World League: l’Italia caduta indolore, Cuba qualificata

01/07/2011

World League: l’Italia caduta indolore, Cuba qualificata
ITALIA-CUBA 0-3 (21-25, 20-25, 25-27)
ITALIA: Travica 1, Zaytsev 5, Birarelli 2, Lasko 13, Savani 12, Buti 5, Bari (L), Maruotti 5, Sabbi 3, Barone 2, Baranowicz. N.e. Della Lunga. All. Berruto.
CUBA: Hernandez R. 12, Leon 11, Camejo 5, Diaz 5, Mesa 5, Bell 19, Gutierrez (L), Macias, Perdomo. N.e. Albo, Cepeda, Hernandez M.. All. Samuels.
ARBITRI: Stahl (Usa) e Koshiba (Jpn).
Spettatori: 5000. Durata set: 27, 25, 29. Italia: bv 2, bs 13, m 3, e 7. Cuba: bv 1, bs 12, m 7, e 6.

Modena. Nonostante l’incitamento dei 5000 del pala Panini l’Italia non centra l’undicesimo successo e Cuba può festeggiare la vittoria e la qualificazione alla fase finale. Berruto ha mandato in campo la formazione titolare, reinserendo Bari nel ruolo di libero al posto di De Pandis.
Perso il primo set dopo un buon avvio, nel secondo set il ct italiano quando ha visto la sua squadra calare ancora ha immesso forze fresche: dentro Maruotti per Zaytsev e il giovane Sabbi al posto di Lasko, poi Barone per Birarelli. Cuba ha mostrato un grande attacco ed una buona organizzazione di gioco e si è portata sul 2-0.Nel terzo set. l’Italia ha inseguito a lungo fino ad agguantare il pareggio sul 14-14. I ragazzi di Berruto sono poi passati in vantaggio sul 20-19 con un servizio di Michal Lasko, hanno lottato sino ad arrivare al set point 24-23, con un gran muro di Rocco Barone. Ma alla fine è stata Cuba a festeggiare, chiudendo 27-25. Ora l’avventura azzurra nella World League continua con la partecipazione alla Final Eight, Nelle prossime ore si conosceranno i nomi delle avversarie nella prima pool a Gdansk ed il calendario delle gare che s’inizieranno mercoledì

BERRUTO - “Sono abbastanza deluso dal risultato Non siamo entrati in campo nel modo giusto. Peccato perdere in casa, ma le diverse motivazioni che avevamo rispetto a loro hanno sicuramente influito..”

MARUOTTI – “È stato un peccato perdere noi scendiamo sempre in campo per vincere. Oggi non abbiamo giocato una gran partita, siamo rimasti sottotono rispetto al solito.”
Pool A: Polonia-Brasile 1-3, 0-3; Usa-Porto Rico 1/7, 2/7. Classifica: Brasile 30, Polonia e Usa 18, Porto Rico 0. Pool B: Bulgaria-Russia 3-1, 2-3; Germania-Giappone 3-1, 3-0. Classifica: Russia 31, Bulgaria 22, Germania 15, Giappone 4. Pool C: Serbia-Argentina 3-1, 0-3; Finlandia-Portogallo 3-2, 3-0. Classifica: Argentina 25, Serbia 21, Finlandia 17, Portogallo 9. Pool D: Italia-Cuba 3-0, 0-3; Francia-Corea del Sud 3-1, 3-0. Classifica: Italia 28, Cuba 23, Francia 11, Corea del Sud 10. Già qualificate per la Final Eight: Polonia (paese organizzatore), Argentina (1C), Brasile (1A), Russia (1B), Bulgaria (2B), Italia (1D), Cuba (2D).
Sigla.com - Internet Partner