World League: nella gara d'esordio l'Italia annulla 3 match ball alla Corea del Sud e si impone 18 a 16 al tie break

19/05/2012

World League: nella gara d'esordio l'Italia annulla 3 match ball alla Corea del Sud e si impone 18 a 16 al tie break
Vince l'Italia di Berruto nell'esordio nella World League 2012 andato in scena a Firenze contro la Corea del Sud. Gli azzurri hanno dovuto annullare ben 3 match ball nel quarto parziale (l'ultimo con un bagher miracoloso del capitano azzurro Cristian Savani che ha sfiorato il trave del soffitto prima del successivo colpo vincente di Zaytsev).
Nel tie break l'Italia si è imposta col punteggio di 18 a 16 continuando la serie positiva contro la Corea del Sud il cui bilancio è ora di 19 partite vinte contro 2 sole battute d'arresto.
ITALIA-COREA DEL SUD 3-2 (24-26, 27-25, 21-25, 29-27, 18-16)
ITALIA: Kovar 8, Birarelli 10, Sabbi 8, Zaytsev 14, Buti 5, Travica 8, Giovi (L), Papi, Boninfante, Fei 7, Lasko 8, Savani 15. All. Berruto.
COREA DEL SUD: Shin 14, Jeon 15, Kim Y. 22, Lee S. 8, Kim H. 12, Han 1, Yeo (L), Kwon, Lee k. , Park. N.e. Choi, Yun. All. Park Ki-Won.
ARBITRI: Alenezi (Kuw) e Bajci (Svk).
Spettatori: 3700. Durata set: 30, 32, 27, 32. Italia: bv 6, bs 29, mv 13, e 18. Corea del Sud: bv 7, bs 21, mv 7, e 15.
Firenze. L’Italia deve combattere cinque set per avere la meglio della Corea del Sud e vincere il match d’esordio della World League. Partita combattuta ed equilibrata in cui Savani e compagni hanno avuto la meglio davvero di misura su di una avversari molto combattiva.
Berruto ha mandato in campo una formazione davvero diversa rispetto a quella utilizzata nella qualificazione olimpica in Bulgaria, con la diagonale composta da Travica e Sabbi, una nuova coppia di centrali Buti e Birarelli, Zaytsev e Kovar di banda, Giovi libero. Poi con il trascorrere del match ha reinserito tutti i titolari a sua disposizione, prima il capitano Savani, poi Fei e Lasko.
Gli azzurri tra alti e bassi hanno perduto il primo set 26-24 e vinto il secondo 27-25. Nel terzo hanno subito il gioco coreano, poi nel quarto hanno rischiato il tracollo. Il sestetto di Park Ki Won ha avuto ben tre occasioni per chiudere la gara, ma non c’è riuscito. Poi è salito in cattedra Lasko, prima con un diagonale, poi con due servizi vincenti che hanno portato al tie-break.
Quinto set giocato punto a punto, con l’Italia che è arrivata al 14-13 e a chiuso 18-16, grazie ad un errore avversario. Doman sera gli azzurri tornano in campo (ore 20.30 diretta riasport1) contro la Francia, che nel match inaugurale ha superato per 3-1 gli Stati Uniti.
ZAYTSEV: “Un approccio troppo soft, mi dispiace perché ci teniamo sempre a fare bene in casa. A Firenze giochiamo le uniche gare dell’anno in Italia. Speriamo di fare meglio già dal prossimo incontro contro la Francia. È Stato comunque importante vincere.”
WORLD LEAGUE: Pool A (Hamamatsu): Russia-Serbia 3-2; Cuba-Giappone 3-0. Classifica: Cuba 3, Russia 2, Serbia 1, Giappone 0. Pool C (Firenze): Stati Uniti-Francia 1-3; Italia-Corea del Sud 3-2. Classifica: Francia 3, Italia 2, Corea del Sud 1, Stati Uniti 0. Oggi ore 17 Stati Uniti-Corea del Sud; ore 20.30 Italia-Francia (diretta raisport1).
Sigla.com - Internet Partner