World League: terzo successo degli azzurri, 3-0 a Cuba

14/06/2013

World League: terzo successo degli azzurri, 3-0 a Cuba
Torino. L'Italia non delude i cinquemila spettatori accorsi al PalaRuffini (tutto esaurito) e in poco piu' di un'ora supera nettamente la nazionale cubana 3-0 (25-20, 25-17, 25-23), nel primo incontro del secondo week end di World League. I ragazzi di Berruto si sono espressi su buoni livelli, dominando quasi sempre l'incontro grazie soprattutto alla prova maiuscola di Zaytsev (19 punti), ma anche all'ottimo lavoro fatto a muro (13). Dopo aver vinto agevolmente i primi due set, gli azzurri hanno sofferto di piu' nel terzo, ma nelle fasi calde non hanno esitato. Domenica si replica a Firenze (ore 20 diretta RaiSport 1). Grazie al successo, il terzo consecutivo, l’Italia sale a quota 8 punti in classifica, rimanendo in scia della Russia che nell’altro incontro della Pool B ha superato 3-0 (25-20, 25-17, 25-23) la Serbia.
Rispetto allo scorso week end Mauro Berrutto ha schierato Giovi nel ruolo di libero al posto di Rossini.
L’Italia parte nel modo migliore, prendendo subito in mano le redini del gioco. Zaytsev fa la differenza in battuta, mentre i cubani non riescono a rispondere. Gli azzurri danno l’impressione di poter chiudere velocemente il set, ma i caraibici reagiscono, accorciando le distanze. L’opposto azzurro, però, continua a non sbagliare un colpo (9 pt. nel set) e così l’Italia si aggiudica la frazione (25-20).
Non cambia l’atteggiamento degli azzurri nel secondo set, con sugli scudi Zaytsev e Parodi. A fare il resto ci pensa il muro dell’Italia (ben 3 di Travica) che non lascia respiro all’attacco di Cuba. I ragazzi di Berruto, una volta preso il largo, non concedono opportunità agli avversari e chiudono (25-17).
Più combattuta la terza frazione, con i cubani che rimontano nelle fasi finali, ma l’Italia non si fa prendere dalla frenesia e s’impone (25-23).
Berruto: “Abbiamo disputato una buona partita, siamo tornati ad avere una buona correlazione muro- battuta. Sono contento perchè stiamo crescendo e il risultato di questa sera è il frutto di un’intensa settimana di lavoro che a quanto pare è stata positiva”.
Savani: “È stata una gran bella partita. Contro Cuba non è mai facile, è una delle mine vaganti del torneo. Loro sono insidiosi e hanno un ottimo cambio palla. Sarà importante ripetersi domenica a Firenze. Grazie alla città di Torino che ci ha accolto bene.”

Risultati e Classifica Pool B
(2° week end): 14/6: Russia-Serbia 3-0 (29-27, 25-14, 25-20), Italia-Cuba 3-0 (25-20, 25-17, 25-23). 15/6: Russia-Serbia. 16/6: Italia-Cuba (Firenze. Nelson Mandela Forum) ore 20.
Classifica: Russia 9, Italia 8, Serbia 6, Germania 1, Cuba e Iran 0.

ITALIA - CUBA 3-0 (25-20, 25-17, 25-23)
Italia: Travica 6, Beretta 4, Savani 7, Zaytsev 19, Birarelli 9, Parodi 13, Giovi (L), Piano, Rossini, Fedrizzi. N.e. Vettori, Baranowicz. All. Berruto.
Cuba: Macias, Cepeda 9, Fundora 3, Fiel 7, Bisset 9, Mesa 9, Gutierrez (L), Estrada 2, Quintana, Abrahan 6. N.e. Albo, Leyva. All. Samuels.
Arbitri: Al Naama (Qat) e Maroszek (Pol).
Sigla.com - Internet Partner