualificheranno per i quarti di finale. Le prime affronteranno le quarte, mentre per determinare gli accoppiamenti tra seconde e terze verrà effettuato un sorteggio.

Il calendario – orari locali (-1 ora rispetto all’Italia)

29 luglio 2012
Pool A Gran Bretagna-Bulgaria 0-3 (18-25, 20-25, 24-26)
Pool A Australia-Argentina 0-3 (21-25, 22-25, 20-25)
Pool A Italia-Polonia 1-3 (25-21, 20-25, 23-25, 14-25)
Pool B Stati Uniti-Serbia 3-0 (25-17, 25-22, 25-21)
Pool B Russia-Germania 3-0 (31-29, 25-18, 25-17)
Pool B Brasile-Tunisia 3-0 (25-17, 25-21, 25-18)

31 luglio 2012
Pool A Polonia-Bulgaria 1-3 (22-25, 27-29, 25-13, 23-25)
Pool A Italia-Argentina 3-1 (25-17, 21-25, 25-17, 25-23)
Pool A Gran Bretagna-Australia 0-3 (15-25, 18-25, 20-25)
Pool B Serbia-Tunisia 3-1 (25-15, 25-21, 20-25, 25-18)
Pool B Stati Uniti-Germania 3-0 (25-23, 25-16, 25-20)
Pool B Brasile-Russia 3-0 (25-21, 25-23, 25-21)

2 agosto 2012
Pool A Australia-Bulgaria 0-3 (23-25, 21-25, 22-25)
Pool A Polonia-Argentina 3-0 (25-18, 25-20, 25-16)
Pool A Gran Bretagna-Italia 0-3 (19-25, 16-25, 20-25)
Pool B Serbia-Germania 2-3 (25-22, 29-27, 18-25, 20-25, 18-20)
Pool B Russia-Tunisia 3-0 (25-21, 25-15, 25-23)
Pool B Brasile-Stati Uniti 1-3 (25-23, 25-27, 19-25, 17-25)

4 agosto 2012
Pool A Gran Bretagna-Polonia 0-3 (16-25, 19-25, 18-25)
Pool A Australia-Italia 2-3 (25-21, 25-18, 21-25, 14-25, 13-15)
Pool A Argentina-Bulgaria 3-1 (25-18, 21-25, 25-19, 25-20)
Pool B Germania-Tunisia 3-0 (25-15, 25-16, 25-16)
Pool B Russia-Stati Uniti 3-2 (27-29, 19-25, 26-24, 25-16, 15-8)
Pool B Brasile-Serbia 3-2 (22-25, 25-15, 20-25, 25-22, 15-9)

6 agosto 2012
Pool A Australia-Polonia 3-1 (25-21, 25-22, 18-25, 25-22)
Pool A Italia-Bulgaria 0-3 (30-32, 20-25, 19-25)
Pool A Gran Bretagna-Argentina 0-3 (18-25, 18-25, 15-25)
Pool B Russia-Serbia 3-0 (25-15, 25-20, 25-17)
Pool B Stati Uniti-Tunisia 3-0 (25-15, 25-19, 25-19)
Pool B Brasile-Germania 3-0 (25-21, 25-22, 25-19)

Classifica finale Pool A:
Bulgaria 12, Polonia e Argentina 9, Italia 8, Australia 7, Gran Bretagna 0.

Classifica finale Pool B:
Stati Uniti 13, Brasile e Russia 11, Germania e Serbia 5, Tunisia 0.

8 agosto 2012
Quarti di finale
Bulgaria-Germania 3-0 (25-20, 25-16, 25-14)
Polonia-Russia 0-3 (17-25, 23-25, 21-25)
Argentina-Brasile 0-3 (19-25, 17-25, 20-25)
Italia-Stati Uniti 3-0 (28-26, 25-20, 25-20)

10 agosto 2012
Semifinali

RUSSIA-BULGARIA 3-1 (25-21, 25-15, 23-25, 25-23)
Russia: Apalikov 6, Khtey 5, Grankin 13, Tetyukhin 11, Volkov 10, Sokolov, Berezhko, Butko, Muserskiy 1, Ilinykh 1, Mikhaylov 25, Obmochaev (L). All. Alekno.
Bulgaria: G. Bratoev 3, Skrimov 11, Dimitrov, V. Bratoev 2, ,Yosifov 5, Salparov (L), Todorov 1, Aleksiev 15, Penchev, Nikolov N. 5, Sokolov 16, Nikolov V. 3. All. Naydenov.
Arbitri: Ning Wang (Cin) e Denny Cespedes Lassi (Dom).

BRASILE-ITALIA 3-0 (25-21, 25-12, 25-21)
BRASILE: Wallace 12, Dante 8, Lucas 10, Bruno 3, Murilo 15, Sidao 8, Serginho (L). N.e. Vissotto, Ricardo, Rodrigao, Giba, Thiago. All. Bernardinho.
ITALIA: Zaytsev 5, Fei 5, Lasko 6, Savani 15, Mastrangelo 4, Travica 1, Bari (L), Giovi (L), Papi, Parodi, Boninfante, Birarelli 1. All. Berruto.
ARBITRI: Akihiko Tano (Gia) e Al-Naama (Qat).

12 agosto 2012
Finale 3°-4° posto

ITALIA-BULGARIA 3-1(25-19, 23-25, 25-22, 25-21)
ITALIA: Lasko 18, Savani 23, Mastrangelo 3, Travica 1, Zaytsev 4, Fei 8, Bari (L), Giovi (L), Parodi 8, Papi, Birarelli 5, Boninfante. All. Berruto.
BULGARIA: Aleksiev 12, Nikolov N. 7, Sokolov 11, Skrimov 6, Yosifov 13, Bratoev G. 2, Salparov (L), Nikolov V. 12, Bratoev V. , Todorov, Penchev. N.e. Dimitrov. All. Naydenov.
ARBITRI: Loderus (Ola) e Cholokian (Arg).

Finale 1°-2° posto
RUSSIA-BRASILE 3-2 (19-25, 20-25, 29-27, 25-22, 15-9)
Russia: Apalikov 6, Khtey 1, Grankin 4, Tetyukhin 12, Volkov 6, Sokolov, Berezhko, Butko 2, Muserskiy 31, Ilinykh 2, Mikhaylov 17, Obmochaev (L). All. Vladimir Alekno.
Brasile: Wallace 27, Dante 5, Lucas 9, Bruno 3, Murilo 18, Sidao 14, Sergio (L), Ricardo, Rodrigao 1, Giba, Thiago. N.e. Vissotto. All. Bernardo Rezende "Bernardinho".
Arbitri: Bela Hobor (Ung) e Akihiko Tano (Gia).

La Classifica finale:
1 Russia
2 Brasile
3 Italia
4 Bulgaria
5 Argentina
Germania
Polonia
Stati Uniti
9 Australia
Serbia
11 Gran Bretagna
Tunisia

I premi individuali in campo maschile delle Olimpiadi di Londra 2012:
MVP: Murilo Endres (Brasile)
Miglior marcatore: Maxim Mikhaylov (Russia)
Miglior attacco: Maxim Mikhaylov (Russia)
Miglior muro: Max Günthör (Germania)
Miglior battuta: Cristian Savani (Italia)
Miglior palleggiatore: Georgi Bratoev (Bulgaria)
Miglior ricezione: Krzysztof Ignaczak (Polonia)
Miglior libero: Markus Steuerwald (Germania)

I dodici azzurri

Andrea Bari N 16
È nato a Senigallia (AN) il 3 marzo 1980. Peso: Kg. 74. Altezza: m. 1,85. Stato civile: Coniugato, un figlio. Prima società: Ostra. Società attuale: Trentino Volley. Esordio in nazionale il 26 novembre 2008 a Monza Italia - All Stars 2-3. Presenze in azzurro: 63. Medaglie vinte: Argento Europei 2011.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: esordiente.

Emanuele Birarelli N 15
È nato a Senigallia (AN) l’ 8 febbraio 1981. Peso: Kg. 95. Altezza: m. 2,00. Stato civile: Celibe. Prima società: Ostra. Società attuale: Trentino Volley. Esordio in nazionale il 15 maggio 2008 a Modena Italia - Spagna 3-1.
Presenze in azzurro: 120. Medaglie vinte: Argento Europei 2011.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: 1 (Pechino 2008).

Dante Boninfante N 10
È nato a Battipaglia (SA) il 7 marzo 1977. Peso: Kg. 75. Altezza: m. 1,88. Stato civile: Coniugato, due figli. Prima società: Battipaglia. Società attuale: M. Roma Volley. Esordio in nazionale l’11 giugno 2002 a Chiari (BS) Italia - Stati Uniti 3-2. Presenze in azzurro: 41. Medaglie vinte: Argento Europei 2011.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: esordiente.

Alessandro Fei N 14
È nato a Saronno (VA) il 29 novembre 1978. Peso: Kg. 90. Altezza: m. 2,04. Stato civile: Coniugato, una figlia. Prima società: Foiano della Chiana. Società attuale: Piacenza. Esordio in nazionale l’8 maggio 1998 ad Arezzo Italia-Polonia 2-3. Presenze in azzurro: 332. Medaglie vinte: Oro Mondiale 1998; Argento Olimpiadi 2004; Bronzo Olimpiadi 2000. Oro Europei 1999, 2003 e 2005; Argento Europei 2001; Oro World League 1999 e 2000.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: 3 (Sidney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008).

Andrea Giovi N 17
È nato a Perugia il 19 agosto 1983. Peso: Kg. 75. Altezza: m. 1,85. Stato civile: Celibe, una figlia. Prima società: CUS Perugia. Società attuale: Perugia. Esordio in nazionale il 18 agosto 2011 a Monza Italia-Repubblica Ceca 2-3. Presenze in azzurro: 32. Medaglie vinte: Argento Europei 2011.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: esordiente.

Michal Lasko N 7
È nato a Wroclaw (Polonia) l’ 11 marzo 1981. Peso: Kg. 100. Altezza: m. 2,02. Stato civile: Celibe. Prima società: Concorezzo. Società attuale: Jastrzebski Wegiel (POL). Esordio in nazionale il 17 giugno 2005 a Grenoble Francia-Italia 2-3. Presenze in azzurro: 158. Medaglie vinte: Oro Europei 2005; Argento Europei 2011.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: esordiente.

Luigi Mastrangelo N 1
È nato a Mottola (TA) il 17 agosto 1975. Peso: Kg. 90. Altezza: m. 2,02. Stato civile: Coniugato, due figli. Prima società: Mottola. Società attuale: Cuneo. Esordio in nazionale il 28 maggio 1999 a Sidney Australia-Italia 0-3. Presenze in azzurro: 352. Medaglie vinte: Argento Olimpiadi 2004; Bronzo Olimpiadi 2000; Oro Europei 1999, 2003 e 2005; Argento Europei 2011; Oro World League nel 1999 e 2000.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: 3 (Sidney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008).

Samuele Papi N 6
È nato ad Ancona il 20 maggio 1973. Peso: kg. 80. Altezza: m. 1,91. Stato civile: Coniugato, due figlie. Prima società: Falconara. Società attuale: Piacenza. Esordio in nazionale il 15 dicembre 1993 a Verona Italia - All Stars 4-0. Presenze in azzurro: 352. Medaglie vinte: Oro Mondiali del 1994 e 1998; Argento Olimpiadi 1996 e 2004; Bronzo Olimpiadi 2000; Oro Europei 1995, 1999 e 2003; Coppa del Mondo 1995; Argento Europei 2001; Oro Coppa del Mondo 1995; Oro World League 1994, 1995 e 2000.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: 3 (Atlanta 1996, Sidney 2000, Atene 2004).

Simone Parodi N 3
È nato a Sanremo (IM) il 16 giugno 1986. Peso: Kg. 83. Altezza: m. 1,95. Stato civile: celibe. Prima società: PGS Arma di Taggia. Società attuale: Macerata. Esordio in nazionale il 26 novembre 2008 a Monza Italia - All Stars 2-3. Presenze in azzurro: 81. Medaglie vinte: Argento Europei 2011.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: esordiente.

Cristian Savani N 11 – capitano
È nato a Castiglione Delle Stiviere (MN) il 22 febbraio 1982. Peso: kg. 80. Altezza: m. 1,95. Stato civile: coniugato. Prima società: Montichiari. Società attuale: Macerata. Esordio in nazionale il 22 maggio 2002 a Bergamo Italia - Germania 3-0. Presenze in azzurro: 199. Medaglie vinte: Oro Europei 2003 e 2005; Argento Europei 2011.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: esordiente.

Dragan Travica N 13
È nato a Zagabria (Croazia) il 28 agosto 1986. Peso: Kg. 80. Altezza: m. 2,00. Stato civile: Celibe. Prima società: Padova. Società attuale: Macerata. Esordio in nazionale l’11 novembre 2007 a Forlì Italia - All Stars 2-0. Presenze in azzurro: 123. Medaglie vinte: Argento Europei 2011.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: esordiente.

Ivan Zaytsev N 9
È nato a Spoleto (PG) il 2 ottobre 1988. Peso: Kg. 75. Altezza: m. 2,02. Stato civile: Celibe. Prima società: Foligno. Società attuale: Macerata. Esordio in nazionale il 21 maggio 2010 ad Ankara Italia - Bielorussia 3-1.
Presenze in azzurro: 78. Medaglie vinte: Argento Europei 2011.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: esordiente.

Il tecnico azzurro Mauro Berruto
Mauro Berruto è nato a Torino l’8 maggio 1969. Sposato con la signora Margherita, ha due figli Francesco e Beatrice Athina. Si è laureato in Filosofia (disciplina di laurea Antropologia Culturale) presso l'Università di Torino. Nominato allenatore della seniores maschile il 18 dicembre 2010, è arrivato sulla panchina azzurra dopo aver guidato per sei anni (2005-2010) la nazionale della Finlandia, con cui ha raggiunto ottimi risultati, tra cui uno storico quarto posto nell’Europeo 2007. In precedenza aveva svolto il ruolo di assistant coach nello staff della nazionale seniores italiana, guidata da Gian Paolo Montali nel biennio 2003-2004, in cui il sestetto tricolore ha vinto l’argento Olimpico ad Atene 2004, l’oro Europeo a Berlino 2003 e due medaglie nella World League (bronzo nel 2003 e argento nel 2004).
Al suo primo anno da tecnico della nazionale seniores, esordio il 27 maggio 2011 a Lione Francia-Italia 0-3, ha conquistato il sesto posto nella World League, ha vinto la medaglia d’argento ai Campionati Europei in Austria e Repubblica Ceca e ha chiuso al quarto posto la World Cup disputata in Giappone.
Alla guida degli azzurri ha conquistato la qualificazione ai Giochi Olimpici di Londra grazie al successo nel Torneo continentale di Qualificazione Olimpica disputato a Sofia.
A livello di club ha lavorato come “head coach” in serie A1 con la Copra Piacenza, Unimade Parma, Giotto Padova e Lube Macerata, con la Kappa Torino e la Copra Piacenza, in B1 e A2. In Grecia ha guidato il Panathinaikos Atene (in precedenza aveva fatto l’assistente all’Olympiacos). Tra i suoi successi: 1 Coppa Cev (Lube Macerata 2004-05); 1 Challenge Cup (Lube Macerata 2010-11); 1 Coppa di Grecia (Panathinaikos); 1 promozione dalla A2 alla A1 (Copra Piacenza); 1 promozione dalla B1 alla A2 (Kappa Torino); 2 Coppa Italia serie A2 (Kappa Torino e Copra Piacenza).
Mauro Berruto si è fatto apprezzare anche fuori dal campo, oltre che per la sua attività giornalistica presso alcuni quotidiani e periodici di importanza nazionale, anche per la pubblicazione di due libri di narrativa sportiva: “Andiamo a Vera Cruz con quattro acca. Storie di sport e scacchi matti” – (BradipoLibri Editore, 2005, Segnalazione particolare quale opera di alto valore letterario al Premio Coni 2006 per la narrativa sportiva) e “Independiente Sporting” – (BradipoLibri Editore, 2007) e per la sua attività internazionale di speaker e consulente nell’ambito della formazione delle risorse umane.
Presenze sulla panchina azzurra: 52.
Gli incontri della nazionale maschile ai Giochi Olimpici
Montreal 1976 (Ottavo posto): 18 luglio Italia-U.R.S.S. 0-3; 20 luglio Italia-Giappone 0-3; 24 luglio Italia-Brasile 2-3; 26 luglio Semifinale 5-8 Italia-Cecoslovacchia 0-3; 27 luglio Finale 7-8 Italia-Brasile 0-3.
Mosca 1980 (Nono posto): 20 luglio Italia-Cuba 0-3; 22 luglio Italia-Cecoslovacchia 3-2; 24 luglio Italia-U.R.S.S. 0-3; 28 luglio Italia-Bulgaria 1-3; 30 luglio Finale 9-10 Italia-Libia 3-0.
Los Angeles 1984 (Bronzo): 29 luglio Italia-Canada 3-1; 31 luglio Italia-Cina 3-0; 2 agosto Italia-Giappone 2-3; 6 agosto Italia-Egitto 3-0; 8 agosto Semifinale Italia-Brasile 1-3; 11 agosto Finale terzo posto Italia-Canada 3-0.
Seoul 1988 (Nono posto): 18 settembre Italia-Brasile 0-3; 19 settembre Italia-Bulgaria 0-3; 22 settembre Italia-Svezia 3-2; 24 settembre Italia-U.R.S.S. 1-3; 26 Italia-Corea del Sud 3-0; 28 settembre Semifinale 9-12 Italia-Tunisia 3-0; 30 settembre Finale 9-10 Italia-Giappone 3-2.
Barcellona 1992 (Quinto posto): 26 luglio Italia-Francia 3-1; 28 luglio Italia-Spagna 3-0; 30 luglio Italia-Giappone 3-0; 1 agosto Italia-Canada 3-1; 3 agosto Italia-Stati Uniti 1-3; 5 agosto Quarti Italia-Olanda 2-3; 6 agosto Semifinale 5-8 Italia-Spagna 3-0; 7 agosto Finale 5-6 Italia-Giappone 3-0.
Atlanta 1996 (Argento): 21 luglio Italia-Corea del Sud 3-0; 23 luglio 96 Italia-Tunisia 3-0; 25 luglio Italia-Olanda 3-0; 27 luglio Italia-Russia 3-0; 29 luglio Italia-Jugoslavia 3-0; 31 luglio Quarti Italia-Argentina 3-1; 2 agosto Semifinali Italia-Jugoslavia 3-1; 4 agosto Finale Italia-Olanda 2-3.
Sydney 2000 (Bronzo): 17 settembre Italia-Corea del Sud 3-0; 19 settembre Italia-Jugoslavia 3-2; 21 settembre Italia-Argentina 3-0; 23 settembre Italia-Russia 3-1; 25 settembre Italia-Stati Uniti 3-1; 27 settembre Quarti Italia-Australia 3-1; 29 settembre Semifinale Italia-Jugoslavia 0-3; 1 ottobre Finale terzo posto Italia-Argentina 3-0.
Atene 2004 (Argento): 15 agosto Italia-Stati Uniti 3-1; 17 agosto Italia-Brasile 2-3; 19 agosto Italia-Australia 3-0; 21 agosto Italia-Olanda 3-0; 23 Agosto Italia-Russia 2-3. 25 agosto Quarti Italia-Argentina 3-1; 27 agosto Semifinale Italia-Russia 3-0; 29 agosto Finale primo posto Italia-Brasile 1-3.
Pechino 2008 (Quarto posto): 10 agosto Italia-Giappone 3-1; 12 agosto Italia-Stati Uniti 1-3; 14 agosto Italia-Venezuela 3-0; 16 agosto Italia-Bulgaria 3-0; 18 agosto Italia-Cina 3-2. 20 agosto Quarti Italia-Polonia 3-2; 22 agosto semifinale Italia-Brasile 1-3; 24 agosto Finale terzo posto Italia-Russia 0-3.

I medagliati azzurri ai Giochi Olimpici

Los Angeles 1984 – Medaglia di bronzo
Bertoli, Dall’Olio, Dametto, De Luigi, Erricchiello, Lanfranco, Andrea Lucchetta, Pier Paolo Lucchetta, Negri, Rebaudengo, Vecchi, Vullo. All. Prandi.

Atlanta 1996 – Medaglia d’argento
Bernardi, Bovolenta, Bracci, Cantagalli, Gardini, Giani, Gravina, Meoni, Papi, Sartoretti, Tofoli, Zorzi. All. Velasco.

Sidney 2000 – Medaglia di bronzo
Bracci, Corsano, Fei, Gardini, Giani, Gravina, Mastrangelo, Meoni, Papi, Rosalba, Sartoretti, Tofoli. All. Anastasi.

Atene 2004 – Medaglia d’argento
Cernic, Cisolla, Cozzi, Fei, Giani, Mastrangelo, Papi, Pippi, Sartoretti, Simeonov, Tofoli, Vermiglio. All. Montali.


Le squadre partecipanti ai Giochi Olimpici

Argentina
8° posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: 1° posto torneo di qualificazione olimpica continentale (Sudamerica)
Precedenti con gli azzurri: 29 vittorie, 11 sconfitte. Tot. 40
Precedenti olimpici - Atlanta 1996: 31 luglio Quarti Italia-Argentina 3-1. Sydney 2000 (Bronzo): 21 settembre Italia-Argentina 3-0, 1 ottobre Finale terzo posto Italia-Argentina 3-0. Atene 2004 (Argento): 25 agosto Quarti Italia-Argentina 3-1.
La squadra: 1 Gabriel Arroyo; 2 Ivan Castellani; 5 Nicolás Uriarte; 6 Cristian Poglajen; 7 Facundo Conte; C 9 Rodrigo Quiroga; 10 Nicolas Bruno; 11 Sebastian Solé; 12 Federico Pereyra; 14 Pablo Crer; 15 Luciano De Cecco; L 16 Alexis González.
Allenatore: Javier Weber

Australia
22° posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: 1° posto torneo di qualificazione olimpica continentale (Asia)
Precedenti con gli azzurri: 12 vittorie, 0 sconfitte. Tot. 12
Precedenti olimpici - Sydney 2000: 27 settembre Quarti Italia-Australia 3-1.
La squadra: 1 Aidan Zingel; 3 Nathan Roberts; 5 Travis Passier; C 6 Igor Yudin; 7 Harrison Peacock; 8 Andrew Grant 9 Adam White; L 12 Aden Tutton; 14 Grigory Sukochev; 16 Luke Smith; 18 Lincoln Alexander Williams; 19 Thomas Edgar.
Allenatore: Jon Uriarte

Brasile
1° posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: 3° posto World Cup 2011
Precedenti con gli azzurri: 29 vittorie, 43 sconfitte. Tot. 72
Precedenti olimpici - Montreal 1976: 24 luglio Italia-Brasile 2-3; 27 luglio Finale 7-8 Italia-Brasile 0-3. Los Angeles 1984: Semifinale Italia-Brasile 1-3. Seoul 1988: 18 settembre Italia-Brasile 0-3. Atene 2004: 17 agosto Italia-Brasile 2-3, 29 agosto Finale primo posto Italia-Brasile 1-3. Pechino 2008: 22 agosto semifinale Italia-Brasile 1-3.
La squadra: 1 Bruno Rezende; 4 Wallace De Souza; 5 Sidnei Dos Santos Jr. ; 6 Leandro Vissotto Neves; C 7 Gilberto Godoy Filho; 8 Murilo Endres; L 10 Sérgio Dutra Santos; 11 Thiago Soares Alves; 14 Rodrigo Santana; 16 Lucas Saatkamp; 17 Ricardo Garcia; 18 Dante Amaral.
Allenatore: Bernardinho

Bulgaria
9° posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: 1° posto torneo di qualificazione olimpica intercontinentale (Bulgaria)
Precedenti con gli azzurri: 38 vittorie, 36 sconfitte. Tot. 74
Precedenti olimpici - Mosca 1980: 28 luglio Italia-Bulgaria 1-3. Seoul 1988: 19 settembre Italia-Bulgaria 0-3. Pechino 2008: 16 agosto Italia-Bulgaria 3-0;
La squadra: 1 Georgi Bratoev; 7 Todor Skrimov; 9 Dobromir Dimitrov; 10 Valentin Bratoev; C 11 Vladimir Nikolov; 12 Viktor Yosifov; L 13 Teodor Salparov; 14 Teodor Todorov; 15 Todor Aleksiev; 17 Nikolay Penchev; 18 Nikolay Nikolov; 19 Tsvetan Sokolov.
Allenatore: Nayden Naydenov

Germania
10° posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: 1° posto torneo di qualificazione olimpica intercontinentale (Germania)
Precedenti con gli azzurri: 26 vittorie, 5 sconfitte. Tot. 31.
Precedenti olimpici - nessuno
La squadra: 1 Marcus Popp; L 2 Markus Steuerwald; 3 Sebastian Schwarz; 4 Simon Tischer; C 5 Björn Andrae; 6 Denys Kaliberda; 8 Marcus Böhme; 9 György Grozer; 10 Jochen Schöps; 11 Lukas Kampa; 13 Christian Dünnes; 15 Max Günthör.
Allenatore: Vital Heynen

Gran Bretagna
92° posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: Paese ospitante
Precedenti con gli azzurri: nessuno.
Precedenti olimpici - nessuno.
La squadra: 1 Peter Bakare; 2 Ben Pipes; 3 Oluwadamilola Bakare; L 4 Daniel Hunter; 5 Mark Plotyczer; 7 Mark Mcgivern; 8 Jason Haldane; 9 Andrew Pink; 10 Nathan French; 11 Joel Miller; 12 Christopher Lamont; 17 Kieran O'malley.
Allenatore: Harry Brokking

Polonia
3°posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: 2° posto World Cup 2011
Precedenti con gli azzurri: 28 vittorie, 37 sconfitte. Tot. 65
Precedenti olimpici - Pechino 2008: 20 agosto Quarti Italia-Polonia 3-2.
La squadra: 1 Piotr Nowakowski; 2 Michal Winiarski; 4 Grzegorz Kosok; 5 Pawel Zagumny; 6 Bartosz Kurek; 7 Jakub Jarosz; 9 Zbigniew Bartman; 13 Michal Kubiak; 14 Michal Ruciak; 15 Lukasz Zygadlo; L 16 Krzysztof Ignaczak; C 18 Marcin Mozdzonek.
Allenatore: Andrea Anastasi

Russia
2° posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: 1° posto World Cup 2011
Precedenti con gli azzurri: 24 vittorie, 29 sconfitte. Tot. 53
Precedenti olimpici - Atlanta 1996: 27 luglio Italia-Russia 3-0. Sydney 2000: 23 settembre Italia-Russia 3-1. Atene 2004: 23 agosto Italia-Russia 2-3, Semifinale Italia-Russia 3-0. Pechino 2008: 24 agosto Finale terzo posto Russia-Italia 3-0.
La squadra: 3 Nikolay Apalikov; C 4 Taras Khtey; 5 Sergey Grankin; 8 Sergey Tetyukhin; 9 Alexander Sokolov; 10 Yury Berezhko; 12 Alexander Butko; 13 Dmitriy Muserskiy; 15 Dmitriy Ilinykh; 17 Maxim Mikhaylov; 18 Alexander Volkov; L 20 Alexey Obmochaev.
Allenatore: Vladimir Alekno

Serbia
7° posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: 1° posto torneo di qualificazione olimpica intercontinentale (Giappone)
Precedenti con gli azzurri: 12 vittorie, 6 sconfitte. Tot. 18
Precedenti olimpici - nessuno.
La squadra: 1 Nikola Kovacevic; 2 Uros Kovacevic; C 4 Bojan Janic; 5 Vlado Petkovic; 7 Dragan Stankovic; 10 Milos Nikic; 11 Mihajlo Mitic; 12 Milan Rasic; 14 Aleksandar Atanasijevic; 15 Sasa Starovic; 18 Marko Podrascanin L 19 Nikola Rosic.
Allenatore: Igor Kolakovic

Stati Uniti
5° posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: 1° posto torneo di qualificazione olimpica continentale (Norceca)
Precedenti con gli azzurri: 42 vittorie, 29 sconfitte. Tot. 71
Precedenti olimpici - Barcellona 1992: 3 agosto Italia-Stati Uniti 1-3. Sydney 2000: 25 settembre Italia-Stati Uniti 3-1. Atene 2004: 15 agosto Italia-Stati Uniti 3-1. Pechino 2008: 12 agosto Italia-Stati Uniti 1-3.

La squadra: 1 Matthew Anderson; 2 Sean Rooney; 4 David Lee; L 5 Richard Lambourne; 6 Paul Lotman; 7 Donald Suxho; 8 William Priddy; 11 Brian Thornton; 12 Russell Holmes; C 13 Clayton Stanley; 16 David Mckienzie; 20 David Smith.
Allenatore: Alan Knipe

Tunisia
20° posto nel ranking mondiale
Qualificazione ai Giochi Olimpici: 1° posto torneo di qualificazione olimpica continentale (Africa)
Precedenti con gli azzurri: 15 vittorie, 0 sconfitte. Tot. 15
Precedenti olimpici - nessuno
La squadra: 2 Ahmed Kadhi; 3 Marouane M'rabet; 7 Elyes Karamosly; 8 Mohamed Ben Slimane; 10 Hamza Nagga; 11 Ismail Moalla; L 12 Anouer Taouerghi; C 13 Noureddine Hfaiedh; 14 Bilel Ben Hassine; 15 Mehdi Ben Cheikh; 16 Hichem Kaabi; 18 Hakim Zouari.
Allenatore: Fethi Mkaouer

Albo d’oro maschile

Tokyo 1964: U.R.S.S.
Città del Messico 1968: U.R.S.S.
Monaco 1972: Giappone
Montreal 1976: Polonia
Mosca 1980: U.R.S.S.
Los Angeles 1984: Stati Uniti
Seoul 1988: Stati Uniti
Barcellona 1992: Brasile
Atlanta 1996: Olanda
Sydney 2000: Jugoslavia
Atene 2004: Brasile
Pechino 2008: Stati Uniti


Il volley olimpico in TV
I Giochi Olimpici saranno trasmessi da Sky e Rai.

Sky
Pallavolo: Le gare delle due nazionali di pallavolo saranno trasmesse in diretta sul canale 204 e su Sky Olimpiadi 4HD. Sul canale 205: Algeria-Italia (f), Italia-Russia (f); Australi-Italia (m).
Beach volley: Le gare degli azzurri saranno trasmesse in diretta con il seguente palinsesto:
29/7: canale 208 (f e m)
31/7: canale 209 (f); canale 212 (m)
2/8: canale 209 (f e m)

Rai
Pallavolo: Le gare degli azzurri saranno trasmesse in diretta, per quanto riguarda quelle delle azzurre saranno trasmesse delle sintesi. Dai quarti di finale, invece, le gare saranno in diretta.
Beach volley: Diretta delle coppie azzurre.
Sigla.com - Internet Partner