World Cup femminile: l'Italia batte 3 a 0 anche la Polonia

09/11/2007

Il muro di Barazza e Piccinini contro la PoloniaIl muro di Barazza e Piccinini contro la Polonia
Il muro di Barazza e Piccinini contro la Polonia
WORLD CUP FEMMINILE: COMMENTI DI BARBOLINI, GIOLI, DEL CORE E PICCININI
Massimo Barbolini: “Sono felice per il risultato, la prestazione e la classifica. Noi abbiamo giocato una gara molto buona contro una squadra che nelle gare precdenti aveva giocato alla pari con le migliori della classifica. Veramente straordinaria la prova che abbiamo fornito in difesa, ma da sottolineare anche il rendimento e l’intelligenza con cui abbiamo attaccato.”
Simona Gioli: “Un successo che ci da tanta soddisfazione, colto contro una squadra che quest’anno ci aveva battuto due volte. Una vittoria per 3-0 che vale molto per come abbiamo giocato.”
Antonella Del Core: “Un’Italia queasi perfetta. Siamo state bravissime a fare tutto quello che ci eravamo prefissate. Al contrario la nostra partenza ha tolto alla polonia molte delle sue certezze. Durante la stagione ci avevano battuto due volte, ma questa e’ un’Italia diversa. Andiamo avanti così.”
Francesca Piccinini: “Siamo state davvero brave, tutte abbiamo giocato ad altissimo livello e la Polonia non ha mai avuto l’occasione per farsi pericolosa. Davvero una bella partita in cui abbiamo controllato il loro servizio e limitato il loro altissimo muro. In attacco siamo state pazienti e concrete al tempo stesso. In difesa credo che ci siamo superate.”

BONITTA: NOI GIOCATO MALE, ITALIA GRANDE PARTITA
Sapporo. La Polonia di Marco Bonitta, con la sconfitta odierna ha visto svanire definitivamente le sue chance di qualificazione olimpica. L’ex-ct azzurro nel dopo gara ha dichiarato: “Noi abbiamo giocato male, l’Italia invece ha fatto una grande partita. Adesso non abbiamo più possibilità di qualificarci e giocheremo per vincere più gare possibili, per far punti per il ranking mondiale per entrare nella qualificazione internazionale di maggio.”

GLI USA LASCIANO UN SET ALLA DOMINICANA
9 novembre: Sapporo - Italia-Polonia 3-0 (25-15 25-15 25-18); Kenya-Serbia; Giappone-Perù. Kumamoto - Brasile-Thailandia 3-0 (25-12 25-13 25-20); Dominicana-Stati Uniti 1-3 (16-25 25-20 16-25 18-25); Cuba-Corea del Sud;
Classifica: Italia 12, Stati Uniti 12, Brasile 10, Serbia 8, Giappone 6, Cuba 6, Polonia 4, Corea del Sud 4, Perù 2, Dominicana 2, Thailandia 0, Kenya 0.
10 novembre: Sapporo - 14.05 Italia-Kenya; 16.35 Perù-Serbia; 19.30 Giappone-Polonia; Kumamoto - 12.35 Cuba-Dominicana; 15.05 Thailandia-Stati Uniti; 18.05 Brasile-Corea del Sud;
11 novembre: Sapporo - 15.05 Polonia-Serbia; 12.35 Perù-Italia; 18 Giappone-Kenya.
Kumamoto -: 12.35 Cuba-Thailandia; 15.05 Corea del Sud-Stati Uniti; 18.05 Brasile-Dominicana
FORMULA - La Coppa del Mondo si svolge con la formula del Round robin (tutti contro tutti). Le prime tre classificate del torneo si qualificano per i Giochi Olimpici di Pechino, in caso di parità di vittorie tra una o più squadre per stilare la classifica verrà tenuto in considerazione il quoziente punti).
TELEVISIONE – La telecronaca di Italia-Kenya sarà trasmessa in differita su Rai Sport Sat alle ore 23.
BAYLON KO – World Cup finita per la peruviana Baylon, che ha accusato un serio problema alla schiena nell’ultima gara giocata a Sendai.
Sigla.com - Internet Partner