World League: venerdì Italia-Russia, parla Ivan Zaytsev

20/06/2013

Ivan ZaytsevIvan Zaytsev
Ivan Zaytsev
Surgut, Russia. Giorno di vigilia per gli azzurri che domani alle ore 14 italiane (diretta RaiSport 1) scenderanno in campo nel terzo week end di World League per affrontare i campioni olimpici della Russia. Un appuntamento importante per Savani e compagni che proprio in insieme alla formazione russa condividono il primato nella pool B con 11 punti. Il risultato delle due sfide (la seconda è in programma sabato), quindi, fornirà una prima indicazione importante in ottica qualificazione alla Final Six.
L’ultimo precedente tra le due formazioni risale alla World Cup 2011, vittoria dei russi 3-1, mentre alla World League 2008 è datata l’ultima partita degli azzurri in casa della Russia, successo per i padroni di casa 3-2. Nel match di domani i ragazzi di Berruto, troveranno una Russa quasi completamente rinnovata rispetto alla formazione vincitrice delle Olimpiadi, gli unici reduci sono infatti Grankin e Apalikov.
“Mi aspetto due partite di altissimo livello. - le parole di Zaytsev - Noi dovremo essere bravi a mantenere il ritmo che cercheranno di imporci fin dall’inizio. Sarà importante, poi, arginare la loro potenza fisica che viene fuori soprattutto in battuta e a muro.”
Per lo schiacciatore azzurro, madre e padre russi, si tratta della prima trasferta con la maglia dell’Italia in terra russa: “Per me è tutto uguale, quando s’indossa la maglia azzurra non si guarda in faccia niente e nessuno. È la prima volta che vengo qui con la nazionale, spero di fare bella figura per l’Italia.”

Sistema Challenge – Nelle gare tra Italia e Russia sarà utilizzato il sistema challenge, ovvero l’Instant Replay che permette alle formazioni di richiedere l’intervento della Tv nel caso non siano d’accordo con la decisione arbitrale. Ogni squadra avrà a disposizione due chiamate per set. Se il controllo cambierà la decisione arbitrale, il numero invariato, altrimenti verrà ridotto di uno. Oltre ai giocatori anche gli arbitri qualora in dubbio, potranno avvalersi del challenge. L’Instant Replay oltre che per i palloni dentro o fuori, potrà essere usato tra l’altro per i tocchi a rete, le invasioni, ma non per i tocchi a muro.

I dodici azzurri: Giovi, Rossini, Birarelli, Beretta, Piano, Vettori, Savani, Parodi, Fedrizzi, Zaytsev, Baranowicz e Travica.

La Russia: (C) Makarov, Apalikov, Grankin, Sivozhelez, Pavlov, Spiridonov, Ashchev, Volvich, (L) Verbov; Zhigalov, (L) Ermakov, Zhilin.

Televisione
Entrambe le gare saranno trasmesse in diretta venerdì e sabato alle ore 14 su RaiSport 1.

Calendario

Pool A: 21/6: Francia-Polonia. 22/6: Bulgaria-Argentina. 23/6: Francia-Polonia, Bulgaria-Argentina

Pool B: 21/6: Russia-Italia, Iran-Serbia. 22/6: Russia-Italia, Germania-Cuba. 23/6: Germania-Cuba, Iran-Serbia.

Pool C: 22/6: Olanda-Portogallo. 23/6: Olanda-Portogallo.

Classifiche

Pool A: Brasile 11, Stati Uniti 8, Bulgaria 5, Argentina 3, Francia 2, Polonia 1. Pool B: Russia e Italia 11, Serbia 7, Germania 1, Cuba e Iran 0. Pool C: Canada 12, Olanda e Finlandia 9, Corea del Sud 7, Giappone 6, Portogallo 5.
Sigla.com - Internet Partner