World Cup Maschile: Italia super, anche la Russia battuta 3-0

21/09/2015

L'esultanza dell'Italia dopo la vittoria contro la RussiaL'esultanza dell'Italia dopo la vittoria contro la Russia
L'esultanza dell'Italia dopo la vittoria contro la Russia
Tokyo. L'Italia supera anche il primo ostacolo della terza fase del World Cup. Gli azzurri di Blengini hanno sfoderato una prestazione super e battuto per 3-0 la temuta Russia, una delle pretendenti alla qualificazione olimpica. Buti e compagni hanno fornito una prestazione di grande intensità, praticamente perfetta nel primo set, di grande compattezza nel secondo vinto ai vantaggi dopo aver rimontato quattro lunghezze di svantaggio, senza sbavature nel terzo.
I campioni olimpici di Londra, le medaglie d'oro dell'ultimo Europeo non hanno saputo trovare le contromisure per arginare uno straripante Zaytsev (20 punti con 4 aces e 3 muri) e controllare le invenzioni di Simone Giannelli, il 19nne regista tricolore che si muove per il campo come un veterano. Ma in una prestazione come quella odierna sarebbe ingeneroso fare una scala dei meriti, perché tutti i ragazzi utilizzati da Blengini hanno fatto il proprio dovere, anche chi come Sottile, Vettori e Massari è entrato in campo soltanto al servizio. Il capitano Simone Buti ha chiuso con il 100% in attacco e tanti palloni "toccati", lavoro fatto egregiamente anche da Matteo Piano. Osmany Juantorena messo sotto pressione in ricezione ha tenuto bene davanti alle potenti battute dello squadrone russo. Il suo compagno di reparto Filippo Lanza è uscito dal campo davvero soddisfatto dell'apporto dato al gruppo.
Un discorso a parte merita Colaci che in difesa ha confermato di essere tra i migliori della Coppa.
Con questa vittoria (l'ottava in nove gare, quinta consecutiva per 3-0), importante ma non decisiva, l'Italia ha fatto un altro passo verso il grande traguardo, la qualificazione a Rio 2016. Alla fine del torneo mancano ancora due gare: domani contro l'Argentina e mercoledì contro la Polonia. entrambe si giocheranno alle ore 3.30 italiane.
ITALIA-RUSSIA 3-0 (25-15, 26-24, 25-18)
ITALIA: Giannelli 4, Juantorena 10, Piano 3, Zaytsev 20, Lanza 7, Buti 6, Colaci (L), Vettori, Sottile, Massari. N.e. Rossini (L), Sabbi, Antonov, Anzani. All. Blengini.
RUSSIA: Butko, Tetyukhin 4, Volvich 7, Muserskiy 12, Mikhailov 8, Kurkaev 1, Ianutov (L), Grankin 1, Vlasov 3, Sivozhelez 1, Obmochaev (L), Poletaev 1. N.e. Spiridonov, Ilinykh. All. Alekno.
ARBITRI: Liu (Chn) e Yener (Tur).
Durata set: 24, 35, 29. Italia: bs 13, a 6, m 7, e 5. Russia: bs 14, a 0, m 7, e 12.

Gianlorenzo BLENGINI
- " Siamo stati bravi sia mentalmente che tecnicamente. La Russia ha sbagliato qualcosa di troppo nel primo set e noi abbiamo sfruttato l'occasione. Nel secondo siamo andati sotto nel punteggio, ma poi abbiamo rimontato. Ora dobbiamo concentrarci sulla prossima partita quella contro l'Argentina. Per noi non è cambiato niente, dobbiamo pensare ad una gara per volta. "
Simone BUTI - "Sono felice e soddisfatto. Per vincere dovevamo giocare la nostra migliore pallavolo e mi sembra che ci siamo riusciti. Siamo entrati in campo molto concentrati e ci siamo rimasti sino alla fine. Adesso dobbiamo pensare alla prossima avversaria, l'Argentina."
Ivan ZAYTSEV - "Il nostro più grande obiettivo oggi era quello di trasformare la grande voglia di vincere la partita in realtà. Ci siamo riusciti giocando una grande gara contro una squadra di alto livello. Inutile dire che siamo soddisfatti, ma non appagati. Mi aspettavo un grande inizio dalla Russia, ma ero convinto che le avremmo creato grandi problemi e così è stato. Li abbiamo tenuti sempre sotto pressione, questa è stata la chiave del successo."
Filippo LANZA - "Ce ne dovrebbero essere tantissime di queste partite, perchè rendono l'atleta e la persona capace di lottare, di saper soffrire e gli fanno capire che per vincere l'apporto del gruppo è fondamentale. Stasera abbiamo dimostrato a noi stessi ed a tutta Italia, che noi ci siamo, che siamo vivi, che vogliamo a tutti i costi il pass per andare a Rio."

RISULTATI - 21 settembre a Tokyo - Pool A: Stati Uniti - Polonia, Italia - Russia 3-0, Giappone - Argentina. Pool B: Canada - Venezuela, Australia - Iran, Egitto - Tunisia 3-2.
CLASSIFICA - Stati Uniti, Polonia e Italia 8 vittorie; Russia 7; Argentina 6; Giappone 5, Iran 3, Canada 2; Egitto , Venezuela e Australia 1; Tunisia, 0.
CALENDARIO - 22 settembre a Tokyo - Pool A: Italia - Argentina (ore 3.30 diretta skysport2), Giappone - Polonia, Stati Uniti - Russia. Pool B: Egitto - Venezuela, Canada - Iran, Australia - Tunisia.
23 settembre a Tokyo - Pool A: Italia - Polonia (ore 3.30 diretta skysport2), Giappone - Russia, Stati Uniti - Argentina. Pool B: Egitto - Iran, Canada - Tunisia, Australia - Venezuela.
Alla pagina http://www.dallarivolley.com/IT19010033003.asp potete consultare tutti i risultati della World Cup maschile 2015.
Sigla.com - Internet Partner