World Cup maschile: seconda vittoria azzurra (3-0 all'Australia)

09/09/2015

World Cup maschile: seconda vittoria azzurra (3-0 all'Australia)
Hiroshima. Senza fatica apparente l'Italia ha colto il secondo successo, in questo inizio di World Cup, superando con un netto 3-0 l'Australia di Roberto Santilli. Esibizione in scioltezza di Buti e compagni che non hanno lasciato grande spazio ad un avversario volenteroso e poco altro.
Una nuova affermazione che mantiene alto il morale della squadra che domani alle 5 italiane (diretta su Skysport2) scenderà ancora in campo per affrontare l'Egitto, prima della giornata di riposo.
Gli azzurri hanno sempre controllato il match. Vinto in scioltezza il primo parziale, portato a casa anche il secondo dove dopo aver costruito un vantaggio importante (10-5) si erano fatti rimontare (15-15) prima di un perentorio allungo finale sino al 25-18. Senza nessuna storia il terzo set.
In grande evidenza il talento del giovane regista Giannelli, che ha amministrato i suoi attaccanti con equilibrio e si è esaltato a muro (3 punti) e soprattutto al servizio (6) meritando il premio come Mvp del match.
Blengini ha schierato ancora il sestetto base e soltanto nel finale del secondo ha operato un primo cambio, inserendo Anzani per il capitano Buti. Sostituzione che ha ripetuto anche nel terzo quando ha dato spazio anche a Massari per Lanza.
ITALIA-AUSTRALIA (25-17, 25-18, 25-15)
ITALIA: Giannelli 10, Juantorena 9, Buti 6, Zaytsev 10, Lanza 8, Piano 8, Colaci (L), Anzani 1, Massari. N.e. Sottile, Rossini (L), Sabbi, Vettori, Antonov. All. Blengini.
AUSTRALIA: Mote 4, Peacock, Walker 3, Passier 1, Edgar 12, Douglas-Powell 3, Perry (L), Staples 7, Guymer, Richards 3, Sukochev, Carroll 1. N.e. Borgeaud (L), Hodges. All. Santilli.
ARBITRI: Macias (Mex) e Liu (Chn).
Durata set: 24, 28, 27. Italia: bs 8, a 12, m 8, e 8. Australia: bs 9, a 1, m 3, e 13

Ivan ZAYTSEV - "Abbiamo fatto un bell'esordio ieri contro il Canada, che non è assolutamente così scarso come qualcuno pensa ed oggi siamo riusciti a portare a casa un partita vincendo 3-0, con parziali abbastanza netti, contro un'Australia che teneva il ritmo di gioco molto basso. E la difficoltà della gara era proprio in questa cosa. In squadra c'è un bel clima, ci sono giocatori giovani, giocatori esperti e in queste occasioni ci divertiamo a giocare".
Matteo PIANO - "Abbiamo fatto una bella partita. A livello personale sono contento del servizio che è andato in crescendo. Avevo un po' di rammarico dopo la gara con il Canada: ero andato bene a muro, ma in battuta potevo fare di più".
Simone GIANNELLI - "Fa piacere ricevere il premio come migliore in campo, è ovvio, ma la cosa più bella è vincere la partita e con il gruppo. Abbiamo giocato molto bene oggi contro un'Australia che era comunque sia temibile. Li abbiamo subito messi sotto tutti i punti di vista."
Massimo COLACI - "Non è stata una partita particolarmente complicata, loro nel finale sono anche calati leggermente. Noi però dobbiamo pensare a noi stessi. Dobbiamo vincere queste gare assolutamente per arrivare agli scontri diretti a punteggio pieno. Questo è il nostro unico obiettivo."
Simone ANZANI - "Siamo stati bravi ad aggredirli subito sin dall'inizio ed a metterli sotto con la battuta ed il muro. Questo ci ha regalato dei break per giocare in tranquillità. E' stata una prova di forza e dobbiamo continuare anche nei prossimi incontri ad avere la volontà di mettere sotto i nostri avversari."
Sigla.com - Internet Partner