World Grand Prix: l'Italia perde col Brasile, ma chiude al quarto posto

18/07/2015

World Grand Prix: l'Italia perde col Brasile, ma chiude al quarto posto
Catania. Un Brasile, preciso ed ordinato lascia poco alle azzurre, vince 3-0m e chiude imbattuto la fase preliminare del World Grand Prix. L'Italia schierata con una formazione inedita gioca un bel secondo set, ma non riesce a chiuderlo e alla fine cede. Il bilancio della prima fase del Grand Prix per Arrighetti e compagne parla di cinque vittorie e quattro sconfitte, valide per raggiungere il quarto posto della classifica e presentarsi ad Omaha con l'intenzione di cercare di fare qualche scherzetto alle migliori del lotto.
l tecnico azzurro ha cambiato ancora profondamente il suo sestetto, schierando una formazione inedita affidando la regia ad Alessia Orro, nel giorno del suo 17mo compleanno, con Valentina Diouf opposto. Al centro le più esperte Valentina Arrighetti e Martina Guiggi, di banda Lucia Bosetti e Valentina Tirozzi. Libero, all'esordio nel Grand Prix Stefania Sansonna.
Primo set con poca storia, Il Brasile dopo pochi scambi prende in mano il gioco. Italia in difficoltà nella fase centrale, con il Brasile che si porta sul 13-8, ma le azzurre reagiscono si riportano a meno 2, prima di vedere le sudamericane, spinte dagli attacchi di Gabi e Natalia e dai muri di Juciely, volare ancora avanti e chiudere 25-17.
Secondo set parecchio diverso dal primo. Le azzurre riescono a guadagnare un nuon vantaggio arrivando al secondo time-out tecnico avanti 16-12. Poi con l'altra 17nne Egonu in campo al posto di Tirozzi, giocano alla pari con le verdeoro, che pur in formazione rinnovata rimangono una corazzata capace di vincere tutte le gare della fase preliminare lasciando alle avversarie la pochezza di due. L'Italia rimane avanti sino al 22-19, poi viene rimontata, annulla un set-point prima di cedere 26-24.
Nel terzo set ancora tanto Brasile in campo con le azzurre che sino alla fine lottano, ma raccolgono poco.
BONITTA - "Nelle ultime due gare non ci siamo espressi granché, ma la stanchezza si è fatta sentire. Ad Omaha ci aspettano gare difficili, ma sogniamo di piazzare qualche colpaccio..."
ITALIA-BRASILE 0-3 (17-25 24-26 17-25)
ITALIA: Bosetti L. 8, Arrighetti 5, Diouf 5, Tirozzi 3, Guiggi 5, Orro, Sansonna (L), Egonu 8, Sorokaite 5, Malinov. N.e. Chirichella, Bosetti C., Gennari, De Gennaro (L). All. Bonitta.
BRASILE: Carol 9, Monique 2, Gabi 13, Juciely 18, Dani Lins 3, Natalia 6, Sassa (L), Roberta, Mayhara, Ivna 1, Suelle. N.e. Leia (L), Mara, Ellen. All. Paulo Coco.
ARBITRI: Simonovic (Srb) e Rodriguez (Esp).
Spettatori: 4400. Durata set: 26, 35, 28. Italia: bs 6, a 1, mv 9, er 18. Brasile: bs 10, a 3, mv 17, er 7.
Gruppo G – Catania (Italia): 16/7 Russia-Brasile 0-3; Italia-Belgio 3-0; 17/7 Brasile-Belgio 3-0; Italia-Russia 1-3; 18/7 Belgio-Russia 3-0; Italia-Brasile 0-3. Gruppo H – Hong Kong (Cina): 16/7 Giappone-Stati Uniti 0-3; Cina-Thailandia 3-0. 17/7 Thailandia-Stati Uniti 1-3; Cina-Giappone 3-0. 18/7 Giappone-Thailandia 3-0; Cina-Stati Uniti 3-2; Gruppo I – Stuttgart (Germania): 16/7 Turchia-Serbia 0-3; Germania-Rep.Dominicana 3-0; 17/7 Rep.Dominicana-Serbia 0-3; Germania-Turchia 2-3; 18/7 Serbia-Germania 1-3; Rep.Dominicana-Turchia 0-3. Classifica: Brasile e Cina 9 vittorie; Brasile e Stati Uniti 8; Italia e Russia 5, Giappone e Germania 4, Serbia e Thailandia 3, Turchia e Belgio 2, Dominicana 0.
Si qualificano per la fase finale in programma dal 22 al 26 luglio ad Omaha (Usa): Stati Uniti (paese organizzatore), Brasile, Cina, Italia, Russia, Giappone.
Sigla.com - Internet Partner