World League: arriva la terza vittoria azzurra, 3-0 alla Cina

11/06/2010

Un attacca di Cernic contro la CinaUn attacca di Cernic contro la Cina
Un attacca di Cernic contro la Cina
ITALIA-CINA 3-0 (25-21, 25-18, 25-18)
ITALIA: Maruotti 7, Buti 8, Lasko 12, Cernic 8, Sala 9, Vermiglio 6. Libero: Marra, Zaytsev, Travica 1. Non entrati: Fei, Birarelli, Parodi. All. Anastasi.
CINA: Cui 10, Liang 2, Chen 15, Zhong 8, Bian 6, Jiao Libero: Ren. Li. Shen, Yu 2. Non entrati: Zhang. Jiang, All. Zhou.
ARBITRI: Huhtaniska (Fin) e Georgiev (Bul).
Italia: battute vincenti 4, battute sbagliate 9, muri 9, errori 5. Cina: bv 3, bs 13, m 4, e 11. Durata set: 25, 22, 24 Spettatori: 4000
Chieti. L’Italia continua a vincere, superando per 3-0 la Cina, che tornerà ad affrontare domenica alle 18 ad Ancona. Prestazione positiva del gruppo, che ha saputo fare a meno di due attaccanti importanti come Savani e Fei. Sostituiti bene da Cernic e da lasko al debutto stagionale. Se l’assenza di Savani era già annunciata, quella di Fei è stata decisa in extremis. L’opposto negli ultimi giorni ha avuto un piccolo problema alla schienaed Anastasi ha deciso di tenerlo a riposo. L’Italia ha giocato un discreto primo set, con qualche pausa di troppo nella parte centrale, che ha consentito alla Cina di rimontare ben quattro punti e di passare in vantaggio sul 15-14, prima di cedere nel finale. Sono piaciuti i due centrali azzurri, con Buti lucido in fase offensiva e Sala decisivo con l’ace del 25-21. Nel secondo set si è vista un’Italia decisamente più regolare e più sciolta, gli azzurri hanno controllato il gioco dall’inizio alla fine, l’unico passaggio a vuoto è arrivato in coincidenza con netto errore di un giudice di linea (servizio fuori cinese dato dentro), che ha toto per qualche istante la concentrazione, poi con un Lasko perentorio e con una buonissima ricezione, l’Italia ha chiuso 25-19 con un muro di Travica, subentrato al posto di Vermiglio. Nel terzo l’Italia ha continuato a giocare in scioltezza ed ha portato a casa la vittoria con il punteggio più largo Un plauso al pubblico abruzzese, che come sempre è stato molto affettuoso con il sestetto tricolore affollando il PalaTricalle ben oltre la sua capienza.
Secondo week-end - Pool A: Brasile-Olanda; Korea-Bulgaria; Classifica: Olanda 6, Brasile 5, Bulgaria 1, Korea 0. Pool B: Italia-Cina 3-0; Francia-Serbia 0-3. Classifica: Serbia 9, Italia 8, Francia 1, Cina 0. Pool C: Russia-Egitto 3-1, Finlandia-Stati Uniti 1-3; Classifica: Russia 9, Finlandia 4, Stati Uniti 3, Egitto 2. Pool D: Cuba-Germania, Argentina-Polonia. Classifica: Germania 6, Cuba 5, Argentina 1, Polonia 0.
Sigla.com - Internet Partner