World League: Italia superata a Roma 3 a 1 dalla Russia

28/06/2008

World League: Italia superata a Roma 3 a 1 dalla Russia
ITALIA-RUSSIA 1-3 (24-26, 25-19, 22-25, 20-25)
ITALIA: Birarelli 6, Fei 16, Cisolla 15, Mastrangelo 9, Vermiglio 1, Martino 10, Corsano (L), Sala 1, Paparoni 2, Perazzolo, Travica. N.e. Casòli. All. Anastasi.
RUSSIA: Khamuttskhikh 2, Kosarev 6, Kuleshov 5, Kruglov 8, Tetyukhine 15, Ostapenko 8, Verbov (L), Poltavskyi 16, Grankine, Berezheko 6, Korneev 2. N.e. Volkov. All. Alekno.
ARBITRI: Azevedo (Por) e Vereecke (Fra).
Spettatori: 8000. Durata set: 29, 24, 27, 26. Italia: bs 11, a 2, m 11, e 17, ric. 61% (perf. 42%); Russia: bs 21, a 1, m 9, e 10, ric. 59% (perf. 48%).

Roma. La Russia si prende la sua rivincita e superando per 3-1 gli azzurri torna al comando della classifica della Pool B di World League. L’Italia ha giocato sul livello della gara di Firenze soltanto nei primi due parziali, poi è calata ed ha lasciato campo libero ad una Russia molto compatta che ha trovato nel veterano Tetyukhine e nel giovane Berazheko due martelli di gran qualità e in Poltavskyi l’attaccante determinante per imporsi nella seconda parte del match.
I rimpianti italiani sono tutti per il primo set, che per qualità di gioco e rendimento avrebbero meritato di vincere d invece hanno lasciato alla Russia.
In casa Italia, in una gara altalenante sono piaciuti Cisolla e Mastrangelo nella prima parte di gara, Fei nel finale.
PRIMO SET – Gli azzurri hanno lasciato nelle mani dei russi il primo parziale, dopo aver avuto due occasioni per chiuderlo in loro favore. Ottima Italia sino al 21-18, poi primo campanello d’allarme. La Russia rimonta ed arriva al pari. La squadr di Anastasi riprende a giocare ed arriva al 24-22, non sfrutta il contrattacco successivo e sul servizio russo ha con Fei una ghiotta occasione di chiudere, ma il diagonale dell’opposto finisce fuori di poco. Ed è ancora lui ha “sparare” fuori il successivo lungo linea. La squadra di alekno s’impone 26-24, per una invasione di Vermiglio, dopo una ricezione sbagliata.
SECONDO SET – L’Italia ha la forza e la voglia di reagire subito. A parte un iniziale vantaggio russo sono gli azzurri che prendono in mano il gioco ed arrivano a condurre anche di sette lunghezze prima di chiudere 25-19.
TERZO SET – Il ritmo degli azzurri rallenta. La Russia si porta in vantaggio ed arriva sul 12-9. L’Italia opera una prima rimonta (12-12) poi opera il sorpasso ed allunga sino a 18-16. Nel frattempo anastasi ha levato Martino sostituendolo con Paparoni. La Russia si riprende subito e finisce con l’imporsi 25-22
QUARTO SET – Anastasi riparte con Paparoni in campo, ma gli azzurri ormai sembra aver già dato tutto. Sul 3-8 rientra Martino e subito Sala subentra a Birarelli. I benefici sono relativi, la Russia continua a sbagliare poco e s’impone 25-20.
WORLD LEAGUE - Pool A: Francia-Serbia 3-1, 0-3. Venezuela-Brasile 28/6, 29/6. Classifica: Francia 8, Brasile 6, Serbia 4, Venezuela 2.
Pool B: Cuba- Corea del Sud 3-1, 28/6. Italia-Russia 3-1, 1-3. Classifica: Russia 10, Italia 8, Cuba 2, Corea del Sud 0.
Pool C: Spagna-Bulgaria 3-1, 29/6. Stati Uniti-Finlandia 3-1 28/6. Classifica: Stati Uniti 8, Bulgaria 6, Spagna 6, Finlandia 0.
Pool D: Giappone-Polonia 0-3, 29/6. Cina-Egitto 3-1, 29/6. Classifica: Egitto 6, Polonia 6, Cina 6, Giappone 2.
GRAND PRIX - Pool D – Vinh Puc (Vie) – Oggi: Kazakhistan-Germania 0-3; Brasile-Turchia 3-0. Pool E – Wroclaw (Pol) –. Oggi Polonia-Thailandia 2-3; Stati Uniti-Dominicana 3-0. Pool F: Hong Kong (Chn) – Cuba-Italia 2-3; Cina-Giappone 3-0.
Classifica: Italia 10, Cina 10, Brasile 8, Stati Uniti 8, Turchia 6, Cuba 4, Giappone 4, Dominicana 4, Germania 4, Thailandia 2, Polonia 0, Kazakhistan 0 .
Sigla.com - Internet Partner