World Grand Prix: l'Italia supera il Kazakhistan al tie break

12/08/2011

World Grand Prix: l'Italia supera il Kazakhistan al tie break
23 punti di Costagrande, 18 di Del Core e 16 di Ortolani, decisive in attacco nella vittoria collezionata dall'Italia allenata da Massimo Barbolini al World Grand Prix contro il Kazakhistan col punteggio di 15 a 12 al tie break. Azzurre brave a reagire d'orgoglio dopo essersi trovate in svantaggio per 2 set a 0. Parte bene l'Italia anche nella seconda fase, pool F, iniziando con una meritata vittoria frutto della tenacia del sestetto italiano.

KAZAKHSTAN-ITALIA 2-3 (25-22, 25-22, 19-25, 19-25, 12-15)
KAZAKHSTAN: Nassedkina 11, Turbina 16, Ishimtseva 4, Akilova 6, Beresneva 12, Drobyshevskaya 14, Storozhenko (L), Omelchenko 8, Lukomskaya, Sitkazinova, Kulinich 7. N.e. Shenberger. All. Baitureyev.
ITALIA: Rondon 3, Del Core 22, Anzanello 6, Ortolani 17, Costagrande 25, Garzaro 2, Leonardi (L), Crisanti 5, Arrighetti 5, Bosetti 1. N.e. Barcellini, Ferretti. All. Barbolini.
­ARBITRI: Kraft (Ger) e Tranviet (Vie).
Spettatori: 2500. Durata set: 25, 27, 23, 23, 16. Kazakhstan: bv 6, bs 10, mv 6, et 13. Italia: bv 4, bs 5, mv 12, e 13.
Almaty. L’Italia deve faticare cinque set, ma alla fine supera le padrone di casa kazake e conquista il quarto successo su altrettante gare del suo World Grand Prix. Le ragazze di Massimo Barbolini dopo aver lasciato alle avversarie i primi due set, hanno compiuto una piccola grande impresa rimontando da 0-2 e imponendosi nel quinto parziale sempre in rimonta. Un successo che mantiene le azzurre nelle zone alte della classifica, anche se i netti successi per 3-0 della Russia sulla Germania e del Brasile sulla Thailandia, le costringono ora ad inseguire ad un punto dal primato. Domani alle 14 italiane secondo impegno di questo fine settimana contro la Thailandia, che ha reso dura la vita al Brasile solamente nel secondo parziale, ma che rimane una squadra dal gioco insidioso.
Il ct azzurro, che da questa settimana ha a disposizione Sara Anzanello e Antonella Del Core, ha mandato in campo Rondon in regia, Ortolani sulla diagonale, Costagrande e Del Core (che ha vestito la fascia di capitano) di banda Anzanello e Garzaro al centro, Leonardi libero. Ma dopo i primi due ha cambiato le centrali, rilevando Garzaro con Crisanti e Anzanello con Arrighetti.
Per due set l’Italia non ha servito bene e soprattutto non ha sfruttato le occasioni che le si sono presentate in contrattacco. Nel primo le italiane hanno iniziato male sono andate in svantaggio 16-9, per poi tentare una vana rimonta. Nel secondo le azzurre sono state più vicine nel punteggio, ma hanno subito molto l’attacco del kazakhstan che è arrivato con merito a condurre 2-0. Anche nelle primissime fasi del terzo le padrone di casa si sono avvantaggiate, ma Del Core compagne si sono svegliate in tempo e il match ha cambiato volto. Dal 9-9 l’Italia ha cominciato a mostrare il suo gioco. Rondon ha armato con continuità i martelli che hanno tutti chiuso con bottini importanti: Costagrande 25 punti, Del Core 22 e Ortolani 17. La squadra di Barbolini ha compiuto la rimonta con un duplice 25-19, poi nel quinto ha trovato ancora delle difficoltà, ma grazie alla classe ed all’esperienza ha capovolto ancora una situazione difficile rimontando da 6-10 e chiudendo 15-12. Una bella rimonta, che ha portato due punti importanti per la classifica.

SECONDO WEEK END - Pool E: 12/8 Polonia-Argentina, Cuba-Korea; 13/8 Polonia-Korea, Cuba-Argentina; 14/8 Polonia-Cuba, Korea-Argentina. Pool F: 12/8 Kazakhstan-Italia 2-3 (25-22 25-22 19-25 19-25 12-15), Thailandia-Brasile 0-3 (16-25 23-25 16-25) ; 13/8 Brasile-Kazakhstan, Italia-Thailandia ore 14.00; 14/8 Kazakhstan-Thailandia, Italia-Brasile (ore 14.00). Pool G: 12/8 Germania-Russia 0-3 (18-25 19-25 21-25), Cina-Perù 3-0 (25-16, 25-20, 25-13); 13/8 Perù-Russia, Cina-Germania; 14/8 Perù-Germania, Cina-Russia. Pool H: 12/8 Usa-Dominicana 3-0 (25-22 25-22 25-10), Giappone-Serbia 3-1 (25-16 25-21 17-25 25-21); 13/8 Serbia-Dominicana, Giappone-Usa; 14/8 Giappone-Dominicana,Usa-Serbia.

CLASSIFICA: Brasile, Russia 12, Italia, Usa 11, Giappone 9, Serbia 7, Cina 6, Thailandia 5, Polonia, Cuba 4, Corea del Sud, Dominicana 3, Argentina 2, Kazakhstan 1, Germania, Perù, 0.

TV – Tutte le gare dell’Italia sono trasmesse in diretta da La7d e in streaming su www.La7.it .
Sigla.com - Internet Partner