World Cup maschile – I commenti degli azzurri dopo Italia-Russia

20/11/2011

Un attacco contro la Russia di Lasko, best scorer con 26 puntiUn attacco contro la Russia di Lasko, best scorer con 26 punti
Un attacco contro la Russia di Lasko, best scorer con 26 punti
Kagoshima. Qualche rimpianto nella squadra italiana, per la sconfitta subita dalla Russia nel match d’esordio:
BERRUTO – “La Russia è una grande squadra e quando gioca in questo modo è molto difficile affrontarla. Sono migliorati molto in difesa e stasera si è visto. Quando la Russia gioca così, è dura per tutti. Da parte mia posso essere parzialmente soddisfatto per la nostra gara. So cosa può dare la mia squadra e sono convinto che possiamo migliorare durante l’arco della Coppa del Mondo.”
TRAVICA – “Il nostro rammarico è che non siamo stati abbastanza cinici in quei momenti in cui avremmo potuto allungare in maniera decisa. Ma dobbiamo essere consapevoli che questa è solo la prima partita di un torneo lunghissimo. Avremo altre dieci gare per riscattarci.”
FEI – “E’ stata una partita strana. Abbiamo iniziato male, ma abbiamo vinto il primo set dimostrando grande determinazione. Poi ci siamo un pochino persi e siamo andati avanti come se avessimo paura e questo non ci deve stare. In queste partite devi essere più convinto, giocare rischiando il massimo.”
LASKO – “C’è un rimpianto grande perché abbiamo perso per degli episodi. In alcuni frangenti non siamo stati fortunati e loro hanno giocato bene i palloni decisivi. Adesso bisogna andare avanti e pensare ai prossimi incontri.”
Sigla.com - Internet Partner